Malga Valmedan e Monte Cucco

Arta Terme - Cabia - Rivalpo - Malga Valmedan - Monte Cucco - CAI 408a e 409

Km 27,5 - Asfalto 50% - Sterrato 10% - Sentiero 40% (di cui 70% non ciclabile), Condizione fisica: impegnativo; Difficoltà tecnica: molto impegnativo (alpinistico); Dislivello 1500m

Giro cicloalpinistico con salita su asfalto alla malga Valmedan alta, salita su sterrato alla casera Cucco di Sopra e poi su sentiero al Monte Cucco (1754m), discesa su sent. Cai 408a in parte ciclabile e poi su sent. Cai 409 lungo la dorsale del Monte Salin (vista sui Lander) non ciclabile e discesa sul Rio Quarnaries e bosco Faeit su single trail S2.

Si parte dal parcheggio di Arta Terme risalendo il centro della cittadina e dirigendosi verso Cabia dove, dopo un breve sosta alla fontanella, ci si direge lungo la carrareccia che attraversando Bosco Boscat, con dei bruschi saliscendi per superare il rio Plombs ci porta a Rivalpo. RAggiunto di nuovo l'asfalto, si procede in salita verso Malga Valmedan Alta con salita costantemente impegantiva (13/14%) e una serie di tornanti che fanno raggiungere la quota di m. 1525.
Dopo una meritata e prolungata sosta alla malga (aperta e gestita) si prosegue lungo la carrabile che in breve ma faticosa salita raggiunge Casera Cucco di sopra dove la stradina si restringe in sentiero che ben presto non risulta più pedabile. Al bivio col sentiero 408a si risale la cima del Monte Cucco (30 min.) da dove la vista spazia a 360° su tutte le alpi carniche e le dolomiti in lontananza.
Si ridiscende lungo il sentiero 408a rimanendo in sella dove possibile fino a raggiungere il sentiero precedente (CAi409) dove, svoltando a dx, inizia la fase del ravano (evitabile solo retrocedendo a Malga Valmedan); il sentiero si snoda ripido ed esposto su folta vegetazione raggiungendo il crinale del Monte Salin con una vista spettacolare sui Lander; poi, a quota 1100 m. diventa ciclabile su un tracciato molto umido che porta al rio Quarnaries dove si procede sul greto del torrente lungo una pietraia (S2) fino a raggiungere la carrareccia nel Bosco Faeit. Ancora una deviazione su single track che attraversa il rio Randice per poi attraversare Piano d'Arta e giungere al parcheggio.

Filmato del percorso: https://www.youtube.com/watch?v=JYU27QGOQUM

Traccia e foto: https://my.viewranger.com/track/details/MTYwMzIwMDM=


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Galgano

16.09.2020 20:31

ciao, volevo complimentarmi per i giri che riuscite a fare ma soprattutto per la descrizione di quest'ultimo, cosi completa da farmi capire subito se sono in grado di farlo o meno (ad es. "Km 27,5 - Asfalto 50% - Sterrato 10% - Sentiero 40% di cui 70% non ciclabile").

Infos

Inserito da
civi65
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
15.09.2020
Località
ARTA TERME via Nazionale, 33022 Arta Terme UD, Ita
Regione
Friuli Venezia Giulia
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
6/7 ore
Distanza
28.0 km
Dislivello
1400
Difficoltà tecnica
cicloalpinistico
Condizione fisica
impegnativo
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
44
Downloads
6
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors