MONTE SAN FRANCO (2132m)


http://www.facebook.com/#!/groups/232264236837873/
Al Valico delle Capannelle, superato il bivio per Capitignano, si lascia l’auto in corrispondenza di uno slargo. Si parte su asfalto e si prende a sx per Assergi. Dopo qualche tornante ci portiamo ai piedi del monte San Franco. Dalla chiesa di San Vincenzo è possibile percorrere un’alternativa off road che segue in parallelo la strada asfaltata e taglia Piè di Monte e Piè di Serre. Ripreso il bitume, in corrispondenza di una curva a dx si incrocia la carrareccia che sale alle sorgente di San Franco. Settiamo la pressione dei pneumatici ed incominciamo ad arrampicarci per la strada a tratti ripida e scomoda da pedalare. Giunti a quota 1600m troviamo l’indicazione per le sorgenti ma ignoriamo il sentiero che sale a sx e proseguiamo fino al Colle del Vento. Ivi giunti, il Cinghiale consiglia di effettuare una sosta per godersi il panorama. Il versante aquilano è praticamente sotto i nostri piedi dominato dal Monte Sirente mentre all’orizzonte svetta il monte Velino. Se alziamo lo sguardo dalla parte opposta, lo Jenca, Pizzo Camarda, la Cresta delle Malcoste, Pizzo Cefalone e persino Pizzo Intermesoli paiono osservarci mentre compiamo l’ascesa. Ci troviamo sul sentiero 121 C.A.I. che ci porta inesorabile al Passo del Belvedere. Non a caso il sito porta questo nome. Arrivati sulla Piana dei Cavallari l’ambiente non ha nulla da invidiare ai paesaggi alpini. Si apre il fantastico scenario sulla Laga e sull’intero Lago di Campotosto mentre dalla parte opposta svetta imponente il Monte Corvo….ai suoi piedi la stupenda Valle del Chiarino. Dal Passo del Belvedere prendiamo a sx il sentiero n. 111 che attraversa la Piana dei Cavallari e sale deciso sulla Cresta di Rotigliano. Come un vero itinerario all mountain ora ci tocca caricarci la bici a spalla e spingere almeno fino ad affacciarci sulla Valle dell’Inferno dove, per un breve tratto possiamo risalire in sella e pedalare in alta quota. Non ci resta che un ultimo strappo tra spuntoni di roccia e tocchiamo la vetta. Ci siamo…dall’alto dei 2132m del Monte San Franco possiamo affermare che la fatica viene senz’altro ampiamente ripagata dal panorama. Ora possiamo prepararci a scendere servendoci del non sempre visibile sentiero n.111 che segue il crinale del monte fino a Pietra Liscia. La discesa si presenta ripida e tecnica snodandosi tra prati e pietraie. Difficile governare la bici, ma con un po’ di concentrazione si viene giù che è un piacere. Seguendo rigorosamente gli “omini di pietra” riusciamo a incrociare un strada sterrata, prendiamo a sx ed effettuiamo qualche taglio su prato che ci consente di evitare le insidie della carrareccia e nello stesso tempo di raggiungere in volata la nostra auto.


CINGHIALE 08/05/2012 Valico delle Capannelle (AQ

Scarica la nostra app gratuita per navigare gli itinerari e mandarli al Garmin: ANDROID, iOS




Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

rpapero

11.05.2012 19:38

per info il ci trovate su http://www.facebook.com/#!/groups/232264236837873/


Infos

Inserito da
rpapero
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
11.05.2012
Località
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga,
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
3:30
Distanza
19
Dislivello
1000
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Scarica la nostra app gratuita per navigare gli itinerari e mandarli al Garmin
Android ANDROID
iOS iOS
Visite
338
Downloads
85
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti
  • Naviga le tracce da telefono o mandale al tuo Garmin con 1 click con la nostra app
    App

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2024 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors