Corno della Paura, sent. 686

Bell'itinerario sulle pendici orientali del Monte Baldo, sui sentieri e sulle strade costruiti durante la Grande Guerra. Si sale su una strada asfaltata poco frequentata da Avio a San Valentino, dopodichè si prosegue verso la Polsa fino a raggiungere la postazione detta "Corno della Paura", a picco sopra la Val D'Adige (breve deviazione dall'itinerario per raggiungerla). Da qui inizia la lunga discesa al castello di Sabbionara. Subito dopo i pratoni il sentiero è spesso sporco, dopodichè entra nel bosco e va giù che è un piacere. La traccia segue il sentiero 686 fino in fondo - è la prima volta che l'ho trovato grazie alle cartine digitali di www.4land.it che avevo caricato sul gps, infatti quando il sentiero sbocca sulla sterrata è difficile individuarne il proseguo, nascosto dai cespugli.
Ambientoni solitari raggiungibili facilmente dall'Autobrennero.

Foto del trail sui pratoni: http://www.marcotoniolo.com/photos/data/535/garda_cornopaura01.jpg (È lo zig-zag sullo sfondo, appena accennato nell'erba).
Attenzione: nella traccia, presso Sabbionara in direzione Avio, troverete un troncone che io poi ho dovuto percorrere a ritroso dato che la strada era chiusa per lavori. Normalmente questa è la via più bella fra i due paesini.


Come arrivare al punto di partenza

Autobrennero uscita Ala/Avio, da qui proseguire sulla statale fino ad Avio. Prendere la strada in direzione San Valentino e parcheggiare presso il cimitero di Avio.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

remengoforever

28.08.2009 17:34

l'ho fatto anche io un pò di volte e a parte qualche orticata nel pezzo iniziale della discesa merita d'essere affrontato.
Tra l'altro c'è una variante che ti porta proprio dietro al castello di Sabbionara.
La si prende a sx seguendo la forestale fino al primo tornante, è un pò nascosta ma c'è (c'è anche un segnavia dove parte un sentiero che ti fa salire fino in Vignola).
Purtroppo bisognerebbe segare dei tronchi che attraversano il sentiero, che ti costringono a scendere. A meno che non si saltino, ma io non ci provo nemmeno...
link
edit/delete

rovermtb

04.09.2009 10:31

Per chi volesse fare la salita pedalata (in buona parte sterrata), si può andare a Chizzola via ciclabile, salire dalla Madrera fino a Saccone su asfalto, ma poi si entra su strade forestali sempre con un buon fondo anche se con pendenze talvolta impegnative.

Questa la traccia della salita: http://rovermtb.altervista.org/altro/salita_madrera.gpx
link
edit/delete

Gilbomorris

06.04.2010 14:48

Grazie a rovermtb per la variante.
Fatta ieri + 687 con altri due compagni, bellissimo!!

http://connect.garmin.com/activity/29102942

http://picasaweb.google.com/gilbomorris/CornoPaura687#
link
edit/delete

SuperAsh

28.02.2011 12:10

Fatto in novembre, parte alta della discesa impraticabile x piccole frane (comunque transitabili) e rami / alberi caduti.
Un vero peccato, sconsiglio il percorso se non verrà fatta manutenzione.
link
edit/delete

remengoforever

28.02.2011 13:53

@SuperAsh
Io l'ho fatto il 12 febbraio insieme a alohamood, nella discesa ci siamo dedicati anche a fare un pò di pulizia concentrandoci sulla parte alta eliminando i cespugli di spine e i rami accumulati dalle slavine della neve scorsa. Ora è fattibile a parte un paio di alberi di grosse dimensioni che richiedono l'utilizzo della motosega.
Il weekend scorso però è scesa la neve, speriamo non si creino nuove slavine...
link
edit/delete

SuperAsh

24.03.2011 16:24

Complimenti per l'impegno e sentiti ringraziamenti per chi ha cura dei sentieri... per caso sapete qualcosa anche sullo stato del 687?
link
edit/delete

remengoforever

23.04.2011 18:42

ahimè, purtroppo ho visto che hanno cominciato dei lavori per fare una forestale che sale dal segnavia sull'incrocio della strada sterrata... il sentiero sta facendo una brutta fine, proprio nel tratto più bello :(
Però non ho idea di dove intendono arrivare... il cartello cantiere non dice niente!
link
edit/delete

black forest

05.06.2011 01:47

Non so chi abbia proposto questo itinerario assai difficile, brutto e pure pericoloso. io e 2 amici l'abbiamo seguito alla lettera,anzi direi a coordinate gpx. ci siamo fidati di questo signore che propone i prrcorsi sul forum..il percorso è stato valido fino sul corno dopodiché è cominciata la tortura: percorso in single track molto pericoloso , da affrontare s piedi con bici sulle spalle..dopo la faticaccia per la lunga salita ci aspettavamo una discesa bella e veloce ed invece 2 ore per scendere..sconsiglio vivamente questo percorso..saluti b.f .
link
edit/delete

FabryLorenz

06.06.2011 11:17

Non mi sembra che nessuno abbia parlato di sentiero facile e flow (difatti è classificato come difficoltà media e quindi mi aspetterei almeno un livello S2/S3 nella scala di difficoltà). Qui in effetti si parla di itinerari in mtb e non di comode ciclabili asfaltate ;o)
link
edit/delete

SuperAsh

07.06.2011 08:43

Se il sentiero è sporco capisco la delusione...ma se è in buone condizioni, la parte alta è si tecnica, ma direi niente di eccezionalmente esposto, mentre la parte bassa è decisamente divertente e pedalabile, con un buon manico affrontabile anche con una front...
link
edit/delete

endurik

02.07.2011 15:45

fatto oggi, una figata immensa!
la salita bituminosa non presenta mai pendenze elevate, ma gli ambienti che si attraversano ed i panorami che si aprono man mano che si sale sono davvero spettacolari.
la discesa: sui pratoni non c'è problema, se non quello di far correre la bici su un track largo 25 cm o meno; la parte alta dopo il prato è un pò rognosa...ci sono alcuni canaloni di scarico che ho preferito fare a piedi, alcune piante cadute e un paio di cespugli di rovi che non si riesce a superare in sella ( strano..pensavo che in trentino pettinassero anche i fili d' erba :-)...invece...:-(...:-D)...comunque sia nulla di che, nulla che non si trovi comunemente percorrendo trail 100% naturali; da quando si entra nel bosco e fino alla fine della discesa è una goduria unica, non c'è nulla di difficile o tecnico, i molti tornanti si superano senza ricorrere a nosepress, basta un briciolo di equilibrio.

IMHO bello bello bello e da rifare quanto prima!
link
edit/delete

remengoforever

19.07.2011 16:55

linko il video che ho fatto percorrendo il sentiero in questione, così da rendersi conto della difficoltà del percorso... :-)
http://video.mtb-forum.it/videos/view/994
link
edit/delete

muoversi

31.07.2011 21:06

Bel trail ma più x l'ambiente naturale che x la traccia in se stessa, parte alta sporca di rami seconda parte molto divertente come dice Endurik,non ci sono passaggi tecnici, in conclusione consigliato ma sul M.te Baldo c'è molto altro se cercate tracce toste e tecniche sui cui mettervi alla prova.
link
edit/delete

raffganz

25.03.2012 19:29

Fatto a Febbraio: pochissima neve, quasi inesistente. Sentiero un po' sporco ma praticabilissimo tranne nella parte alta dove vi sono evidenti frane. A parte qualche passaggio stretto e su tornanti molto scoscesi direi che è al 95% fattibile in sella. Panorami mozzafiato da non perdere e discese su pratoni che restano scolpiti nella memoria!!!
link
edit/delete

Josciua

07.06.2012 21:51

Bel giro, fatto Sabato scorso, salita tranquilla ma costante, discesa impegnativa, bisogna stare sempre concentrati e con gli occhi aperti per vedere bene dove mettere l'anteriore.
Dopo il pratone il sentiero si stringe per la vegetazione e scende ripido con fondo molto sconnesso.Nel bosco molto godibile anche se sempre accorti.
link
edit/delete

nicosacco

07.07.2012 19:21

Fato oggi..bel giro,soprattutto lo spettacolare panorama al corno..
link
edit/delete

Muzu

07.07.2012 20:18

Bellissimo panorama e salita molto "comfort". Dal corno la vista è molto bella, è un luogo pieno di storia che mette soggezione.
La discesa non è di sicuro una delle più divertenti della zona, ma sicuramente mi è piaciuta.
Al Corno abbiamo conosciuto il mitologico Scratera, che ci ha accompagnati nella discesa :-)
link
edit/delete

scratera

08.07.2012 10:05

...stupendo questo sentiero che scende verso Avio, anche se non battutissimo, presenta a mio giudizio solo un tratto di circa 30m che mi ha messo in difficoltà per il suo fondo smosso...per il resto è tutto percorribile con una buona tecnica, curva, fondo in terra e radici...fatto alla fine di questo giro http://itinerari.mtb-forum.it/tours/view/7766 che nella parte finale porta anche un paio di tagli per evitare lo sterrato
...grazie anche alla compagnia di Muzu e nicosacco che ho incontrato in vetta al Corno della Paura e che mi hanno fatto da compagnia nella parte finale
link
edit/delete

Muzu

09.07.2012 11:02

Panorama dal Corno
http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=175478&s=1600

visibile in modo interattivo da qui
http://pnr.ma/asohMb
link
edit/delete

all3rz

24.09.2012 08:06

fatto ieri... molto bello, salita bella pedalabile anche se un po' trafficata (ieri in particolar modo).. discesa molto carina, un po' difficile solo nel primo tratto, ma niente di troppo impegnativo.. si fa tranquillamente tutta in sella, poi un bel sottobosco.. ieri era tutto pulito, solo una pianta di traverso, ma per il resto tutto a posto..
peccato le nuvole/nebbia.. il panorama l'abbiamo supposto.. :-D
link
edit/delete

rango1957

06.10.2012 22:41

Anche oggi nebbia sulla cima così niente panorama! Però il sentiero è in ottime condizioni , solo un po' di ramaglia innocua nel bosco e tutto ciclabile da cima a fondo anche se richiede una buona tecnica specie nei tratti di sasso smosso. Il sentiero è tutto tabellato e segnato perfettamente,dal CAI tanto da poterlo percorrere anche senza gps.
link
edit/delete

ruttok

08.10.2012 20:05

Fatto oggi, posto spettacolare e discesa divertente e non troppo difficile da fare tutta in sella, peccato per il tempo non troppo bello.
Unico neo del giro è stata la pausa pranzo alla pizzeria che c'è sul bivio della Polsa, il proprietario ha cercato di fregarci per ben 2 volte!!!
link
edit/delete

SID65

18.02.2013 00:57

Complimenti Marco gran bel sentiero il 686 che scende al Castello di Sabbionara d'Avio (la prossima volta proverò il parallelo 687).
Giro fatto il 09.04.12 con la variante del Lago di Pra della Stua e rientro sul tuo giro con forestale a S.Valentino per evitare il bitume.
Grazie ciao Loris.
link
edit/delete

filiber

26.07.2014 08:17

Ciao ragazzi, qualcuno di voi sa come è messo il 686 attualmente? Sto progettando di andare a provarlo con un gruppo, ma non so come sia ridotto...
link
edit/delete

Descent

20.10.2014 00:04

Fatto oggi 19/10/2014 salita su asfalto strada poco trafficata ma bel ambiente circostante per uno non in forma come me infinita.... discesa dopo tutta quella salita speravo molto meglio, in questo periodo coperta di foglie e con i sassi tipici del baldo che rotolano....praticamente quasi tutta single track stretto molto stretto a punti, scendere piano rischi di impuntarti se vai all'andatura giusta ie caxxi riuscire a frenare....secondo me troppo rischioso..... il divertimento della discesa non è sufficiente per una salita del genere anche se si è in forma, lo sconsiglio.
link
edit/delete

crifla

07.05.2017 18:01

Fatto oggi, 7/05/2017. Giro molto bello!! Salita effettivamente lunga ma dalle pendenze mai veramente impegnative. Discesa veramente bella: oggi trovata un pò viscida (mea culpa...vista l'acqua di ieri sera) quindi qualche spavento...Ma per il resto l'ho trovata in ottime condizioni: subito sotto i zig-zag nei pratoni, un tratto di 10 metri con sassi franati obbliga a scendere, poi si va bene fino in fondo! Grazie Marco!
link
edit/delete

Bolide

05.06.2017 20:57

Fatto sabato 03/06/2017, discesa perfetta senza difficoltà, qualche sasso smosso per il resto tutta ripulita, sentiero sempre segnato e ben individuabile fino alla fine! Da fare tutto d'un fiato!!!
link
edit/delete

alberico

05.10.2019 15:42

Ottimo percorso ma ci sono 3 pezzi con alberi crollati x Vaja....

Infos

Inserito da
marco
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
17.08.2009
Località
Avio
Regione
Trentino-Alto Adige
Tempo Percorrenza
4 ore
Distanza
29.5
Dislivello
1364
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio-duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
3383
Downloads
456
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors