Colli Euganei - Il giro più bello

Oggi mentre facevo il mio giro domenicale pensavo : " ... se un biker esigente che non conosce i Colli Euganei, dovesse chiedermi di fargli da guida lo porterei di certo su questi sentieri ...".
Eccolo qua il giro
Perchè è bello ? perchè su 40 km di percorso solo 6km sono su asfalto e dei restanti 34km almeno 15km sono su single track bellissimi, perchè include tratti poco conosciuti e quindi poco frequentati, ma molto suggestivi.
In particolare, come bellezza, il clou dell'itinerario inizia dal Piccolo Marte e termina a Battaglia Terme.
Di positivo c'è che il single track del M.Siesa (al km 21) è ancora percorribile (è palese che i divieti sono rivolti motocrossisti) anche se 10m di salita a piedi sono obbligatori.
Attenzione alla salita del Piccolo Marte (al km 23) che all'inizio è molto scassata dall'erosione ma comunque interamente ciclabile.
Attenzione alla discesa della Madonnetta (al km 26) che in questo periodo è particolarmente sconnessa e tecnica (per farla tutta in sella mi sono scorticato una mano su un albero).
Io quel tratto del M.delle Valli l'ho soprannominato lo Stelvio dei Colli Euganei perchè si fanno un sacco di tornanti stretti.
Attenzione al single track del M.Trevisan (al km 28) dove 30m di salita a piedi saranno obbligatori.
Dopo essere passati a fianco della discussa villa del Onorevole Ascierto è bellissimo il tratto sul M.Nuovo, molto panoramico e suggestivo perchè si passa proprio sopra il tunnel della ferrovia.
Rimane comunque un itinerario che richiede una certa preparazione perchè ci sono diversi tratti di salita impegnativi a causa della pendenza e del fondo del sentiero, cosi come alcune discese che richiedono una certa esperienza, se si può meglio affrontarle con una full.

PASSANDO SUL MONTE TREVISAN (16.09.2012 h17.15) PER TERRA HO TROVATO UN PAIO DI OCCHIALI SPORTIVI IN BUONO STATO.
SE QUALCUNO LI AVESSE SMARRITI MI CONTATTI, GLIELI RESTITUIRO' VOLENTIERI.
OVVIAMENTE L'INTERESSATO MI DIRA' LA MARCA E IL COLORE COSI' SARO' SICURO DI CONSEGNARLI A CHI VERAMENTE LI HA SMARRITI.
PASSATE PAROLA




Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

euganeo

17.09.2012 21:39

ciaoo loonet...orario o antiorario?...orario mi sembra di aver capito...vero?...si parte dal cecilia...
link
edit/delete

pinoik

01.12.2012 19:11

ciao loonet il percorso è percorribile ora ,in inverno?
link
edit/delete

loonet

02.12.2012 00:26

Si ma io eviterei i periodi di pioggia insistente per trovare meno fango
link
edit/delete

ranabotlo

28.12.2012 19:03

Domenica mattina 30/12/2012 lo percorreremo. Tutto nuovo per me dalla Cingolina in poi. Fosse già domenica...
link
edit/delete

loonet

28.12.2012 19:26

ehila !! euganeo ... sono riccardo (loonet) ho letto solo adesso ...certamente senso orario.
@ranabotlo:
Bello come ultimo giro dell'anno... mi raccomando posta eventuali commenti...
Ti avviso che in questo periodo (vedi data commento) in alcuni tratti troverai anche tanto fango... e probabilmente visti i panettoni e magari il poco allenamento ci sarà qualche tratto in più da fare a piedi, ma non è detto.
link
edit/delete

ranabotlo

30.12.2012 21:36

Caro Loonet, arrivato al park, accendo l' Etrex30 e non mi vede la traccia per seguirla. In nessuna maniera. Quindi abbiamo ripiegato con l'anello del Venda. Ma quanto fango dappertutto...cmq 39 km con 1043 m dislivello lo stesso. E il bello è che dentro il Gps la traccia c'è.... misteri della tecnologia...buon anno e arrivederci tra le fronde e le pietre. Ciao e grazie
link
edit/delete

loonet

30.12.2012 21:56

Mi dispiace... in ogni caso i sentieri rimangono la per la prossima volta
link
edit/delete

ranabotlo

06.01.2013 19:33

Caro loonet, percorso stamattina, risultato: persa l'amicizia e la stima dei miei due compagni di ventura, troppo fango e conseguenti tratti a piedi e moto da cross che hanno completato il tutto. Per i miei gusti le discese non sono state rilassanti e appaganti. Troppo pericolo di cadere, e quindi giù a piedi, tutto sembrava sapone; solo dalla Cingolina in poi però. Bellissimi comunque tutti i ST specialmente quelli del Nuovo e del Piccolo Marte. Sicuramente in primavera lo apprezzeremo per quello che è: un buon percorso molto vario e ricercato, divertente (Stelvio) e immagino con paesaggi mozzafiato visto che la foschia copriva tutto. Rimani ancora il mio Lume, tranquillo. Ciao ciao
link
edit/delete

loonet

06.01.2013 22:11

Grazie... purtroppo non avete scelto il migliore dei periodi per farlo anche perchè di per se è già un giro duro senza fango.... mi dispiace. Non è sicuramente un giro da neofiti o adatto a chi ama le il "poco tecnico" sono sicuro che se lo rifarete tra fine primavera ed inizio autunno sarà un successo, anche perchè su quei sentieri si impara a guidare.
link
edit/delete

hell_bd

15.07.2013 13:41

ciao, io l'ho fatto Domenica in senso orario e a guardar bene il flusso di gente che scnedeva da via Pajone ho avuto il forte dubbio di averlo preso nella direzione sbagliata !
Ad ogni modo, visto il nubifragio di sabato il terreno è molto smosso e i sassi si staccano facilmente per cui attenzione !!!
Come scritto sopra, ci sono molti singletrack divertenti e poco frequentati ; infatti dopo la lapide monumentale di via Scalette non ho più visto anima viva in giro ... peccato perchè a tratti faticavo a tenere la traccia gps e avere una guida avrebbe fatto comodo .

In alcuni punti la vegetazione ha coperto il sentiero ma si procede comunque, basta avere un occhio per spine e ortiche.
Poi l'ultimo pezzo della traccia dopo il monte Siesia l'ho saltato per problemi di orario ( purtroppo visto che ho letto ora che è il più bello ).

Ad ogni modo a mio avviso la prima parte del percorso ( cira 15 km ) si presta molto per essere fatta in discesa , vorrei trovare una bella salita comoda dalle parti di Galzignano e riprovare :D
il sentiero Atestino com'è ????
link
edit/delete

loonet

15.07.2013 16:46

Purtroppo hai beccato la stagione più infelice per i Colli Euganei.
Poi quest'anno è stato caratterizzato da una pessima primavera molto piovosa e questo ha contribuito a rendere rigogliosa la maledetta vegetazione infestante (e spinosa).
A mio avviso mesi migliori sono da Settembre inoltrato ad Aprile esclusi i periodi quando piove per molti giorni consecutivi.
Il senso di percorrenza che hai preso era quello giusto.... forse ti sei perso la parte che io considero più bella perchè più tecnica e quasi interamente su single track.
Comunque per i motivi scritti sopra forse è stato meglio cosi perchè certamente avresti trovato anche una folta vegetazione e quindi ulteriori difficoltà.... come vedi il giro io l'ho percorso in settembre e a quell'epoca, tranne brevi tratti, era totalmente ciclabile.

Per la salita comoda, vai a Valsanzibio e prendi via S.Eusebio e quindi i 7 guadi
link
edit/delete

hell_bd

18.07.2013 22:46

ok, grazie mille.
Proverò a farlo nell'altro senso di marcia questa o la prossima domenica !
con la variante "salita comoda"

:)
link
edit/delete

mito68

23.04.2014 01:26

Percorso la settimana scorsa con il sole e dopo un lungo periodo senza pioggia. Che dire, FANTASTICO! Il giro mi è piaciuto veramente tanto. Ho già fatto diversi giri su e giù per i colli, ma la maggior parte di questi percorsi non li avevo mai fatti. Sono 40km, con 1100 mt di dislivello, ma per me, che abito in pianura, si fanno sentire bene nelle gambe.. Secondo me bisogna essere allenati bene. Uniche note al percorso: fino al km 20 circa, si fa tutto in sella e senza troppe difficoltà tranne alcuni strappi in salita tosti, poi giunti quasi al piccolo marte, il percorso della traccia è chiuso con del nastro. La vegetazione non faceva sembrare si potesse proseguire così sono sceso su strada (via dei momoli) poi in fondo a sx e dopo altri 2-300 mt di salita sulla provinciale si riprende la traccia, si scollina e si arriva al piccolo marte. A quel punto, dopo la curva a gomito a dx del club, ho seguito pedissequamente la traccia ed ho girato giù a sx, per poi risalire poco dopo. Da li fino a riprendere la forestale principale, l'ho fatta quasi tutta a piedi. Mi piacerebbe vedere chi ce la fa a farla in sella.. È tutta scassata, erosa ed ha un solco centrale che non permette neanche di pedalare se ci finisci dentro. Secondo me assolutamente da evitare per non rovinarsi il giro. Mi pare che andando dritto nel passaggio dove la traccia dice di girare a sx si riprende la forestale che dopo poco, preso un bivio a sx diventa un single track stupendo esposto a sx (senza essere pericoloso) che mi é piaciuto un casino (forse il migliore di tutti i colli) . Poi si sale sui tornantini e si scende sempre su tornantini stretti un pò tecnici ma fattibili divertendosi. Grazie a loonet per aver postato questo bellissimo giro.
link
edit/delete

loonet

23.04.2014 01:46

Grazie per le note molto precise. Purtroppo l'erosione, il passaggio delle moto e le proprietà private tendono a rovinare questi percorsi. Ti assicuro che quando l'ho tracciato ero ben allenato, il terreno era ideale e sono sceso dalla bici solamente per pochissimi metri.
Peccato che alcuni collegamenti siano ora impossibili da fare se non a piedi
link
edit/delete

neobios

22.09.2015 15:28

Qualcuno lo ha fatto di recente? E' ancora tutto praticabile? Volevo organizzare la mia prima uscita sugli euganei e vorrei fare questo senza partire con il piede sbagliato... Grazie
link
edit/delete

mito68

22.09.2015 17:23

ciao. si tutto praticabile eccetto che il tratto che ho già detto dove occorre scendere per via dei momoli. poi quando si è al piccolo marte, quando finisce la salita asfaltata, non prendere a sx come da traccia, ma prosegui dritto (ora il tratto come da traccia si fa, ma in salita è veramente tosto, mentre in discesa è molto bello, qualcuno l'ha sistemato con dossi e curve paraboliche ma solo da discesa. ) e ti ritrovi con la traccia. per il resto tutto ok.

Infos

Inserito da
loonet
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
16.09.2012
Località
Monselice
Regione
Veneto
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
2h 45 min
Distanza
40
Dislivello
1130
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
868
Downloads
218
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2022 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors