Ponte Di Legno-Rifugio Bozzi-Passo Del Tonale-PDL

Partendo da Ponte di Legno, circa 1300s.l.m., si sale in direzione del Passo Gavia, su asfalto. Dopo circa 9km si incontra l'incrocio che vi porterà a Pezzo e di li a Case Di Viso 1800m.s.l. circa (in alternativa, dopo circa 7km, incontrate sulla destra l'inizio dell'itinerario Camos, che si ricongiunge a Case Di Viso). fino a qui le pendenza sono variabili e accettabili.
Dall'inizio del paese prendete lo sterrato che vi porterà al Rifugio Bozzi 2478s.l.m., con pendenza costante, circa 8%, non impossibile, ma reso molto difficile dall'altitudine e dal fondo sassoso, abbastanza sconnesso. Le vostre fatiche saranno ripagate dal panorama incredibile man mano che si sale e, se siete fortunati, dalla vista dell'aquila.
La salita sembra davvero interminabile, ma la vista delle trincee della Prima Guerra Mondiale (visitabili) l'ultimo sforzo, ancora pochi metri in salita e scorgerete il Rifugio Bozzi e il lago del Montozzo. Sosta con degustazione di piatti tipici d'obbligo.
Dopo esservi rifocillati, si inizia la lunga ascesa che vi porterà nei pressi del Passo del Tonale.
Riscendete dalla strada da cui siete venuti e poco dopo l'incrocio per il Passo dei Contrabbandieri, troverete quello per il percorso Camos. In principio si presenta molto difficile e tecnico, tra sassi, che vi costringeranno a mettere spesso i piedi a terra, ma poi parte un single track mozzafiato. Vi porterà ad attraversare l'intera catena montuosa, con alla destra un panorama incredibile!! Il consiglio però è di non perdersi troppo nel panorama, il sentieri corre proprio sullo strapiombo, quindi rimanete concentrati! All'incrocio per Ponte di Legno, abbandonate il Camos e continuate verso il Passo Del Tonale, ancora in single track. Dopo alcune rovine sarete immersi nel verde con di fronte a voi i ghiacciai del Presena e Presanella. Foto obbligatorie.
Da qui, il mio consiglio, è quello di continuare sul single track che riporta sulla statale, proprio sotto il Tonale, perchè noi abbiamo provato a proseguire verso il passo (sentiero tra l'altro indicato dall'apposito segnale), ma, bici in spalla, abbiam dovuto attraversare e due monti e scendere per un bel pezzo a piedi, perchè il sentiero non c'è!
Una volta sulla statale, potete prendere, in coincidenza con l'intermezzo della cabinovia, la strada sassosa che scende lunga la pista. Attenzione perchè in alcuni punti la pendenza è elevata e il fondo molto sassoso e sconnesso, davvero difficile guidare in quei tratti.
Oppure prendere la strada che attraversa il bosco e finisce nel parco a Ponte di Legno.
Giro davvero tosto, ma molto ripagante!!




Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

redtz

21.08.2014 13:22

Hai il file gps?
link
edit/delete

Bazzy

01.08.2021 17:40

Giro fatto ieri 31/07, davvero meritevole per paesaggi e fascino tipicamente d'alta quota. Partiti da Ponte di Legno seguiamo la strada statale verso il gavia deviando a destra al km 7 (seguire sempre i cartelli "Tour rifugio Bozzi - Mtb 724) proseguendo su mulattiera e sentiero fino alle Case di Viso (km 12) , dal quale parte la sterrata che con pendenza costante ci porta fino al Rifugio Bozzi (km 19), spettacolare la sua cornice di vette maestose.
Dopo una meritata sosta riprendiamo il medesimo sentiero tirando dritti al primo bivio (seguendo sempre i cartelli del tour 724) e dopo 4 km di vivace ma non troppo impegnativo singletrack in discesa ci imbattiamo nel bivio dei due sentieri Camos. Prendiamo quello di sinistra (a destra si torna giù dritti a Ponte di Legno) percorrendo il sentiero a mezzacosta con panorama sulla vallata e sull'Adamello, guadagnando dolcemente circa 100 m, qualche tornante dal fondo un po' smosso e poi ancora una lieve risalita che ci porta sulle piste da sci del passo Tonale.
Si scende ancora fino a imbattersi nel sentiero blu "Pegrà Easy Rider" del Bike park Tonale che imbocchiamo alla nostra destra percorrendo il veloce ma mai impegnativo singletrack per 2 km, abbandonandolo per riprendere il percorso 724 sulla destra, oltre la ss42 che, dopo aver attrarversato il borgo di Vescasa Alta, ci immette su uno spettacolare sentiero nel bosco (attenzione qui gli unici pezzi tecnici del giro con ripidi e radici) che dopo 4 km ci riporta nel centro abitato di Ponte di Legno.
Giro molto bello per panorami mozzafiato su vallate e ghiacciai, richiede un'ottima gamba, poco tecnica la discesa salvo l'ultimissima parte.
Consigliato!

Infos

Inserito da
zazze
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
04.07.2012
Regione
Lombardia
Tempo Percorrenza
4 ore
Distanza
39,6
Dislivello
1957m
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Visite
561
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2022 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors