Salita al Monte Comune e due belle e tecniche discese

Piacevole giro in Valpolicella sul Monte Comune con partenza da Negrar.
Dopo una lunga salita al monte Comune il percorso prevede due belle e tecniche discese sui fianchi del monte, più una lunga discesa tra i vigneti verso San Peretto.
La prima parte, come dicevo, prevede la lunga salita al monte Comune. Ho cercato alcuni tagli sterrati per movimentare un po’ la salita che porta alla borgata di Chieve. Chi desidera una alternativa più sterrata, e sicuramente più impegnativa, può fare riferimento ad un mio precedente itinerario https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/18221. L’ultimo tratto di salita (sentiero E5) è veramente tosto e prevede anche alcuni metri (il tratto è veramente molto breve) a spinta a causa del fondo molto sconnesso.
La prima discesa si svolge sul versante est del monte Comune e porta a Coda. Si percorre un bel sentiero nel bosco purtroppo attualmente in stato di abbandono. Sarebbe una bella discesa abbastanza tecnica (M2) che purtroppo nella parte iniziale è cosparsa di grossi sassi e rigole dovute alle piogge e alla mancanza di manutenzione. Peccato veramente perché sarebbe una gran bella discesa. Comunque si fa apprezzare anche così a patto di non “odiare” le discese su sentieri allo stato naturale ….
Dopo una breve risalita su asfalto si affronta la seconda discesa. Questa veramente molto bella, divertente e tecnica al punto giusto. Inizia alla fine della borgata “Case Antolini” e scende a fianco del vaio (seguire i segni CAI). E’ un lungo e stretto sentiero nel bosco tutto contrassegnato dai bolli bianco-rossi (in questo tratto la traccia gpx è molto imprecisa a causa del segnale molto scarso). Presenta lunghi tratti flow e alcuni passaggi tecnici. Molto ripida la parte finale che porta a Preperchiusa. Come difficoltà direi un bel M2 per i tratti impegnativi.
Da Preperchiusa traverso verso Siresol e poi lunga discesa, senza passaggi impegnativi (M1) tra i vigneti verso San Peretto.

NOTA BENE – Tra Vigo e Case Antolini abbiamo provato una alternativa sterrata per evitare la strada asfaltata. All’altezza del tornante di Vigo abbiamo svoltato a dx imboccando la cementata (che poi si trasforma in sterrata e mulattiera) che porta ai Casotti. In fondo al vaio inizia sulla dx una ripida mulattiera che sale fino alla strada asfaltata di fronte a case Antolini. Purtroppo non è assolutamente ciclabile a causa del fondo disastrato: grosse rigole create dalla pioggia e probabilmente dalle mota da cross, enormi pietre e rocce assolutamente non superabili in sella. Il tutto aggiunto ad una pendenza veramente notevole. Alla fine, 20 minuti di fatica e sofferenza. Assolutamente da sconsigliare, meglio l’asfalto …!! Allo stato attuale penso sia impraticabile anche in discesa.








Come arrivare al punto di partenza

Dall'uscita Verona Nord dell'autostrada del Brennero, prendere la tangenziale Nord e seguirla fino alla fine. Svoltare quindi a dx alla grande rotonda e seguire le indicazioni per Negrar.
Noi abbiamo parcheggiato prima del centro di Negrar per scaldarci con qualche km di pianura su stradine senza traffico.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
rfranz
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
10.06.2019
Località
Negrar in Valpolicella
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
3-4 ore
Distanza
26.0 km
Dislivello
950 m
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
33
Downloads
1
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors