Val Lorina Alpo Fienili di Nar Storo malga Stigolo

Percorso di oltre 2000 metri di dislivello quasi interamente in sella, su strade asfaltate ma con pochissimo traffico e sterrate generalmente molto buone; un solo breve tratto a spinta per arrivare a Malga Alpo di Bondone. Contesto di grandissima tranquillità.
Si parte dalla bellissima e suggestiva val Lorina, tra alte pareti di roccia, a fianco di un bel torrente; strada asfaltata con qualche strappo, attraversa più volte il torrente;superata una fontana sulla destra si sale ancora qualche centinaio di metri lineari e si svolta a dx attraversando un torrente con un facile guado; qualche tempo fa esisteva un cartello con indicazione mtb;
Si affronta la salita alla malga Alpo di Bondone in ambiente solitario e circondato da aspre cime, dapprima con strappi cementai ripidi (anche 20%) che si attenuano superato un tornante cementato a dx dopo avere superato un torrente e cambiato versante. (anziché proseguire su strada si può seguire a sx il breve tratto che collega con l’altro sterrato che sale ad Alpo: è segnalato al tornante con una freccia rossa; il sentiero (circa 250 metri lineari) e ben segnato e prevalentemente in discesa; interamente pedalabile, sostituisce la precedente traccia poco evidente vedi percorso https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/9739 questo itineraio è interamente pedalabile, ma a mio parere meno suggestivo) si prosegue invece lungo la cementata che diviene sterrata fino al termine; si sale in un bellissimo bosco di faggi e abeti, con pendenze morbide e fondo generalmente buono; arrivati ad una prima barra si sale lungo la strada con una ampio tornante a sinistra;
si sale sempre nel medesimo contesto per circa 150 metri ancora di dislivello; poi la strada termina ed inizia una traccia non facilmente visibile nel primo tratto (è in un pratone, pascolo in estate) si punta in direzione SW sul lato lungo del prato in leggera salita (pedalabile a seconda dell’erba) tenendo a sx un punto di osservazione in legno; arrivati in fondo al prato il sentiero piega a dx e diviene evidente, ma poco pedalabile; da qui in poi sono circa 15 minuti per arrivare alla malga Alpo di Bondone.
Qualche tavolo in legno per godere della meritata sosta e poi si scende brevemente verso l’asfalto e si piega a dx in leggera discesa fino al primo bivio sempre a dx che con una rampa ripida porta verso Malga Alpo; superate alcune case si prosegue diritto (evitare quindi il tornante a sx) in falsopiano; ci si trova a circa 150 metri sopra il tratto a spinta.
Affascinante il breve traverso ai fienili di Spessa con qualche saliscendi tra montagne selvagge, arrivati ai fienili Spessa dopo due tornati si può seguire brevemente il sentiero a dx di una baita (segnavia 444) oppure si scende su asfalto in direzione Fastaggio e al primo bivio si prende a sx;
Si percorre un tratto di sterrato recente che evita lo sconnesso 444 e con veloce discesa porta ai fienili di Nar; raggiunto l’asfalto proseguire a dx e puntare sempre a valle finchè si è raggiunta la strada Baitoni Storo.
Da qui con ciclabile e su provinciale si arriva A Storo dove inizia la seconda salita; possibile rientrare lungo la statale che porta a Ledro con poco piu di 300 metri di dislivello; trafficata e sconsigliabile;
se avete tempo e gambe affrontate questa bella salita su asfalto pochissimo trafficato (qualche auto in più durante i fine settimana dalla tarda primavera); sono di 1200 metri circa, a tratti faticosa, ma in un contesto molto tranquillo e suggestivo che ripaga degli sforzi fatti. La strada a circa 1400 m e superati 6 tornati diviene sterrata e con ancora 100 metri di dislivello arriva ad un tornante con indicazione a dx malga Stigolo; consiglio una breve deviazione di circa 200 m lineari alla malga soprastante con tavolo in legno in un bel pratone con vista sul monte Caplone.
Ritornati al tornate con un sentiero per lo più pedalabile si raggiunge una sterrata che scende a dx verso malga Stigolo; al primo bivio consiglio di proseguire per circa 1 km in leggera salita fino ad un suggestivo balcone a 500 m sulla val d’Ampola sotto Cima Corda;
si ritorna al medesimo bivio e si scende verso malga Stigolo con due opportunità di discesa: se si vuole affrontare una discesa impegnativa (descritta nel percorso http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/9639 storo paghera malga stigolo downhill) scendere alla malga e cercare il segnavia a sx; altrimenti seguire la sterrata che dapprima sale sopra la malga e poi inizia un bella discesa sia come fondo che come paesaggio fino alla statale e da li al punto di partenza




Come arrivare al punto di partenza

arrivando dal lago d'idro a Storo si prosegue verso Riva del Garda; al secondo tornante consecutivo nei pressi di una piccola cascata a dx parte una stradina molto stretta; salite piano perche e facile non vederla; arrivando da riva del garda e piu facile notarla sulla sx, poco prima dei due tornanti

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
valart
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
08.05.2018
Località
statale della val di ledro nei pressi del
Regione
Trentino-Alto Adige
Tempo Percorrenza
6h
Distanza
53.0 km
Dislivello
2088
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
123
Downloads
11
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2022 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors