Lys Sesia XXXX

Itinerario di Cicloalpinismo hard core con lunghi portage (2000 m) e discese tecniche ed esposte.
Astenersi Monogami.

Epica sfida a due delle valli più ostili del NW attraverso valloni selvaggi e sentieri in buona parte inediti per le mtb.

Start da campo sportivo di Gressoney con ampio parcheggio.
Archiviamo subito la parte ciclistica di 2 km lineari fino a Lomatto e takiamo zu come già ben descritto dal Vescovo @yura https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/19909
Niente da aggiungere se non sottolineare la bellezza del Vallone e l'ottimo agriturismo Bleckene dove è d'obbligo una tappa cafferino e torta casalinga.
Puntatina al Colle Lazoney 2387 m per affaccio verso Niel e per andare a giocare un po' sui roccioni liSSSi ma grippanti.
Tornati al quadrivio risaliamo verticali in Portage Asburgico Imperiale al Colle di Maccagno 2495 m per un secondo balcone emozionante su Rosa, Cervino e alta valle Vogna.
Fino a poco sopra il lago Nero andiamo ancora alla ricerca di scivoli rocciosi per bambini cresciutelli ma con successo limitato causa pannolone dalla capienza insufficiente. Fino all'Alpe Maccagno 2190 m si scende bene in contesto super Wild. Da Alpe Maccagno all'Alpe Camino 2030 m disagio in deportage (forse sarebbe meglio seguire fedelmente il GTA a sx). Dall'Alpe Camino alla Pioda 1850 m è discontinuo ma visti gli standard recenti direi ciclable anche se ogni metro in sella è una fatica ciclopica per i molti ostacoli e la poca pendenza. Fino all'Alpe Buzzo 1750 m ancora fatica, discontinuità e disagio. Da li in poi finalmente ottimo ST con sezione rock'n'roll e finale guidato di livello.
Atterrati al Ponte Napoleonico 1540 m siamo belli brasati e limati. Bene, ottimo … mancano solo altri 1000 m di PSP (Portage Spintage Porconage) a pedale nullo o trascurabile ! Si narra che durante la salita i partecipanti abbiano avuto visioni mistiche e profetiche con fenomeni sovrannaturali inspiegabili. Alcuni hanno cambiato sesso e hanno promesso eterna fedeltà alla Santa Ikea per pellegrinaggi catartici e per espiare tutti i peccati commessi come portatori tibetani. La parte più dura è nel bosco poi l'ultimo traversone con Ospizio Sottile in vista tra le nebbie più "abbordabile". 2491 m Colle !
Temperatura quasi a zero, nebbia, vento e buio incipiente. Siamo pronti per lo scapicollo finale rientrando in valle del Lys in perfetta forma.

Discesa ON:
dopo tanta fatica ci meritiamo una bella discesa no ? Taaaccc.
Discesone stracciamutande dall'inizio alla fine con ciclabilità totale. 1100m di lussuria pornografica. Serpentone su rolling stones fin verso i 2100 poi terreno compatto e amichevole anche se sempre ricco di ostacoli con cui giocare fino agli Alpeggi di Cialfrezzo 2000 m. Breve traverso flow e a quota 1900 m ci affacciamo sull'ultimo magnifico dirupo verticale. Contate e segnatevi le ossa prima dei 500 m di delirio valdostano a chiocciola. FBL ! Sentiero ottimo e ben tenuto. TeNNicismo e divertimento assicurati e, se non lo fate quasi al buio senza faretti, capace che lo apprezziate ancora di più :-)
Bacio di rito alla regionale e in 1 min siamo alla macchina tutti ancora ben assemblati.

In sintesi: itinerario solo ed esclusivamente per adepti del genere Cicloalp hard core o almeno sadomaso-bondage (non si accettano monogami e missionari) ma di una soddisfazione unica con ultima discesa da raccontare nei lunghi inverni di carestia.

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

https://youtu.be/gtzuP4YX1xI



Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Black Devil

22.09.2019 12:43

Giro per me epico nel vero senso della parola!
Tanto PSP... direi soprattutto Porconage!
Ma va che sto scherzando ;-))
I tour del Paio sono da prendere a piccole dosi, pena arrivare a forze stremate e asciuttissimi alla pensione.
La bici l'ho pedalata poco e portata e spinta molto... anche in discesa!
Se ne è valsa la pena???
Per i posti visitati e la fantastica compagnia (oltre al mitico, Nadir, Andrea e Filippo) non posso che dire: assolutamente si!
Ora però mi prendo qualche settimana per tornare a fare quello che mi riesce meglio: stare in sella alla bici e pedalarla.

Sto già lavorando al video con primo video-racconto integrale del Gran Visir: stay tuned!
link
edit/delete

yura

22.09.2019 18:27

Dunque siete caduti in tentazione eh...PECCATORI !
Pentitevi...dopo tutti gli atti impuri che avete commesso sappiate che la penitenza sarà proporzionata ai peccati mortali perpetrati: dopo averle sgonfiate dovrete rigonfiare le gomme dei vostri strumenti demoniaci con la bocca, in particolare il Gran Visir dei Baloss dovrà gonfiare quella davanti con la bocca e quella didietro...col didietro...essendo una FAT vedrai che ti passerà la voglia di fare tutte queste ciclopirlate !!!
Che sia di monito a quelli che vorranno seguire le vostre tracce...Black Devil pentiti fin che sei in tempo ((con questo nick-name la vedo difficile), questi si ostinano a fare due gite in un giorno, meglio farne due in due giorni no? (lo dico sempre anche a mia moglie).

Amen

P.s. Ribadisco che comunque voi siete proprio fuori...ma non c' è bisogno che ve lo dica io vero ?
link
edit/delete

Black Devil

23.09.2019 15:38

Io, caro Yura, i peccati li ho già tutti espiati facendo l'estenuante salita all'Ospizio Sottile.

E, come promesso, ecco il video-racconto della bella gita insieme ai miei compagni Baloss: https://youtu.be/gtzuP4YX1xI
link
edit/delete

_lele_

23.09.2019 16:15

@Black Devil video:

"We're beautiful like diamonds in the sky" in falsopiano al rifugio ma poi l'hai pagata con gli interessi ;-)
link
edit/delete

Black Devil

23.09.2019 16:40

@lele: sapevo a cosa andavo incontro!
Sono già contento di come sono cresciuto tecnicamente e fisicamente in questi anni (e non sono pochi): il costante allenamento mi ha portato a condividere il tour con alcuni tra i biker più tosti in circolazione (merito anche al mio Maestro Nadir che mi ha fatto alzare l'asticella).
Loro sono un altro pianeta: irraggiungibili!
Ed è giusto che sia così... Altrimenti non esisterebbero i fuoriclasse.

Cito da Nadir: tutti sanno andare in bicicletta, andare bene in MTB è tutta un'altra cosa.
link
edit/delete

BAROLO71

24.09.2019 21:37

Mamma mia la discesa finale solo che guardarla sulla cartina è vm18! Ho già i calli alle mani
link
edit/delete

brubikeboard

24.09.2019 23:11

Minkia io ci scherzavo e lo avete fatto davvero..

Infos

Inserito da
paiogs
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
22.09.2019
Località
Gressoney St Jean
Regione
Val d'Aosta
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
11
Distanza
28
Dislivello
2200
Difficoltà tecnica
Difficile
Condizione fisica
Durissimo
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
175
Downloads
2
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors