Schievenin, Forcella Alta e il Tomatico da Porcen

Ho riunito in un unico percorso due salite che ho voluto sperimentare lo stesso giorno. Una di queste è del tutto inedita, la salita nientemeno che a Forcella Alta nella valle di Schievenin, mentre la seconda, proposta anche da Obbi, è la salita al Tomatico da Porcen invece che da Tomo.

Foto: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.3635186891587.142075.1631643908&type=1&l=73f8db473e

La partenza è da Alano di Piave, in corrispondenza del ponte che porta a Quero (ampio parcheggio). Per strade secondarie si risale lentamente la val Schievenin, al riparo dal sole anche in piena estate. In fondo alla valle, ormai chiusi da cime 1000 metri più alte, e quando ormai si pensa di dover risalire con corde e moschettoni, la strada diventa sterrata e inizia a salire in modo brutale. Le prime rampe sono difficili da fare in sella, poi la pendenza si addolcisce e consente di guadagnare, dopo una trentina di tornanti, la valle dell'Inferno e di arrivare alle Casere Sussumà, un magnifico posto sovrastato da interminabili prati.
Da qui un sentiero in singletrack quasi tutto ciclabile di porta in 15 minuti a Forcella Alta e qui, la sorpresa, dietro la forcella c'è una magnifica strada forestale che ci porterà nella valle di Seren in un attimo.

La seconda parte del percorso, quella che mi consente di ritornare ad Alano di Piave, inizia da Porcen, risale con lunghe ed estenuanti rampe (15-25%) le pareti ovest del Tomatico fino ad arrivare alle Casere Dai Tom, dove la sterrata termina brutalmente. Da questo punto (porre attenzione), si deve arrivare alla cresta poco più in alto, in modo da guadagnare il sentiero che consente di scendere sul versante del Piave. Chi volesse può superare altri 100 metri di dislivello ed arrivare a Cima Tomatico lungo il crinale.
La discesa fino a Quero, per metà sterrata e per metà asfaltata, è veloce e per questo da fare con attenzione.

Il percorso è fattibile anche in senso inverso.

Punti critici: poca disponibilità di acqua, la trovate solo a fondovalle.

riferimento cartografico: Il Feltrino n°6, edizioni Zanette.


Come arrivare al punto di partenza

Dalla strada Statale Feltrina seguire le indicazioni per Alano di Piave, dopo circa un km posteggiare subito prima del ponte per Quero.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

matusiel

29.05.2012 23:26

Ciao Rics.
Provata oggi la salita da Schievenin fino alla forcella alta,(poi non avevo piu' tempo x fare il resto...e quindi ritorno dalla stessa strada) anche a te piacciono le salite dure e con gran paesaggio (forse io alle volte esagero,e x provare tutti i sentieri che ho sulle IGM alle volte mi trovo a far salite a piedi piu che in bike...) Pedalabile quasi al 100% solo un paio di tratti difficili in salita (da fare a piedi) molto faticosa pero (la salita da respiro poche volte fino alla cima) ne vale la pena cmq pero', paesaggio meraviglioso e in discesa si puo fare a tutta con derapate nei numerosi tornanti, salti e quant'altro.
Complimenti Rics, se sei riuscito a fare tutto il giro che hai inserito sei di certo ben allenato... altro che mi :-)
link
edit/delete

rics1299

30.05.2012 01:55

concordo pienamente quando scrivi che ti piace provare nuovi sentieri come fossero continue sfide, è vero, mi trovo ogni tanto in circostanze poco ciclistiche, ma credo sia semplicemente voglia di avventura. Complimenti a te, e ti tengo da conto se ho voglia di sperimentare qualcosa dalle nostre parti
link
edit/delete

LM73

08.08.2012 23:37

Ciao a tutti,
Il giro mi interessa parecchio ma non riesco a procurarmi la traccia... Quella gpx si scarica ma il file sembra corrotto, quella kml non si scarica...

È un problema solo mio?

Se qualcuno me la può inviare gli sono molto grato.

Grazie
link
edit/delete

rics1299

09.08.2012 00:05

ho editato la traccia e ricaricata. Prova adesso. Anche a me prima non funzionava più, ma ora va, fammi sapere. E non dimenticare un feedback sul giro, sarei contento di leggerlo.
ciao
link
edit/delete

LM73

09.08.2012 22:04

Perfetto, caricata.

Penso di andarci a breve, ti farò sapere sicuramente.

Sicuramente me lo immagino fisicamente impegnativo..
link
edit/delete

Mistertouch

11.07.2019 21:05

Ho fatto il percorso il 7 luglio 2019, bello e impegnativo come da scheda.
Volevo segnalare che, a seguito della tempesta del novembre 2018, nel tratto di sentiero tra la malga Sassumà e la Forcella Alta ci sono ancora parecchi alberi abbattuti che rendono il passaggio davvero molto difficoltoso specialmente per chi si porta appresso una bicicletta. Nel caso di una bici elettrica credo quasi impossibile.
Ci sono alberi abbattuti anche sul tratto Stalle Ronchio e malga Paoda, ma in questo caso è più facile il passaggio.
link
edit/delete

rics1299

16.07.2019 11:54

grazie per il tuo commento, Mistertouch

Infos

Inserito da
rics1299
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
12.05.2012
Località
Via Don Paolo Codemo, 32031 Alano di Piave BL, Ita
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
5,5
Distanza
50
Dislivello
2350
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
479
Downloads
106
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors