Questo sito contribuisce alla audience de

Traccionino - rif. Brasca - San Giorgio

A Verceia lasciare la macchina nel parcheggio vicino alla statale prima della galleria seguendo le indicazioni per la stazione. Da qui si sale subito seguendo le indicazioni per San Francesco e più avanti per la Valle dei Ratti. Ad un certo punto la strada finisce e continua una sterrata con lavori in corso e la si percorre tutta dove ad un ceto punto s prende a sinistra per un sentiero che ci porta a Casten con enormi castagni secolari e la fontana degli alpini. Ancora un po' di sentiero a spinta finché non si arriva al Tracciolino. Da qui si gira a sinistra e si percorre questa fantastica via ferrata dalle ardite geometrie e dagli scorci mozzafiato. Prima di percorrere a destra la lunga galleria, vale la pena fare una piccola deviazione di un centinaio di metri fino al punto panoramico dove vi è l'arrivo della funicolare di servizio. Ritornati sui nostri passi all'imbocco della galleria accendere la luce con il pulsante a destra e proseguire. Si attraversano valli scoscese e piccole gallerie restando sempre in piano. Si incontra più avanti la deviazione di San Giorgio ma noi restiamo sul Tracciolino. Ad un certo punto su una roccia vi è l'indicazione Cii – Codera che prendiamo dato che proseguendo diritti ci troveremmo ad un certo punto su una frana che ci costringerebbe a ritornare indietro. Percui si perde quota rapidamente un po' a spinta e un po' in bici fino a Cii e poi si attraversano i due ponti per poi risalire a spinta fino a Codera. Da qui un'ampia sterrata non sempre pedalabile sia per il fondo smosso che per le pendenze, ci conduce prima a Bresciadega e poi al Rifugio Brasca per una meritata sosta.
Il rientro avviene per la medesimo itinerario con una piccola deviazione dalla sterrata lungo il sentiero che ci porta al piccolo abitato di Piazzo. Si riprende la sterrata e si è nuovamente a Codera, dove è necessario riscendere ad attraversare i due ponti romanici e a risalire a spinta fino a Cii e poi al Tracciolino. Da qui si ritorna a ritroso dove di incontra un sentiero che indica San Giorgio. Dopo un primo pezzo tosto e impegnativo ma tutto sommato praticabile il sentiero diventa molto impegnativo per via delle rocce e costringe a scendere alla bike. Arrivati alla fine della valle si risale nuovamente a spinta per un centinaio di metri ed un facile single track ci conduce a San Giorno per una pausa difronte alla fontanella. Si imbocca poi la ripida ed impegnativa mulattiera a tornantini corti e stretti che scende a Novate. Anche lungo questa discesa lo spettacolo è mozzafiato. Una volta arrivati alla cava la discesa è finita, da qui si scende fino al lungo lago imboccando la pista ciclabile che ci riporta al punto di partenza.

In generale il percorso è veramente impegnativo per i numerosi tratti a spinta. E' consigliabile scendere a San Giorgio non dal sentiero indicato ma restando ancora sul Tracciolino più avanti si incontra una deviazione ben indicata (che si vede anche all'andata) che permette di raggiungere il suggestivo borgo con una discesa impegnativa ma senza tratti in salita. In alternativa si può ripercorrere a ritroso tutto il percorso fino alla Valle dei Ratti e scendere lungo la mulattiera che interseca la strada della salita.


Come arrivare al punto di partenza

A Verceia lasciare la macchina nel parcheggio vicino alla statale prima della galleria seguendo le indicazioni per la stazione.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

bonghi78

15.05.2011 09:39

Spettacolare ,la salita non e' un problema si puo' fare tranquillamente ,da spingere non c'e' propio molto,riguardo la discesa veramente impegnativa ,propio una discesa con le palle !!!!!
link
edit/delete

aledabomb

12.06.2011 16:26

fatto oggi, in effetti i pezzi da spingere sono solo 4/5, anche se gli ho trovati faticosi, saranno sui 500/600m, in più il fondo della sterrata per il brasca era pessimo tanto che ci ha costretti a scendere dalla bici, c'è un'altro sentiero che porta a s. giorgio direttamente che parte dalla prima galleria tornando, cosi ci hanno detto, eviterebbe la risalita dal fiume verso s. giorgio, ma bisognerebbe provarlo...
le discese sono davvero tacniche con le "palle", certo forse un pò corte con tutto il giro che si fà, oggi ero anche un pò stanco e non mi sono goduto a pieno la discesa finale..
per il resto è davvero un bel giro...
link
edit/delete

ronzinante

14.11.2011 09:56

Segnalo che il 12/11/2011 era presente un piccolo smottamento sul tracciolino nella zona delle gallerie, è stato divelto un paletto di protezione e danneggiati altri due, il passaggio è possibile con le dovute cautele, sono solo un paio di metri, ma potrebbe essere instabile. Per chi interessa: Frasnedo è molto bello e non troppo lontano dal tracciolino (si pedala parte della salita, mi han detto che si sale quasi tutta in mtb passando dall'altra parte della valle alla moledana, ma avevo già dato e NON ho potuto verificare tale affermazione). Andare al rifugio Brasca forse non vale la pena (meglio Frasnedo imho). Sono sceso da Frasnedo a Verceia per la mulattiera via Casten, ci sono passaggi stile discesa da San Giorgio, ma complessivamente più ciclabile per le mie capacità discesistiche (modeste)
link
edit/delete

diego*duvia

17.02.2012 17:11

Il giro è fantastico ma per chi come me non ama il down hill traumatico è preferibile non scendere da San Giorgio se non a piedi ed è comunque dura per un paio di bike/spalla da affrontare. Meglio il ritorno dal Tracciolino - Casten e giù da dove si è saliti.La vallata al rifugio Brasca è incantevole ed ha qualcosa di magico se la si percorre in solitario.Fantastiche le tre cascatelle con salto di 50/60 mt che fanno da sfondo sulla destra del Rif. Brasca dove si mangia bene, si beve meglio e volendo ci si può fermare per un paio di notti. Fantasticooooo !!!!!
link
edit/delete

Antuan

12.05.2013 19:32

Finalmente.... Tracciolino fatto ieri dopo alcuni anni di meditazione.
Che giro STUPENDOOOOOO
Panoramico , esposto +o- , ma bellooooo.
La discesa di San Giorgio Da togliere il fiato nei suoi tornanti esposti, la prima parte che scende dal sentiero del Tracciolino poi bisogna essere dei veri funanboli per farla tutta in sella ......... i miei complimenti a chi cè riuscito ..... forse la mia biga nn era delle più adatte per quel pezzetto li , ma nel complesso BELLISSIMO lo rifarei domani , purtroppo i km per arrivare li sono 247 e farlo in giornata diventerebbe moolto pesante, ma ritornerò presto spero con una biga più performante per riuscire a farlo completamente in sella .
Un grandissimo rigraziamento ai gestori e dipendenti del Garnì Trattoria al Sert di Verceia per la loro ospitalità e cortesia .
Spero di tornare persto nella vostra zona a girare.
link
edit/delete

megliodopo

28.09.2015 01:40

Scusate, vorrei venire a fare il giro verso la metà di ottobre e quindi avrei bisogno di alcune informazioni: 1) Siccome ho visto che la traccia è stata pubblicata diversi anni fa e in seguito ci sono stati alcuni avvenimenti quali frane, asfaltatura strada e lavori di manutenzione, secondo voi la traccia è ancora valida? 2) Credo di avere capito che la discesa meno difficile è questa descritta qui verso San Giorgio, è così? ( ci sarebbe anche della mulattiera che si incrocia lungo la salita, ancora più facile, ma in questo caso non viene un giro ad anello, non ci sono altre alternative penso ) 3) La deviazione verso il Rif Brasca, visto che anche questa è in su e giù lungo lo stesso sentiero, merita davvero ( dal punto di vista del panorama o della discesa )? Grazie a chiunque è pratico della zona e mi può aiutare !
link
edit/delete

verderemedy

10.09.2016 22:02

Ciao a tutti , oggi abbiamo per la prima volta abbiamo percorso il " TRACCIOLINO " come due bambini siamo andati alla ricerca della traccia , e con famelica curiosita' abbiamo scoperto ( purtroppo solo parzialmente non avendolo percorso interamente per mancanza di tempo ) questa magnificenza con la promessa di completare l'anello .
link
edit/delete

claudio.monaco

01.07.2017 16:20

Domani vado a farlo di nuovo , ma su San Giorgio sono due le tracce che scendono , o mi sbaglio ? L' unica volta che sono andato a fare questo giro sono sceso a San Giorgio dal primo sentiero che si incontra sulla sinistra . Ma mi sembra di aver capito che ce n'è un altro più avanti , prima di arrivare a Codera . Grazie a chi mi vuole chiarire il dubbio .
link
edit/delete

dav81

01.07.2017 21:25

ma 'sta frana quando la mettono a posto?? mah

Infos

Inserito da
morsi
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
08.05.2011
Località
23020 Verceia SO, Italia
Regione
Lombardia
Tempo Percorrenza
Giornata Intera
Distanza
39.0 km
Dislivello
Difficoltà tecnica
Difficile
Condizione fisica
Duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
2353
Downloads
248
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors