Bocca di Saval + Sent. 454

(testo di Fiore pota moderatur)

Percorso piacevole e panoramico, con una salita pedalabile ed una discesa gustosa e tecnicamente (in alcuni punti) impegnativa.

Si parte da Molina di Ledro all'altezza delle palafitte.
Si costeggia tutto il lago (consiglio di percorrere la ciclabile) sino a Pieve di Ledro dove s'abbandona la provinciale e si piglia la deviazione x la Val di Concei.
Si sale (3Km) sino a Lenzumo e poi si prende la stradina (è tutto segnato) che sale al rif. Pernici.
Tutto asfalto sino alla malga di Trat, poi sterrato (segnavia 403) che in 20 min. ci permette di raggiungere la bocchetta di Trat (1582m).
Splendida vista sulla valle sottostante, 5min. a dx si raggiunge il rif. Pernici.
Quelli del rif. sono della SAT, però i soldi per una birra e una fetta di torta potete lasciarglieli, anche perchè sino a quel punto ve la siete più che guadagnata.
Lasciato il rif. si piglia il sentiero (413) che in 1/2 costa porta alla Bocca Savàl (1740m), sono 45min. di cui una buona parte a spinta, non tanto per il terreno che di per sè è pedalabile, ma per l'esposizione che incute un pò di timore.
Una volta giunti alla Bocca si lascia il 413 x deviare a dx x il 454 direzione Pieve di ledro.
Si scende per prati sino alla malga sottostante, la si oltrepassa e ci s'addentra nel bosco.
Da qui inizia il Divertimento con la D maiuscola !!
Passaggi tecnici, radici, saltini, ghiaia e fondo erboso, tutti componenti che fanno parte dei classici singol che si trovano sul Garda, il tutto accompagnato dalla vista sul lago i Ledro.
Si passa sotto il monte Cocca (10min a piedi e si raggiunge la sua vetta x ammirare il panorama) per poi giungere ad un quadrivio dove il sentiero s'allarga diventando sterrato.
Mancano ancora 350m alla meta, ma non disperate, una volta passato l'icrocio che dicevo (tenere sempre la retta via) al 2° tornante (mi sembra....non lasciatevelo cmnq sfuggire) c'è il sentiero segnato che taglia tutta la forestale sino a 2 case in ristrutturazione.
Sotto gli edifici ben nascosto, riparte il sentiero (c'è uno spiazzo con della legna tagliata ed abbandonata) che, tagliando ancora una volta la sterrata, sbuca su di un ponticello di legno poco sopra Pieve.
Da qui si ritorna poi a Molina di Ledro.

La traccia
La traccia parte da Pieve di Ledro (dove c'è un ampio parcheggio gratuito).
Dalla bocca di saval è già possibile imboccare il sentiero 454 fino a pieve di ledro, ma vi consiglio vivamente di seguire la traccia GPS qui allegata e fare un ultimo sforzo per raggiungere la cima del Monte Carèt, dove si gode di un ottimo panorama.
Il sentiero 454 è semplicemente STUPENDO. Tecnico al punto giusto e decisamente divertente.


Come arrivare al punto di partenza

Da riva del garda seguire le indicazioni per il Lago di Ledro (SS240) fino a pieve di Ledro, in corrispondenza della fine del lago

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

orma

08.08.2009 21:00

dal Pernici in poi è una goduria fino all'arrivo.
fare attenzione a qualche tratto esposto tra il rifugio e la bocca di Saval.
link
edit/delete

edibetta

26.06.2011 00:42

Grande Milzo!
Fatto oggi è semplicemente stupendo! La discesa dopo la bocca di saval è IL sentiero all mountain che vorrei sempre trovare.....difficile al punto giusto e con tutte le varietà di ostacoli! La traversata dal pernici a bocca di saval è meglio farla a spinta.....moolto esposto.
link
edit/delete

mattebon

27.07.2011 16:48

Ciao Milzo, ti (e vi) dico solo questo: è vero che io sono uno emotivo, ma a metà discesa sul 454 mi son dovuto fermare perchè era tale la commozione che avevo la vista offuscata.
Non so se ci sei (o siete) passato ultimamente, comunque la discesa era veramente MOLTO erosa, sentiero scavato fino a mostrare rocce solide di grandi dimensioni, quindi un mucchio di passaggi tecnici notevoli.
La cosa favolosa è che, nel 90% dei casi, pur sembrando impossibile passare a prima vista, riusciva abbastanza facile individuare una linea per superarli... una goduria.
Annoto che io uso una bici con 140/150 e pp 15, sufficiente per affrontare il tutto, ma un pò al limite.
Giro favoloso...
link
edit/delete

milzo

27.07.2011 18:34

purtroppo le piogge di questo inverno hanno fatto parecchi danni ai sentieri della zona... Non ci sono ancora ri-passato quest'anno, però mi hai dato un'idea per il we ;-)
link
edit/delete

all3rz

22.11.2011 09:25

rifatto domenica (20.11) dopo averlo fatto già la primavera scorsa..
l'altra volta ero rimassto un po' deluso dalla discesa.. mi sembrava troppo difficile..
evidentemente non ero in giornata... domenica me la sono proprio goduta tutta al 100%.. nessun problema di percorrenza, sentiero praticabile anche se i passaggi tecnici non mancano..

attenzione al traverso dal rifugio pernici a bocca saval.. già di norma è abbastanza pericoloso, con il freddo nei tratti in ombra si trova parecchia brina (anche a 1/2 giorno)..

giro da 10 e lode.. ;-)
link
edit/delete

ruttok

18.05.2012 21:03

Giro fatto oggi con i miei soci, cosa dire posto spettacolare e discesa veramente strabella, ho goduto tantissimo soprattutto i vari minidrop naturali che offre il sentiero.

Sentiero in ottime condizioni, lo rifarò sicuramente!!!!

Voto 10 e lode
link
edit/delete

Muzu

18.05.2012 21:34

Bello bello, la discesa è spettacolare.
link
edit/delete

mbaro

19.05.2012 18:43

Aggiungo i miei complimenti per il giro. Fatto oggi: bellissimo nel suo insieme, discesa da "lista dei preferiti". Grazie!
link
edit/delete

Obbi

24.06.2012 19:45

Fatto il 17/6 io e Frullino. Bello e divertente il sentiero che scende, e bellissimo il traverso fino a Bocca Saval e il tratto sulla cresta con panorami splendidi!
Gran percorso!
link
edit/delete

Balo

23.09.2012 23:42

Molto bello, fatto oggi in una mezza giornata dal tempo incerto quindi per i panorami dovremo tornare. Discesa superba, bella tecnica ma mai esagerata. Al Pernici si sta sempre bene.
link
edit/delete

marzia

24.06.2014 16:53

ottimo percorso! :-)
link
edit/delete

fabio5486

03.10.2014 19:15

Ciao, domenica vado a fare il giro. Volevo sapere se servono protezioni ginocchia e gomiti e casco integrale. Ho visto un vdt che li portavano. grazie
link
edit/delete

130300

19.10.2014 23:41

giro da sballo!
link
edit/delete

miciolo

21.08.2015 18:05

fatto ieri.
qui un breve fotoreport
http://www.mtb-forum.it/community/forum/showpost.php?p=7603662&postcount=883
grazie @milzo
link
edit/delete

leprottello

21.04.2016 10:25

c'è neve ancora ??? è fattibile ??
link
edit/delete

all3rz

21.04.2016 10:32

scrivi al rifugio nino pernici su fb e chiedigli come è messo il traverso dal rifugio alla bocca.. di solito rispondono abbastanza in fretta (settimana scorsa mi hanno detto che c'era ancora neve e bisognava fare un po' di attenzione..)
link
edit/delete

leprottello

21.04.2016 12:33

grazie :)
link
edit/delete

leprottello

16.06.2017 14:03

ragazzi qualcuno lo ha fatto ultimamente ?? volevo farlo settimana prossima .
grazie
link
edit/delete

all3rz

16.06.2017 14:08

vai tranquillo... fatto 2 o 3 settimane fa.. sempre spettacoloso.. ;)
link
edit/delete

leprottello

16.06.2017 14:10

grande grazie !! :)
link
edit/delete

leprottello

24.06.2017 12:48

fatto ieri !!
Premetto che sono partito da Riva quindi non dico che ero piu stanco....ma cmq non è stato facile anche perchè faceva un caldo porco e rischi il coccolone...

Comunque...

La salita fino a malga Trat è abbastanza tosta....però ti passa abbastanza.
io personalmente ho dovuto spingere anche un paio di volte...e vedevo anche altra gente che spingeva a tratti. Tosta !

A malga Trat riprendi respiro.....ti fai un panino...bevi...e riprendi conoscenza...poi arrivi al pernici. A piedi....perchè in alcuni punti o sei un camoscio oppure puoi fare Triatlon a livello abbastanza alto.

Dal Pernici fino a Malga saval é TUTTA SPINTA ! il pendio non è pericoloso secondo me....cioè ho visto mooooooooolto di peggio , ho fatto certi traversi anche con catene e bici a tracollo....pero è duro....cioè dire che è un falso piano è arduo...è MOLTO FALSO...!!!

Cmq si va.....

Arrivi a malga Saval e da li é molto bello , se sei bravo non scendi dalla bici. Però devi sentirti di rischiare , cioè se ti fai male poi a scendere c'è da ridere....

Ci sono dei punti Ostici....dove secondo me devi scendere dalla bici....per erosione di piogge , ma proprio due o tre.

Per il resto é fichissimo !

Ripeto , calcolate che c'era un caldo atroce,....quindi la stanchezza sale prima.
Farlo a settembre La cosa cambia...!

Diciamo che nel Gardense c'è di meglio....bello si...ma c'è di meglio.

Potrei dire salita 7 , discesa 8 !

ps.

Calcolate che a Malga Trat mi sono preso 6 Marmellate da regalare , quindi le avevo in saccocia sulla schiena !

Stile Allenamento Alpino o SWAT !

link
edit/delete

freeride_lover

04.06.2018 21:19

Ciao, qualcuno che l'ha fatto quest'anno e sà dirmi come è messo? Vorrei farlo a breve
link
edit/delete

freeride_lover

07.06.2018 22:12

fatto mercoledì 06/06/2018: ascesa un po' stronzella vista la pendenza costante fino al rifugio, non molla mai, l'ambiente è però piacevole e non trafficato.

peccato per il tempo coperto (il temporale fortunatamente ci ha girato attorno), infatti la spinta / spallatina alla croce non ci ha fatto godere a dovere dei panorami, a saperlo scendavamo subito per il prato del 454 senza deviare su.

discesa 454: sentiero ORGASMICO, spettacolare, stile alpino tecnico che piace a me.

GRAZIE MILZO per la traccia :)

p.s. qualcuno conosce alternative per l'ascesa con qualcosa di meno pendente?
link
edit/delete

federico.b

05.08.2018 22:32

Per info: non so se sia nuovo, ma oggi ho visto al rifugio il divieto per MTB all'inizio del sentiero 454
link
edit/delete

freeride_lover

06.08.2018 23:04

@federico.b dal Pernici si, c'è il cartello di divieto, e secondo me ci stà, immagino io si vogliano prevenire casi di gente che tenta di farlo in sella con conseguenze immaginabili.
Se invece lo si fà con la bici a mano non dovrebbe essere un problema dal punto di vista legale
link
edit/delete

federico.b

07.08.2018 10:15

@freeride_lover già, è lo stesso ragionamento che ho fatto ;-)

Infos

Inserito da
milzo
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
08.08.2009
Regione
Trentino-Alto Adige
Tempo Percorrenza
4 ore
Distanza
23
Dislivello
1200m
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
2931
Downloads
509
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors