Cervinia, Rifugio Oriondè, Lago Goillet, Cielo Alto

Giro classico di Cervinia abbastanza tosto con alcuni punti tecnici per l'esposizione e tratti con bici in spalla.

Si può parcheggiare ad inizio paese o presso il campo da calcio dove è gratis.

NB: nella traccia gps partenza e arrivo sono a Cielo Alto e non Cervinia perchè abito li, però cambia poco (vedi descrizione)

Si parte da Cervinia paese zona Cretaz, si prende lo sterrato che sale verso l'Oriondè (l'imbocco è vicino ai campi da tennis). La salita è la stessa che viene percorsa dalle jeep che salgono al rifugio per cui larga, l'unica difficoltà può essere la pendenza con punte sul 25% e pendenza media del 12%. Volendo si possono tagliare in alcuni punti i tornanti e fare brevi tratti in single-track. Sono circa 850 metri di dislivello in 8 Km, salendo di buon passo in un oretta si è in cima.

Una volta al rifugio (2800 metri per cui valutate la temperatura per coprirsi dovutamente) si prosegue per il sentiero che diventa, una volta passato il lago, un singletrack. Questa parte del percorso taglia di traverso una pietraia con qualche torrente (a seconda della stagione e delle piogge possono essere più o meno pieni) e ci sono diversi tratti esposti in cui è meglio scendere se non si ha il controllo pieno della bici soprattutto bel tratto in costa in discesa.

Finito il ghiaione si arriva sui prati dove passano d'inverno le piste che vengono attraversate trasversalmente su singletrack o strade bianche. Si arriva presso Plain Maison e si prosegue verso il lago Goillet di cui si dovrebbe vedere la diga in lontananza.
Questo tratto del percorso è tutto ciclabile senza particolari difficolta, solo in un tratto molto ripido nella discesa verso la diga ci costringe a scendere dalla bici e caricarsela in spalla per scendere (consiglio di fare la discesa più a sinistra in quanto meno esposta e più fattibile con la bici in spalla).

Attraversata la piccola diga ci sono due opzioni, proseguire dritti e passare sopra il lago oppure scendere e passare sotto il lago ai piedi della diga.
Descrivo entrambi i tracciati ma quello gps che aggiungerò a breve sarà quello sotto la diga.

1_si prosegue seguendo dall'alto il lago in costa per un breve tratto per poi scendere ripidi verso una marcita sempre su singletrack. Da qui si deve prendere ancora la bici in spalla e salire fino a riincontrare in sentiero che ci porterà fino alla strada sterrata delle jeep da cui si scende fino al lago per riincontrare il tracciato 2.

2_Alla piccola diga si taglia a dx, breve discesa tecnica con alcuni tornanti un po' esposti, poi tratto piano lungo la diga. Finito questo ci si deve ancora caricare la bici in spalla per salire il ripido costone e riportarsi all'altezza del lago.

Una volta arrivati si può scendere seguendo il cartello per Cervinia, dovrebbe essere un single track carino che però per vari motivi non sono mai riuscito a fare. Il tracciato gps segue il lago fino a raggiungere la strade delle jeep che ci porterà dritti fino a Cervinia. (nel mio tracciato arrivo a Cielo Alto perchè ho la casa li, ma seguendo lo sterrato non si può sbagliare).


Come arrivare al punto di partenza

Si attraversa il paese verso gli impianti del Cretaz, da li si attraversa il grosso parcheggio e si prosegue per dei campi da tennis. Nella traccia GPS la partenza è da Cielo Alto dove o la casa io, ma si può partire anche da Cervinia.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

walu

03.09.2009 12:51

ciao l'ho fatto anch'io dopo ferragosto
al mattino da solo in bici,solo però fino all'oriondè e ritorno a cervinia, e al pomeriggio con moglie a piedi con giro completo
io abito al bardoney
magari ci si becca per qualche giro autunnale
link
edit/delete

mrave

03.09.2009 14:36

ciao, ho in programma un giro non male, da cervinia si sale a cime bianche con gli impianti da li si risale come se si dovesse andare a valtournanche e poi una volta scollinato si va a sx verso champoluc. Un lunghissimo discesone fino a San jacuqes e poi giu su sterrato fino a verres. Non l'ho mai fatto ma credo sia fattibile.
Se sei interessato volevo farlo prima dell'inverno.

Ciao
link
edit/delete

walu

03.09.2009 15:47

lo volevo fare prima di partire da cervinia ma le condizioni atmosferich dell'ultimo week end non erano perfette. ho già guardato sulla cartina e si può fare, inoltre so di persone che l'hanno già fatto. non sapevo però dello sterrato fino a verres.
invece che gli impianti io risalirei da cervinia, dal ventina fino a sotto il colle superiore di cime bianche, dove ora stanno facendo l'invaso per l'acqua dell'innevamento artificiale, da lì poi si scende verso st jacques
io dovrei risalire ad ottobre, non penso prima
ciao
link
edit/delete

mrave

03.09.2009 15:57

si, ok volendo si può salire da cervinia ma è una discreta sfacchinata già fatta mille volte, preferisco arrivare su fresco non conoscendo il percorso. Il percorso è lo stesso, forse mi sono spiegato male, anche io salirei al colle superiore di cime bianche. La discesa fino a verres mi hanno detto che è una sentiero tutto sterrato che scende parallelo alla strada ma + in alto di 100m, costruito a fianco del canale d'acqua.
volendo si potrebbe tornare dal col di nana facendo poi valtournanche, ma credo sia una bella mazzata.
link
edit/delete

walu

03.09.2009 16:01

penso che facendolo tutto fin da cervinia ti dia un sacco di soddisfazione
poi da champoluc si scende fino a brusson da li a destra su per 6,5 km pedabilissimi per il col de joux e giù fino a chatillon
da lì direi meritato pulman fino a cervinia

ps

mi diceva un amico che l'ha fatta a piedi che per circa un km, prima dell'abitato di st jacques, bisogna farsela apiedi nel bosco perchè molto ripida
link
edit/delete

mrave

03.09.2009 16:07

interessante il passaggio da col de joux, prendo nota :D
link
edit/delete

walu

10.09.2009 23:27

probabilmente come ti dicevo io salgo il week end del 10 ottobre e tempo permettendo si potrebbe fare il giro
link
edit/delete

mrave

23.09.2015 14:02

Ciao Walu,
avevi poi fatto il suddetto giro?

Infos

Inserito da
mrave
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
17.08.2009
Località
Piazza Jumeaux, 11021 Valtournenche Aosta, Italia
Regione
Val d'Aosta
Tempo Percorrenza
3 e mezza ore circa
Distanza
18.0 km
Dislivello
900
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
463
Downloads
101
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors