Becs de Bosson-Argentinian trail

L'ultimo resoconto del Mag di Yura http://www.mtb-mag.com/tango-argentino-dalta-quota/ ci ha entusiasmato a tal punto da cercare subito notizie per tale itinerario. Si tratta di uno splendido giro in alta quota dall'importane dislivello in discesa, Il dislivello è importante anche in salita ma la funivia salva.
Si parte da Chalais, comodo parcheggio alla base della funivia, ogni 15minuti una cabinovia vi fa risparmiare i 750metri di D+, arrivati in cima a Vercorin si paga e si può già fare il biglietto per il secondo tratto di funivia (15€ a persona+mtb per entrambe le tratte). Seguendo i cartelli è facile arrivare alla seconda funivia . Arrivati in cima al Cret du Midi avrete risparmiato 1700m di D+.
Da 2300 m subito in discesa in stile freeraid su un campo da sci con i parapendio che fanno da sfondo, arrivati al sentiero a 1960 m si inizia a salire per la Route d'Orzival una gippabile ben tenuta e non particolarmente impegnativa. La traccia prosegue per un single in salita poco visibile sulla sinistra, pedalabile e molto bello per ritrovarsi su un altra gippable tutta in salita, la Grands Plans, ma nel finale le pendenze si fanno proibitive e qualche tratto lo dobbiamo fare a piedi. Ora un tratto in portage, bici in spalla e si sale sino alla bocchetta che divide le due vallate, splendida vista del M.Bianco, laghetto sottostante e si vede il rifugio la in cima....parte un bel tratto in single trek tutto pedalabile. Altro tratto in portage per arrivare al Rifugio Cabane Becs de Bosson a 2980 m, tuttavia vogliamo leggere i 3000m sul gps cosi ci spingiamo dietro al rifugio sino alla lettura che appaga le fatiche della salita.
Dal rifugio inizia la discesa, ci bardiamo con le protezioni e seguiamo un single strepitoso esposto a mezzacosta, il terreno tiene e si fa tutto in sella è l' Argentinian: strepitoso single tutto in discesa e pedalabile, ben presto ci troviamo in cresta , poi ancora giù, siamo felici e le bici filano lisce i freni talvolta puzzano ma tengono ancora.
Arrivati a Lovègno seguiamo il single in discesa per arrivare a Suen San Martin, breve tratto di asfalto e si attraverso lo splendido borgo.
Ancora un single in discesa nel bosco, tutto fattibile sino ad incrociare l'asfalto a 760m, provati per la discesa inizia l'ultimo tratto in salita dapprima sterrato poi asfalto, si fa tutto in sella pendenze mai proibitive. Attraversato una provinciale prendiamo un tratto in salita a sinistra per arrivare a seguire un tratto con pendenze proibitive, a piedi sino ad ricollegarci al Bisse de Fan un single molto stretto mai pericoloso ma attenzione alle ortiche....Sbucati su asfalto ci portiamo in direzione di Sion con qualche taglio in sterrato Arrivati a Bramois seguiamo per Chailis su asfalto , poco più di 10km.
D-3408m D+ pedalato 1750m
Uno dei giri in MTB più belli fatto sino ad ora!


Come arrivare al punto di partenza

parcheggio funivia Chalais

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Dave7

28.08.2017 17:00

Complimenti per il tour e la descrizione, davvero molto utile questa variante che parte/arriva a Chalais ed utilizza le due funivie.
Domanda da un milione di dollari: il tratto da Suen fino alla fine, vale la pena?
Perchè in alternativa, arrivato a Suen, pensavo di risalire su strada fino a Nax e prendere l'ultimo tratto del Brazilian (anche se è un pò scavato/rovinato), come ho visto che fanno altri itinerari.
Grazie mille !
link
edit/delete

caoos

28.08.2017 18:30

ma che dirti a noi è piaciuto, il tratto Bisse de fan è molto bello, però non conosco il Brazilian pertanto non posso paragonare...a noi ci hanno detto essere vietato pertanto lo abbiamo escluso a suo tempo.
link
edit/delete

Dave7

28.08.2017 18:44

Grazie per la celere risposta: allora se ti è piaciuto, lo proverò integralmente come hai fatto tu.

Del Brazilian dicono essere vietato alle bici il tratto che va dall'arrivo della funivia Cret-Du-Midi al Col de Cou. Poco male perchè l'ultima parte che arriva al Col de Cou è a spinta a prescindere.
L'ho fatto settimana scorsa chiedendo in giro in loco di questo divieto e nessuno ha saputo dirmi niente. Su internet ci sono informazioni esaurienti a riguardo comunque che sembrano confermare il fatto che al Col de Cou bisogna arrivarci a spinta.

Arrivato a Cret-Du-Midi c'erano una montagna di tracce di bici che si muovevano proprio in direzione Col de Cou e dubito fortemente che fossero a spinta.
Essendo forestiero, per evitare qualsiasi problema, nel rispetto della Legge io l'ho fatta tutta a spinta tranne un paio di tratti in discesa/piano dove sarebbe stato assurdo andare a piedi, e comunque non c'era proprio nessuno.
Arrivato in cima al Col de Cou, ho fatto poi tranquillamente tutto il Brazilian in discesa incontrando solo 3 persone in totale.
Rispetto ai video che si vedono di qualche anno fa, il percorso è abbastanza rovinato/scavato ma rimane comunque piacevole da fare (opinione personale).
link
edit/delete

caoos

28.08.2017 18:49

ok, se ti interessa sto organizzando con amico un giro sempre nel vallese, Illhorn Meretschialp, ma tutto pedalato compreso la salita. partendo presto e salendo con calma....
link
edit/delete

Dave7

28.08.2017 18:54

Grazie mille ma sarei solo di peso!!
Aspetto di leggere i tuoi commenti sulla pagina dell'itinerario allora!
https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/17413
link
edit/delete

caoos

28.08.2017 19:07

si è quello, mi devo solo costruire la salita, cmq sia io che il mio socio siamo biker del we, quindi preparazione media...per non parlare dell'età... io 46 il mio socio 53...abitiamo zona varese.
link
edit/delete

Luchino1983

31.08.2017 16:46

Caoos, anch'io ed il mio socio stiamo programmando un tour nel Vallese e l'Illhorn è tra le nostre mete; siamo anche noi di Varese, magari potremmo farlo insieme..
link
edit/delete

caoos

31.08.2017 17:39

Luchino ti ho scritto in privato
link
edit/delete

lukino1782

11.07.2018 13:51

Ciao, qualcuno conosce lo stato attuale del sentiero Argentinian? stiamo programmando un weekend e non vorremmo avere sorprese.grazie mille
link
edit/delete

pathfinder62

21.08.2018 21:29

ciao
avrei intenzione di fare questo giro a fine agosto primi settembre...posso chiederti se le 9 ore sono in totali soste e foto comprese o effettive di movimento?
un'altra cosa parli di portage sono brevi tratti o lunghi tratti.
Scusami ti chiedo questo per capire se portare o meno alcuni compagni
grazie
link
edit/delete

lukino1782

22.08.2018 09:17

Ciao, 9h sono molte molte..tieni conto che noi l'abbiamo fatto in super tranquillità a seguito di un'altra giornata bella intesa e di movimento puro abbiamo impiegato 5h30m, quindi con sosta cibo..acqua etc etc non più di 7h!
Per quanto riguarda il portage vero e proprio i tratti sono molto brevi, in altri punti vai a spinta magari per via delle pendenze su terreno molto "friabile"

Giro molto bello, paesaggisticamente parlando è uno spettacolo e la discesa non è difficile.
Se riuscire il giorno prima o dopo vi consiglio di fare anche il giro dell'Illhorn, bellissimo e la discesa è uno spettacolo puro!!

buon divertimento

Infos

Inserito da
caoos
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.09.2016
Regione
!Svizzera
Tempo Percorrenza
9h
Distanza
57.0 km
Dislivello
D+1750
Difficoltà tecnica
S2-S3
Condizione fisica
buona
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
352
Downloads
44
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors