Tour dei laghi in mtb (Nebrodi - Sicilia)

Affascinante escursione in mountain bike nel parco dei Nebrodi dei posti più belli della Sicilia.
Un giro che si svolge in mezzo alla natura tra specchi d’acqua piccoli laghi, sorgenti e animali selvatici.

Caratteristiche:

Partenza: Bivio ss.116 Randazzo-Capo D’Orlando.
Quota massima:Lago Tre Arie 1435 mslm
Sviluppo : 50 km circa
Dislivello: da 750 / 1435 mslm.
Tempo medio di percorrenza: 4/5 ore
Periodo consigliato: da –marzo ad ottobre
Guide locali:Matteo 329 89 70 901
Punti d’appoggio: Ai Tre Parchi bed and breakfast and bike
Tel. 095 799 16 31 www.aitreparchibb.it
info@aitreparchibb.it

Ciclabilità: 99%

Note: Itinerario di grande intensità panoramica, minimo di spunto tecnico, 85% su sterrato il 15% su strada asfaltata. Rifornimenti acqua : Floresta

Itinerario:
Partendo da Randazzo, andare sulla ss116 Randazzo – Capo D’Orlando in direzione Santa Domenica Vittoria, si attraversa il ponte sull’Alcantara e alla terza curva a sinistra si svolta. Qui è posto un cartello in legno con la scritta Demanio di Baiardo Santa Maria Del Bosco.
Dopo il cartello comincia la salita entrando subito a contatto con la natura del parco dei Nebrodi. A sinistra si scorre il letto del fiume Alcantara e alle spalle c’è sempre la presenza dell’Etna.
Dopo un paio di chilometri si arriva al cancello di Baiardo, lo si supera andando dritti mmersi nel verde dei boschi dei Nebrodi, sino ad arrivare all’aerea attrezzata di Santa Maria del Bosco.
Dopo l’area attrezzata, si va ancora sù per un chilometro circa, fino a quando la strada si interrompe (causa frana). Noterete un viottolo e imboccandolo si faranno cinque o seicento metri di Single Trek. Dopo il tratto in Single trek prestare attenzione, perché sulla destra c’è un cancello di legno. Al lato destro del Cancello c’è un viottolo che va a salendo condurrà nuovamente alla strada ripristinata dopo la frana. Arrivati sulla strada si va a sinistra a scendendo giù velocemente fino al cancello (San Giacomo) che attraversa l’Alcantara.
Dopo il cancello si va a destra e dopo 5 km si arriva a Foresta o Casal Floresta (1250 mslm), il comune più alto della Sicilia. Qui si potrà fare una sosta per un breve ristoro, un caffè o un panino in una delle piccole botteghe del luogo.
La strada principale di Floresta è la stessa ss116 che parte da Randazzo, quindi bisogna andare sinistra in direzione Capo D’Orlando. (Appena fuori da Foresta sulla sinistra si c’è una fonte di acqua buonissima dove ci si può rifornire).
Due chilometri dopo l’abitato di Floresta noterete sulla sinistra, l’insegna di un ristorante “la Rosa Dei Nebrodi”, e affianco la una strada che comincia a salire, svoltate perché quella è la strada che porta alla Dorsale Dei Nebrodi. Dopo un paio di chilometri si arriva in cima allo scollinamento di Portella Castagnera. Si continua a scendere, sino a quando finisce la strada asfaltata. Andando a destra si troverà il lago Pisciotto, ricco di fauna selvatica ed acquatica di vario genere.

Visto il lago, si torna indietro e si comincia a salire verso destra, la strada è a tratti asfaltata e a tratti sterrata per ancora un chilometro circa. Si sale sino a che si incontra sulla sinistra, la traversa che porta al il lago Tre Arie, bellissimo invaso naturale punto di sosta di tante specie di uccelli migratori durante la traversata del Mediterraneo.

Quindi, costeggiare il lago in senso orario sino a trovare il sentiero che rapidamente porteranno al cancello della bella area attrezzata di del Rifugio Tre Arie. Superate il Cancello e continuate per la strada dietro le case del rifugio. Si affronterà un breve strappo asfaltato in salita dopodiché la strada comincerà a scendere velocemente sino alle case Cammisa (nella discesa prestate molta attenzione perché si possono incrociare veicoli della Forestale che salgono in senso contrario).

Dopo le case Cammisa si arriva al cancello della forestale. Dal cancello alla frazione di Flascio la strada continua a scendere sino ad arrivare alla ss120. Si svolta a destra dove attendono gli ultimi 5 chilometri per la fine delle fatiche.


Come arrivare al punto di partenza

Partenza: Bivio ss.116 Randazzo-Capo D’Orlando.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
MATT64
Avatar
Tipologia
Itinerario da A a B
Inserito il
19.05.2011
Località
SS116, 95036 Randazzo CT, Italia
Regione
Altro
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
4-5 ore
Distanza
60
Dislivello
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Visite
279
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors