Giro del Brennero

(testo di Marco Toniolo)
Giorno 1: (circa 60 km e 1800 metri di dislivello): Brennero – Brennerwolf (scendere in direzione Italia, dopo circa 1 km svoltare dalla statale a sx) – segnavia 12 fino al passo Flatschjoch (strada ripida!) – Grubberghütte – Kematen (sentiero 5)– St. Jakob - Gasthof Stein - Pfitscher Joch – Schlegeisspeicher - Ginzling (pochi metri prima dell’entrata nel tunnel col semaforo prendere a sx e seguire il sentiero in discesa) – Finkenberg. www.finkenberg.at, ci sono tante pensioni, non c’è bisogno di prenotare.

Giorno 2: (circa 50 km e 2100 metri di dislivello): Finkenberg - Freithof – Vorderlanersbach (prima del ponte prendere il segnavia numero 10 in direzione Hintertux) - Lanersbach (stare sempre sulla sponda sx del fiume, via dalla strada principale) - Inneraue - Nößlaue – strada principale - Bichlalm (strada sterrata) - Sommerbergalm - Tuxer-Joch-Haus - Tuxer Joch - Kasern - Schmirn - St. Jodok - Lippenhof - Gasthof Steckholzer (Tel: 0043 5279 5390). Bella pensione super tranquilla.

Giorno 3: (circa ?(dipende dall’alternativa) km e 1200 metri di dislivello): Gasthof Steckholzer – Padaun (dopo la sella non prendere il sentiero col segnavia “Brennero”, ma proseguire diritti) – Gries am Brenner – Vinaders – Sattelalm – Sattelberg (ci sono due modi per raggiungerla. 1: dopo la Sattelalm proseguire diritti e attraversare la frontiera. Dall’altra parte c’è però un contadino che odia i biker e che delle volte aspetta la gente col forcone e la rimanda indietro, essendo il sentiero su sua proprietà privata. 2: poco prima della frontiera c’è un sentiero a dx per bikers costruito dal tipo della Sattelalm che richiede però 30 minuti a spinta. A voi l’ardua scelta. Io sono passato per il contadino, che non mi ha preso, sto bastardo) – adesso vi trovate sulla strada militare del Brennero. Potete scegliere fra 3 alternative:
1) dallo Steinjoch prendere il sentiero numero 3, presso la Steinalm prendere l’1 e scendere a Brennero paese. L’ultimo pezzo è tecnicamente impegnativo (quello dell’1)
2) Dallo Sandjoch prendere il sentiero numero 1 e scendere a Colle Isarco, per poi tornare alla macchina su asfalto. Il sentiero è bello fluido.
3) Dallo Sandjoch continuare su sentiero fino allo Portjoch e da qui scendere sul segnavia 32. Questa è la variante più impegnativa e più spettacolare. Il sentiero in alcuni tratti è esposto, ma libidinoso. Foto in allegato (non mia, io vado a farle questo weekend). Dalla valle su asfalto si ritorna alla macchina.

Riassunto dei sentieri più belli:
1) Dal Flatschjoch a Kematen
2) Dal Pfitscher Joch allo Schlegeisspeicher
3) Dallo Tuxerjoch verso Schmirn
4) Dal Padauner al Brennero
5) Dalla militare del Brennero in valle

ALCUNE NOTE SULLA TRACCIA
Noi abbiamo preferito partire da Colle Isarco nei pressi della fine dell'ultima discesa, evitando così di risalire la statale del brennero alla fine dell'ultima tappa.
Dal Flatschjoch abbiamo preso il sentiero n5 per Kematen, ma nei pressi della Grubbergalm, siamo sbucati su una forestale. Abbiamo poi ripreso il sentiero più a valle ma era in pessime condizioni. Invece avremmo dovuto andare a DX verso Hatzlake e poi scendere a kematen su sentiero. Comunque il tratto fino fino alla Grubbergalm è fantastico.
Nella terza tappa abbiamo evitato il contadino col forcone (come consigliato dai gestori della Sattelalm) e ci siamo fatti il tratto con bici a spalla fino alla vetta (vista micidiale)
Delle alternative finali abbiamo scelto la più ardua (la terza) scendendo per il 32A dal Portjoch.
Quest'ultimo sentiero è veramente favoloso. C'è solo un breve tratto franato (attrezzato con cordino d'acciaio) dove bisogna portare la bici al fianco.
In definitiva abbiamo trovato questo giro MERAVIGLIOSO, nonostante un paio di lunghi trasferimenti a fondovalle ma su strade per nulla trafficate ed in un bellissimo ambiente.




Come arrivare al punto di partenza

Autostrada A22 uscita Vipiteno. Seguire per Brennero e dopo pochi chilometri si incontra colle isarco.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Gilbomorris

31.07.2009 23:39

Bellissimo tour dalle grandi emozioni e immensi panorami.
Non ci sono molte parole per descriverlo, bisogna per forza viverlo per capire.
E' per questo che ci sono le foto:
http://picasaweb.google.com/gilbomorris/TourDelBrennero#slideshow/5364729632814787314

Ed i video:
http://vimeo.com/5829307
http://vimeo.com/5844299
http://vimeo.com/5862651

Buona visione e sopratutto BUON GIRO!
link
edit/delete

Giani79

04.08.2009 20:24

si è stato proprio fantastico, un tour duro ma di grande soddisfazione!
link
edit/delete

Il lonfo

17.08.2011 19:36

Può un BdB che si rispetti mancare alla ripetizione?
Confermo l'ambiente mozzafiato... e anche la discesa dal sentiero 32.

Il contadino non aveva il forcone ma era lì appostato e, nonostante le rassicuranti indicazioni della malga precedente, è stato irremovibile a non lasciarci passare. Dico io, ma non lavora mai?

Con più tempo a disposizione non dovrebbe essere impossibile evitare ancora un po'
di asfalto e magari pernottare in qualche 'hof' in quota.

Le mie foto qui: http://fotoalbum.mtb-forum.it/showalbum.php?id=2073

Infos

Inserito da
milzo
Avatar
Tipologia
Giro a tappe
Inserito il
31.07.2009
Regione
Trentino-Alto Adige
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
3 tappe
Distanza
150km
Dislivello
5.500
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
775
Downloads
131
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2022 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors