TMB-Giro del Monte Jouf

Itinerario breve ma non banale che aggira il monte Jouf con passaggi suggestivi, discese divertenti e scorci sorprendenti. La gola del Bus del Colvera, le grotte dei Landris e un lunghissimo trail finale di quasi sette chilometri sono i punti salienti del tour. Salita a Pala Barzana su asfalto e una parte centrale sterrata (5 minuti a piedi), discesa interamente su sentieri sia veloci (all'inizio) che più tecnici (verso la fine).

Link: http://www.themtbbiker.com/giro-del-monte-jouf.html


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

pes

11.11.2011 09:54

Ciao, vorrei fare il giro questo weekend, per questo ti chiedo qualche info in più sui guadi (visto che non siamo in piena estate vorrei evitare di girare con i piedi fradici). Il più rischioso è il 2° (cioè quello nella foto 4)? C'è la possibilità di passarlo indenni oppure è inevitabile mettere i piedi a bagno? Grazie mille.
link
edit/delete

the.mtb.biker

11.11.2011 11:14

Si il guado più impegnativo è il secondo (proprio quello della foto): bisogna per forza di cosa affrontarlo a piedi, ma con un po' di attenzione e equilibrio non ci si bagnano i piedi. Noi abbiamo perso qualche minuto a cercare il punto migliore per attraversare, poi abbiamo creato con dei sassi dei punti di appoggio e siamo passati indenni. Male che vada vai sotto fino al polpaccio, non di più. :-)

Gli altri guadi sono più agevoli, da fare sempre comunque a piedi, ma superabili senza grosse difficoltà in quanto più piccoli.

Fammi sapere com'è andata!
link
edit/delete

pes

12.11.2011 17:07

Fatto il 12/11/11. Divertentissimo! La discesa poco dopo Forcella di Pala Barzana è sempre godibile nonostante il fondo non sia tra i più scorrevoli e qualche punto esposto, per non parlare poi del "kraken", un must (parlo da full-munito). Parlando della salita, direi molto bella anche quella: costeggiando sempre il Colvera, sembra di essere quasi "accompagnati" dal torrente. Il tratto asfaltato fino a Forc. di Pala Barzana si fa piacevolmente immersi nel silenzio su una strada che sembra abbandonata. La vista sulla Val Cellina, poi, vale l'intero giro.
Segnalo che lo sterrato dal ponte delle Pignatte inizia bene e via via - a causa credo delle recenti piogge - diventa abbastanza smosso, con detriti riportati e zone erose, ma resta sempre pedalabile. I guadi sono diventati 4, ma quello aggiunto si fa anche in bici, quindi non rappresenta un problema. Il più impegnativo, come diceva mtb-biker, richiede un po' di attenzione per non bagnarsi, ma sicuramente non è impossibile (tra l'altro, oltre al passaggio della foto 4, ho notato altre 2 alternative fattibili).
Riassumento:per i miei gusti, itinerario promosso a pieni voti e un doveroso grazie a mtb.biker per la traccia!
link
edit/delete

orso bruno

14.10.2012 21:31

Io l' ho fatto proprio oggi: nel complesso ha ragione mtb biker, nell' affermare che certamente, non è mai banale, perché effettivamente è un percorso molto vario e che presenta interessanti scorci come i suddetti "Landri" e la "pietraia" finale (da affrontare tassativamente con una bi-ammortizzata, secondo me).
Però, se posso fare una critica, la prima parte del percorso, subito dopo l' ingresso al "Landri Viart" e fino all' immettersi sulla strada asfaltata per Pala Barzana, definirlo "single track", a mio modesto parere (da dilettante, ma pur sempre da più di 10 anni, sui sentieri montani, sia su 2 ruote, che a piedi), è un' eufemismo, nel senso che è da fare a piedi, scalando in alcuni punti, non senza difficoltà, visto anche l' impiccio della mtb, da accompagnare.
Mandi e buone pedalate a tutti!
link
edit/delete

the.mtb.biker

15.10.2012 11:28

E' un po' (un anno) che non torno sui quei sentieri... puoi darmi qualche indicazione più precisa? nel single track a cui ti riferisci, ricordo che da fare a piedi c'erano brevi tratti nei pressi dei guadi, e l'ultima rampa (a spinta) per arrivare sull'asfalto. Il resto era un sentiero compatto in salita che percorsi senza grandi difficoltà (forse qualche piede a terra qua e là, ma niente di che).

Tu come l'hai trovato? Ci sono stati smottamenti o cedimenti del sentiero? E' comunque ancora praticabile in sicurezza? Fammi sapere, grazie :-)
link
edit/delete

orso bruno

15.10.2012 22:51

Ho iniziato a spingere la bici, già nel sentiero appena fuori il "Landri Viart", per la salita sdrucciolevole, causata dalle recenti pioggie e dai rami. Poi, arrivato all' ultimo guado (per intenderci, quello che attraversi anche te in foto, quello più "pericoloso"), anche dopo aver girato a piedi, per trovare altri imbocchi, l' unico che ho trovato, è stato piuttosto difficoltoso, visto il crollo recente di materiale, dovendo issare prima la "fidata", e poi saltar su, per un sentiero infestato da erbe e non certo pedalabile.
Arrivato alla Forcella di Pala Barzana, in poi, tutto ok, anzi, devo dire, discesa molto sp(s)assosa! ;-D
link
edit/delete

franzbike

04.05.2014 16:11

bel tracciato fatto in una domenica soleggiata di primavera, godibilissimo; occhio che al rientro, passando a fianco alla chiesetta restaurata di S. Antonio, conviene riprendere il costone alla sinistra, piuttosto che scendere a valle tirando dritto, perchè si finisce in un sentiero tutto di pietre. L'ho fatto io ed è stata una menata, anche perchè finisci sullo stradone circa 3 km prima di Maniago
link
edit/delete

the.mtb.biker

04.05.2014 20:58

ciao franzbike e grazie del commento. non ho capito però se il tratto dopo S.Antonio che hai percorso è quello seguito dall'itinerario, o se hai effettuato una variante.
link
edit/delete

NATYGIGI

18.05.2015 23:20

Complimenti, bel giro panoramico e divertente!! Fatto il 16/05/2015, unica difficoltà il guado più grande in quanto nel fiume c'erano veramente pochi punti di appoggio per noi che non volevamo bagnarci i piedi!!
Grazie e buoni giri!!

Infos

Inserito da
the.mtb.biker
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
30.10.2011
Località
Via Umberto I, 3, 33085 Maniago PN, Italia
Regione
Veneto
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
2h30m
Distanza
20,7km
Dislivello
650m.
Difficoltà tecnica
4 / 5
Condizione fisica
2 / 5
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
882
Downloads
186
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors