VENA ROSSA - VALLONE DELLA PORTELLA

http://www.facebook.com/#!/groups/232264236837873/
Utilizzando la Funivia del Gran Sasso è possibile raggiungere in pochi minuti l’Osservatorio di Campo Imperatore dal quale partono diverse tracce, alcune che puntano le alte vette del massiccio del Gran Sasso, altre che invece scivolano lungo i fianchi delle montagne e riportano a valle. Vuoi per stanchezza pregressa vuoi perchè ci si sente assaliti di tanto in tanto da un’immane fame di discesa, capita a volte di far ricorso a mezzi di risalita che però ci permettono di macinare migliaia di metri di dislivello negativo. Oggi ho pensato di affrontare in solitaria due trails che rappresentano un concentrato micidiale di panorami, adrenalina, tecnica e divertimento. Alla biglietteria della funivia di Fonte Cerreto pago per due risalite e in pochi minuti lievito di circa 1000m di dislivello e mi ritrovo a Campo Imperatore. Il primo single track che affronto è sicuramente più impegnativo e rischioso del secondo che andrò a percorrere più tardi. Il sentiero parte da poco sotto la stazione superiore della funivia e serpeggia in una miriade di svolte dapprima a ridosso dei Tre Valloni, poi passa sulla Vena Rossa e termina a Fonte Cerreto. Se provassi a descrivere ogni sua singola trama, starei qui a parlare di questa traccia per troppo tempo mentre stavolta voglio lasciare tutto all’immaginazione di chi legge. Desidero soltanto precisare che si tratta di un tracciato di una certa difficoltà, che presenta alcuni passaggi con esposizione a dirupi. Per il resto il single track si sostanzia in continue sponde su fondo sdrucciolevole nella parte superiore mentre nella porzione inferiore ci si imbatte in un fondo più compatto ma non meno tecnico ed a tratti difficoltoso. Chi legge deve accontentarsi di questa breve sintesi del percorso e andarlo semplicemente a provare…ribadisco… facendo molta molta attenzione ad ogni singolo passaggio. Per quanto riguarda la seconda discesa, bisogna ovviamente riprendere la funivia e ritornare a quota 2130. Stavolta però, usciti sul piazzale, bisogna prendere a sx e andare a percorrere il Passo del Lupo. E’ un sentiero che procede a mezza costa in direzione di Pizzo Cefalone, poi giunge ad un crocevia dove insiste una segnalazione che indica il Vallone della Portella. A questo punto il nastro del film di Vena Rossa pare riavvolgersi ma il set cinematografico cambia e non di poco. Ci troviamo sul sentiero n. 102 C.A.I., un single track di rara bellezza, un coktail di emozioni che difficilmente un bikers riesce a rimuovere una volta inserito nell’album dei ricordi. Ed è per questo motivo che, unitamente alla Vena Rossa, ometto categoricamente di descrivere nei dettagli il Vallone della Portella. Questi due trails, sommati tra loro, raggiungono i duemila metri di dislivello negativo e quanto a spettacolarità e divertimento non li si può, nemmeno lontanamente, paragonare ai percorsi artificiali degli ormai tanto diffusi bike parks. I trails naturali hanno sempre quel valore aggiunto…quell’alone di mistero e pericolo che rendono impagabile il biglietto d’ingresso.

CINGHIALE 15/07/2012 Fonte Cerreto, Assergi (AQ)




Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

rpapero

17.07.2012 21:46

per info ci trovate su http://www.facebook.com/#!/groups/232264236837873/
link
edit/delete

mezzarota

18.07.2012 10:43

Vedendo che scorazzi in lungo e in largo, da tempo mi domandavo come mai "rpapero" non li avesse ancara effettuati .... e come ben dici, i due trail " non si possono spiegare si fanno".......! Saluti e in bocca al lupo.
link
edit/delete

rpapero

18.07.2012 10:53

Grazie mezzarota....i due trails li osservavo da tempo sulla carta ma non era mai capitata l'occasione di provarli....poi un giorno, solo soletto, ho deciso di andare e ora non vedo l'ora di replicare....casomai a breve....saluti dal Cinghiale....
link
edit/delete

mezzarota

18.07.2012 16:26

Io li ho fatti un paio di anni fà. Se ci ritorni fai il tris, aggiungendo la discesa per la valle fredda, meno impegnativa dellle altre due, ma ne vale sempre la pena. Una traccia la trovi sul sito Wikilok sotto il nome di vallefredda.
In questo momento sono in sosta forzata, ma avrei piacere di fare un giro in Tua compagnia. Se arrivi nella zona dei Castelli Romani sono a disposizione.
link
edit/delete

rpapero

18.07.2012 19:03

Vallefredda volevo includerla domanica scorsa ma per problemi di tempo non ho potuto ma lo farò presto. A volte mi capita di girare sui Simbrunini (Subiaco e dintorni)...ok la stessa cosa vale per me se vieni dalle mie parti
....

Infos

Inserito da
rpapero
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
17.07.2012
Località
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga,
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
3 ore
Distanza
17
Dislivello
2200
Difficoltà tecnica
medio-difficile
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
301
Downloads
69
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2023 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors