Punta Rossa della Grivola 3630 m

Itinerario di Cicloalpinismo molto impegnativo con discese tecniche ed esposte.
Astenersi ciocolatee e barlafüss.

Punta Rossa della Grivola sorellina minore della mitica Grivola bellissima meta escursionistica che fatta CON la bici diventa entusiasmante per panorami da urlo e discese stracciamutande.

Start da solito parcheggio poco prima di Cogne 1500 m e salita in comune al LosonXL https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/14761 fino a quota 2820 m.
Gli anni passano ma le pendenze rimangono sempre feroci. Con garroni da torello e ossigeno al seguito la ciclabilità è ottima ma molto dispendiosa. Dove non si riesce a pedalare si procede con comodo Breve Spintage ®. A quota 2820 m deviamo ripidi verso il Colle della Rossa 3193 m prima in Portage poi con Simbolico Pedale ® e poi ancora Portage Asburgico ®. Colle noto ma sempre emozionante con affaccio bifronte. Per non perdere quota seguiamo labili bolli su traverso instabile come allenamento per l'imminente Scapicollo ® di giornata. Riguadagnato il sentiero vero e proprio si sale duri e puri su sabbia finissima prima e sfasciumi sempre più grossi dopo ma con traccia sempre evidente. Passo Himalayano e Power Saving ON. 500 m di Portage durissimo attenuato solo dalla vista paradisiaca del ghiacciaio del Trayo. Anticime varie e qualche passaggio più delicato mettono a dura prova la forza di volontà.
Cima !
Quota 3630 m nuovo record valdostano escludendo la Gobba di Rollin.
Panorama stratosferico a 360 su tutti i 4000 e su tanti passi già percorsi in passato. La temperatura precipita facilmente anche con bel tempo quindi sosta breve per panino più buono del mondo e foto del giorno a nastro.

Discesa ON.
Vista la quota e l'esposizione si fanno pochi ma estetici tratti in sella nei primi metri della cresta sommitale ma appena sotto una serie spettacolare di facili tornanti vale già la giornata. A quota
3400 m l'ardua decisione. Scendere di nuovo fino al Colle della Rossa sulla via di salita e godere nel noto vallone di Vermiana (ripassare da AV2 frocix totale quindi bocciato) oppure esplorare quello di Pousset ? Risposta ovvia. Metro dopo metro i boccioni si fanno sempre più grossi e la traccia scompare. Si naviga a vista e con gomme ben solide si rimane ancora in sella galleggiando su sfasciumi insidiosi. A quota 3300 bisogna rassegnarsi e affacciarsi sul baratro che precede il Bivacco Gratton - Col Pousset. 100 m di Ravanage Furioso su massi pericolosamente instabili in Deportage Asburgico ®. Qui ho rischiato la lapidazione da parte dei compagni di merende. I sopravvisuti arrivano al Bivacco Gratton dove la vista sul ghiacciaio si fa ancora più impressionante e in un attimo i malumori passano. Altro set fotografico e via. Si riparte ancora in galleggiamento su sfasciumi, ci si appieda ancora per un cinquantino causa sentiero mal ridotto e siamo finalmente pronti alla Lussuria. Sentiero Spaziale, vario e divertente per tutti. Tornanti, praterie, roccioni ci sono tutti i giocattoli Alpini. A quota 2300 m deviamo a sx per allungare l'amplesso. Azzeccata anche questa scelta. Si entra nel bosco e ci si ammazza ancora di autoerotismo su Roller Coaster di tornanti moquettati. A Poucet Dessous brevissima risalitina e poi ancora tornanti stretti e pugnette, pugnette e tornanti stretti. Atterrati a Les Ors serve una pillola blu. Rimangono infatti ancora mille mila tornati di ogni genere e forma ma tutti rigorosamente in sella su sentiero perfetto per atterrare esausti e con pastiglie freni sublimate a Cretaz. Una Scapicollata ® epica.
10 min di rientro e siamo alla strameritata Birra gelata.

In sintesi un itinerario da Sogno riservato ai portatori tibetani ma che regala emozioni e discese ineguagliabili.

#JAGteam



Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

brubikeboard

17.08.2018 17:50

Bello, bravo.. bravissimo!!
Impagabile. Mi sei diventato mito!
Troppo vecchio per raggiungerti, ti seguo avvinto dalla realizzazione di itinerari solo e sempre sognati.
link
edit/delete

paiogs

22.08.2018 09:52

troppo buono @brubikeboard non pensare che siamo giovincelli anche noi. NB mi piacerebbe sapere le motivazioni di chi ha messo la valutazione.
link
edit/delete

paiogs

17.09.2018 17:14

Grazie a @alf71 abbiamo ora anche il video della discesa dal Colle della Rossa https://www.youtube.com/watch?v=fluTL2mghHk a voi la scelta.
link
edit/delete

Lucio Voreno

18.09.2018 09:48

@paiogs: ma non avevi una semifat? Non mi sembri tu nel video..
link
edit/delete

paiogs

18.09.2018 10:43

Ma dai ! Io sono molto più bello :-) Video e rider sono di @alf71 che ha messo link nell'itinerario del https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/14761
link
edit/delete

Lucio Voreno

18.09.2018 13:30

..aah. ecco
link
edit/delete

beppe2165

01.10.2018 11:32

Salito il 28/09. Un sogno realizzato in una giornata senza nemmeno una nuvola in cielo...e nessun umano in giro, solo stambecchi e marmotte. Incredibilmente bello. Ho percorso la discesa del vallone di Vermiana fino a Cretaz. Alla fine, ma ancora non c'è una fine perché ho ancora negli occhi la bellezza dei luoghi, le mani e i freni erano "scapicollati" (cito) :-) :-) a dovere. Grazie per la traccia e complimenti per i tuoi giri.

Infos

Inserito da
paiogs
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
17.08.2018
Località
Cogne
Regione
Val d'Aosta
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
9
Distanza
22.0 km
Dislivello
2100
Difficoltà tecnica
molto difficile
Condizione fisica
Durissimo+
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
238
Downloads
20
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors