Bassa di Nara

Girone fra la Valle di Blenio e la Valle Levantina. La salita, se fatta tutta pedalando, è una mazzata da 1900 metri di dislivello in un botto, però se fate il giro durante un weekend estivo potete accorciarla di 1200 metri di dislivello utilizzando le due seggiovie del Nara (per gli orari cliccare qui: http://nara.ch/)

Si parte da Pollegio, vicino a Blenio, e si percorre la ciclabile della Val di Blenio, per poi salire a Leontica e poi su su su fino al nara e fino alla stazione a monte della seggiovia. Da qui si spinge/pedala per 200 metri di dislivello (30 minuti) fino alla Bassa di Nara. Fine salita.

Il panorama vi ripagherà delle fatiche più o meno grandi. La prima parte di discesa, fino all'Alpe Nara, non é scorrevole, dato che passa in mezzo ai pascoli e ci sono tanti massi sul sentiero.
Però, dall'Alpe inizierete a godere. Infatti l'Alphöli (pastore/malgaro) é un giovane metallaro che viene su con la moto da trial. Proprio lui mi ha detto di seguire il sentiero che scende ad Aldescio, in quanto è quello che fa lui. Sotto la malga è dura trovare la traccia, dato che é un pratone, ma se avete il gps non vi perderete. Scendete semplicemente nel prato seguendo la traccia. Nel bosco inizia invece un sentiero che sembra essere stato tracciato per le bici, dato che lui ci va in moto. Una goduria (vedere foto).

Arrivati al bucolico Aldescio si prende un altro sentiero in direzione Sorsello. Meno fluido, ma piuttosto semplice. Da poco prima Sorsello altro sentiero (non segnalato) per Tengia. Da qui breve pausa con una stradina che vi porta a Rossura. Da qui parte una mulattiera che presso l'Alpe di Caslascio si trasforma nel sentiero più tecnico del giro, comunque tutto fattibile in sella con una discreta tennica.

Arriverete così, finalmente, nella valle Levantina. Da qui si seguono i cartelli della bike route 3 passando su antichi ponti e vecchi borghi che uno dall'autostrada del Gottardo (che passa lì vicino) neanche nota. Considerando che si é sempre in leggera discesa, un bel finale cicloturistico.

Arrivati a Pollegio, se ne avete ancora, vi consiglio di andare a visitare la nuova galleria del S. Gottardo, la più lunga del mondo, prima che sia pronta nel 2016, dato che sbuca lì. Informatevi, ne vale la pena: http://www.alptransit.ch/


Come arrivare al punto di partenza

Austrada del San Gottardo, uscita Biasca. Proseguire sulla cantonale per Airolo, dopo circa 1 km sulla destra c'è un ampio parcheggio gratuito.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

swgo

22.06.2012 10:52

Slurp...
link
edit/delete

ronzinante

25.06.2012 08:55

Splendida discesa, tecnica (per me) e divertente. I primi metri sotto la bassa di Nara sono su terreno molto smosso e un po disagevole, ad un certo punto ho tagliato per il pascolo (meno sassi e pietrisco) e recuperato la traccia poco sotto la casera dell'alpe. In effetti beccare l'inizio del sentiero nel bosco non è banale, meno male che la traccia è ottima. Dato che ogni tanto ci sono radici trasversali e tornantini su placche di roccia le insidie aumentano molto se il terreno è bagnato. Davvero belli alcuni villaggi attraversati.
link
edit/delete

Spirit In The Sky

11.09.2012 17:59

Discesa fatta ieri dopo esser sceso dal passo del sole, favolosa!

Infos

Inserito da
marco
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
21.06.2012
Località
Via Cantonale 50-80, 6742 Pollegio, Switzerland
Regione
Canton Ticino
Tempo Percorrenza
6 ore
Distanza
57.0 km
Dislivello
1900
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
658
Downloads
63
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors