Grignone

Grignone m.2409
Descrizione Itinerario

Si fanno le prime pedalate in direzione di Pasturo e giunti in paese si prende la stradina che porta verso il Rif. Pialeral. Prima parte su asfalto, poi su sterrato e tratti cementati senza incontrare grosse difficoltà di orientamento e restando sempre sulla stradina principale dopo un paio di ore si arriva prima all’Alpe Cova (laghetto) e poi al rifugio collocato a quota 1400. (dislivello approssimativo 800 m) Dopo una sosta al rifugio, si spalla la bike e si sale lungo il sentiero che porta alla cima ma solo per un brevissimo tratto, fino in corrispondenza della deviazione per S. Calimero. Qui si lascia la bike e a piedi si sale alla cima. Consigliabile all’andata, seguire il sentiero estivo mentre al ritorno in discesa, prendere la variante indicata nel tracciato gps passando sulla piana disseminata dalle tane delle marmotte, per poi ricongiungersi in prossimità di dove si è lasciata la bike al tracciato iniziale della salita alla cima. Con buon passo alla cima sono 1000 m. di dislivello che si possono fare in 2 ore. Con condizioni ottimali, il panorama dalla cima è splendido e in aggiunta per la presenza sommità del Rif. Brioschi, si ha la possibilità di un ristoro e di una comoda sosta. Scendendo a valle e giunti alla bike restano due alternative. La prima rientrare a valle lungo il tracciato di salita in bike, meglio però in questo caso, evitando la strada ma imboccando la mulattiera, sconsigliabile per salire ma senza dubbio divertente in discesa. Altra possibilità è puntare a S. Calimero. Dopo una breve discesa nel bosco, in prossimità dell’attraversamento di un ruscello, si deve prendere il sentiero che sale verso l’Alpe Prabello di Sopra, seguendo un sentiero molto duro e faticoso spallando alle volte la bike,(15/20 minuti), poi si riprende a pedalare lungo un bel traverso panoramico verso S. Calimero quota1494. Ora rimane solo che la lunga discesa a valle. Seguendo inizialmente le indicazione per il Rif. Riva e poi passando dall’Alpe Nava scendere a Baiedo.
Un tracciato molto insolito, ma che rispecchia il vero senso di mountainbike, assaporando a tratti quel senso di avventura e desiderio di uscire dagli schemi tradizionali.
Note aggiuntive. Dislivello considerevole e impegno fisico altrettanto, ma se l’ho fatto io a 62 anni, penso che con un poco di buona volontà lo puoi fare anche tu.


Come arrivare al punto di partenza

Accesso. Como – Lecco – Valsassina.
Da Como a Lecco, poi seguendo le indicazioni per la Valsassina, si passa da Ballabio e il Colle Balisio per poi scendere a Pasturo e proseguire fino alla frazione di Baiedo, parcheggiando davanti alla Banca Intesa – Sanpaolo.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

sergio meroni

18.07.2009 23:13

E' un itinerario particolare e a mio avviso molto suggestivo, dove ad un tracciato iniziale e finale in bike, mi piace sempre aggiungere questa bella escursione alla cima del Grignone. Vi invito e vi suggerisco di andare almeno fino al Rif. Pialeral, poi resta a voi decidere, se contiunrare o tornare. La salita lungo il sentiero estivo, non presenta difficoltà di rilievo e potete osservare poi dalla cima un bellissimo panorama.
Sergio
link
edit/delete

leprottello

17.07.2014 11:58

fatta ieri , però fino al rifugio Pialeral , poi sono tornato . premetto che ho sbagliato il percorso , ma per colpa mia , al rifugio pialeral sono arrivato con la bici sulla schiena perchè ho preso la strada invernale dx e non quella estiva a sx.....che babbo.

cmq al ritorno il secondo guado è interrotto da una frana dovuta in parte alla neve ancora poresente ai lati del torrente e in parte allo smottamento. bisogna entrare nel bosco e passare sopra lo smottamento , tra rami e boscaglia....per poi arrivare all inizio del sentiero dall altra parte......un po un casino ma fattibile.

per il resto è fattibile.

bel giro .

diciamo che per arrivare al rifugio brioschi bisogna avere delle gambe belle pompate.....

:-)
link
edit/delete

CLAUDIO15

12.01.2019 17:33

Ciao , io possiedo una buona ebike , MI PIACEREBBE FARE QUESTO BEL GIRO.
è FATTIBILE ?

Infos

Inserito da
sergio meroni
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
18.07.2009
Località
Via Sottorocca, 23818 Pasturo LC, Italia
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
una giornata
Distanza
Km.25
Dislivello
2067
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
impegnativo - duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
873
Downloads
72
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors