Bocchetta di Chiaro (Chair)

Salita su asfalto (fino 1200 m di quota), salita sterrata, salita ripida, bici sulle spalle (gli ultimi 100 m di dislivello), discesa tecnica, discesa veloce e filante ed un ambiente selvaggio che sembra sia stato dimenticato dall'uomo. Questo è ciò che si incontra percorrendo l'itinerario della Bocchetta di Chiaro (Chair), la quale mette in comunicazione l'estrema punta settentrionale del Lago di Como (Gera Lario) con la Valchiavenna (Samolaco).
Trovandosi sulla spartiacque che congiunge il Monte Berlinghera al Sasso Canale, il panorama che si gode dalla bocchetta è fenomenale: verso sud il Lago di Como fin oltre il punto di separazione dei due rami, verso nord la Valchiavenna.
La discesa percorre il ripido versante che conduce al fondo della Val Casenda, dove bisogna guadare il torrente per raggiungere dopo una breve risalita l'abitato di Paiedo. La discesa fino a Paiedo presenta delle sezioni tecniche ed alcuni tratti dove i rododendri stanno avendo la meglio sul sentiero, ma l'ambiente è talmente particolare e selvaggio che vale la pena affrontare qualche disagio. Una volta arrivati a Paiedo la musica cambia radicalmente: il sentiero che conduce al fondovalle, recentemente pulito e ripristinato, è molto fluido e permette una guida veloce e divertente.

NOTA: la traccia GPS potrebbe presentare delle imprecisioni dovute al fatto che il sentiero di discesa è quasi totalmente nel bosco e spesso incassato. L'itinerario è comunque piuttosto obbligato, quindi non ci dovrebbero essere grossi problemi di orientamento.

NOTA 2: la traccia GPS è errata nella prima parte di discesa dopo l'abitato di Paiedo. O meglio, segue un sentiero piuttosto sporco e solamente più in basso confluisce nella strada asfaltata e, poco dopo, in quello ripulito. Il sentiero "giusto" parte in prossimità del cimitero ed a quanto ci hanno detto lo si individua facilmente (se è come più sotto è molto evidente e ben segnalato).

Piccolo aggiornamento su come individuare la partenza del sentiero giusto a Paiedo:

si scende fino alla chiesa e lasciandosela sulla sx si prosegue per una cinquantina di metri. Giunti ad una piccola radura erbosa si svolta a sx di 90° imboccando una strada sterrata. Si oltrepassa il ruscello, e poco prima di giungere al cimitero abbandonato (niente più che quattro muri nel bosco) si trova sulla dx le partenza del sentiero (bandierine di segnalazione su dei massi). Il sentiero incrocia la strada asfaltata in due o tre punti, ma la prosecuzione si trova sempre facilmente.



Spesso la discesa avviene fra un mare di rododendri





Verso il fondo della selvaggia Val Casenda, poco prima del guado del torrente



Come arrivare al punto di partenza

In località Ponte del Passo, sul lato sud del ponte che attraversa il fiume Mera, c'è un parcheggio con area di sosta attrezzata. Al Ponte del Passo ci si arriva seguendo la ss 340 Regina che costeggia la sponda occidentale del Lago di Como fino al suo punto più settentrionale. Se invece si proviene da Colico oppure da nord (Valchiavenna o Valtellina), seguire le indicazioni per i paesi sulla sponda occidentale del lago (Gera Lario, Gravedona, Dongo, Menaggio - confine CH etc.)

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Erunion

18.06.2011 13:02

Grazie per averlo linkato nel test. Dice che in luglio/agosto si rischia che la vegetazione abbia coperto l'intero sentiero?
link
edit/delete

muldox

18.06.2011 13:09

Non credo cambi molto, in generale non si tratta di vegetazione "stagionale".
link
edit/delete

maurizio62

18.06.2011 16:52

Ciao sheriffo, qualche indicazione in più per chi gira ancora a naso: se ho ben capito si sale dalla stessa strada dei Gigiai poi giunti all'Alpe Pescedo si spinge la bici fino alla bocchetta dove si vede il traliccio, da lì il sentiero si trova subito? E' forse inutile chiedere se senza gps sia complicato, anche perchè comunque tu l'hai fatto senza traccia e visto che sei ancora qui mi dice bene.....
link
edit/delete

muldox

18.06.2011 17:14

Esatto, si segue il sentiero che sale al traliccio e una volta alla sella bisogna risalire leggermente in direzione del Berlinghera (una cinquantina di metri?). La partenza del sentiero non è molto evidente perchè un po' nascosta dalla vegetazione, ma dovresti comunque trovarlo senza grosse difficoltà. I primissimi metri sono praticamente in piano e ci sono delle rocce, dopodichè scende deciso. Che io ricordi c'è un solo punto dove si potrebbe sbagliare: ancora nella parte alta di discesa arriverai ad un bivio dove il sentiero principale tende a risalire, mentre a sx ne parte uno più stretto che scende deciso in direzione di una valletta. Devi rimanere su quello grande, risali un pezzetto dopodichè ricomincia la discesa. Altri punti dubbi non mi pare di ricordarne.
link
edit/delete

muldox

18.06.2011 17:52

@maurizio62: la discesa mi ha dato l'idea di non asciugare tanto velocemente, quindi ti consiglio di lasciar trascorrere qualche giorno di bel tempo prima di andarci.
Noi siamo scesi sul viscido/bagnato, trovando alcuni passaggi ben più ostici (e meno divertenti) di come sarebbero stati in caso di fondo asciutto.
link
edit/delete

muldox

25.06.2011 11:42

Piccolo aggiornamento su come individuare la partenza del sentiero "giusto" a Paiedo:

si scende fino alla chiesa e lasciandosela sulla sx si prosegue per una cinquantina di metri. Giunti ad una piccola radura erbosa si svolta a sx di 90° imboccando una strada sterrata. Si oltrepassa il ruscello, e poco prima di giungere al cimitero abbandonato (niente più che quattro muri nel bosco) si trova sulla dx le partenza del sentiero (bandierine di segnalazione su dei massi). Il sentiero incrocia la strada asfaltata in due o tre punti, ma la prosecuzione si trova sempre facilmente.
link
edit/delete

iurifrenk

26.06.2011 18:44

Bello, mi è piaciuto un sacco, ambiente molto selvaggio.
p.s., per le mie capacità, nel primo pezzo di sentiero i passaggi ostici restano tali anche con l'asciutto! ;-)
link
edit/delete

maurizio62

26.06.2011 22:44

Effettivamente non è un giro che si possa improvvisare, la salita non è uno scherzo e la discesa...per farla tutta in sella bisogna essere extramanici.....comunque merita di essere fatto.......VERAMENTE PARTICOLARE
link
edit/delete

Elendil

30.09.2011 21:33

Fatto ieri per provare a dovere la mia nuova bici: FANTASTICO il giro e FANTASTICA la bici !!!! Una discesa di quelle che ti ripagano con gli interessi della salita, per gli amanti delle discese TOSTE !!!
link
edit/delete

aledabomb

14.11.2011 12:30

ciao
guardando la mappa della trekmap, ma anche altre si vede un sentiero che resta a sinistra del lago di mezzola, sapete se è possibile farlo e se ne vale la pena?
grrrasie
link
edit/delete

silbo

20.06.2014 22:04

fatto oggi bello, ma il sentiero è veramente sporco visto la data dell ultimo commento credo che sia anche l ultimo che è passato su quel sentiero...
link
edit/delete

paolorobertozr

05.08.2016 21:45

nessuno è stato ultimamente? sarà ancora fattibile?
link
edit/delete

buscascin

01.06.2017 11:42

ciao fatta ieri
tosta ma secondo il sottoscritto tra le top ten del lago. Rimane poco frequentata e ho dovuto spostare alcune piante, rami e sassi ma fattibile con qualche spinta soprattutto nel'attraversamento di alcune vallette dove il sentiero sparisce. Unico consiglio è che dopo Paiedo (sotto la bella chiesa) il sentiero in traccia non è stato pulito da tanto ed è pieno di rovi con ginestre pertanto sarebbe meglio seguire il sentiero che alcune cartine chiamano D17. Alla prossima verifico. Grazie della dritta.

Infos

Inserito da
muldox
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
18.06.2011
Località
Località Ponte del Passo, 22010 Gera Lario Como, I
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
6/7 h
Distanza
40 km ca.
Dislivello
1650 m ca.
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
852
Downloads
113
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors