S005 - Sentieri intorno al San Boldo

Giro in senso antiorario, fattibile tutto l'anno purchè non ci sia neve; consigliata la bici biammotizzata.

Il giro è ispirato a questo itinerario di fabio0705 https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/2343 , con l'aggiunta di alcune varianti e partenza da bassa quota per renderlo più lungo e impegnativo.

Parto dal parcheggio turistico al lago di Revine, percorro un tratto del sentiero lungo lago in direzione ovest e raggiungo la classica sterrata via degli Alpini che sale il pendio della montagna fino a La Posa; da qui proseguo su sentiero in direzione ovest per raggiungere il colle Cimone e intercettare il sentiero che scende dalla sua cima; inizia un buon tratto ripido e tecnico per le radici sporgenti, fino a Casera Checconi, poi prosegue sempre in mezzo al bosco e divertente fino a località Signetta; un brevissimo tratto di strada cementata serve solo per andare a imboccare il vicino Troi de Lont, altro single track agevole e divertente che inverte la direzione e riporta a Passo San Boldo.
Scendo un tratto di strada provinciale in direzione nord, fino a Signa, da dove risalgo la strada secondaria che conduce a località Val del Bot e poi diventa sterrata, con una veloce discesa fino a Zelant. Qui inizia l'impegnativa arrampicata fino a casera Vallon Scuro, con tratti molto duri sia cementati che sterrati.
Dal bivacco decido di impegnarmi in una breve arrampicata a piedi per raggiungere Cima Vallon Scuro, suggestivo punto panoramico sulla pianura e sull'arco delle dolomiti bellunesi. ATTENZIONE: io ho provato a scendere dalla cima seguendo il single track sulla cresta in direzione est, da fare per buona parte a piedi e che include una discesa da un dirupo di circa 4-5 m aggrappandosi ad una corda di acciaio installata appositamente, un passaggio difficile da farsi con una bici in mano; consiglio di scendere dalla cima tornando sui propri passi fino a casera Vallon Scuro e da lì riprendere il sentiero tabellato verso est che indica S. Boldo e aggira la cima.
In ogni caso si passa in prossimità del bivacco dei Loff, indicato da vari cartelli e raggiungibile con una piccola deviazione; dopo aver assolto anche a questo dovere, il sentiero prosegue con un piacevole single track fino a casera Costa Curta; man mano che si scende il sentiero diventa più scassato e pietroso, ma sempre fattibile in sella, fino a raggiungere nuovamente passo S. Boldo.
L'ultima fatica è la risalita di un tratto della strada della Caldela, seguita poi da una leggera discesa fino a quota 750 m dove lascio la strada per imboccare il sentiero Zilli, un sigle track divertente che scende con pendenze accentuate e due o tre punti da piede a terra dove ci sono delle rocce, due curve strette e un paio di catenelle che chiudono il sentiero per dissuadere le moto; il sentiero sbuca fuori direttamente sulla provinciale di fondo valle che mi riporta con poche pedalate al lago di partenza.


Come arrivare al punto di partenza

Dall'autostrada A27, uscita Vittorio Veneto nord, percorrere la SS51 e poi la SP35 in direzione Revine.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

sfutro

10.10.2018 11:18

Bel giro complimenti! belle salite e trail divertenti, forse non per tutti!

Infos

Inserito da
Scaveon
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
05.10.2018
Località
Str. dei Laghi, 14, 31020 Santa Maria TV, Italia
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
5,5 h
Distanza
50
Dislivello
2200
Difficoltà tecnica
S3/S4 difficile
Condizione fisica
molto duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
91
Downloads
7
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors