TMB-Pale di San Martino

Ulteriori informazioni a questo link.

La bellezza della Val Venegia e l’ambientazione lunare dell’Altopiano delle Pale rendono questo itinerario – comprendente anche una risalita in funivia - uno dei percorsi tra i più popolari tra i biker di tutta Europa.

Tutti gli itinerari contrassegnati TMB sono disponibili al sito www.themtbbiker.com.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

New Rider

27.06.2011 16:06

Ciao... Ho fatto il giro da te postato sabato 25.6.11. Sono partito però da San martino di castrozza dato che con la macchina facevo prima dal versante tre
link
edit/delete

Finez

28.06.2011 21:55

soono della stessa idea di new rider, la discesa rolle\san martino è veramente bella, molto veloce e divertente, ma cmq la fatica per arrivarci è troppa forse usando la seggiovia da falcade si dimunisce un po la salita, ma la peggior parte è da taibon a falcade appunto basterebbe restare un po più in quota
link
edit/delete

pes

24.08.2011 11:44

Fatto il 13/8/11.
Personalmente ritengo l'itinerario molto bello: sia per i panorami (Val Venegia e Pale) che per le discese divertenti.
Considerando che il percorso misura più di 70km, ritengo che l'asfalto sia ben poco: sulla strada che corre all'esterno della galleria dopo il centro di Cencenighe, c'è la possibilità di attraversare subito il torrente e raggiungere Falcade-Molino su mulattiera ben battuta, pertanto gli unici km di bitume che ho percorso "meno volentieri" si concentrano nella salita al P.so Valles e relativa discesa (un vero peccato sprecarla su bitume).
Da Baita Segantini al Rolle, si possono tagliare i tornanti su mulattiera seguendo dei divertenti single-track sulla sinistra, con qualche passaggio tecnico, che male non fanno di sicuro.
La discesa dal Rosetta, soprattutto per la prima parte, imho, consente di catalogare il giro come AM, considerando anche il fatto che ci aspettano circa 2000m di dislivello negativo (li ho affrontati con una front da 80mm ed il socio con la full ha goduto molto di più).
Butto lì "a spot" qualche altra considerazione personale:
- la salita lungo la pista da sci da Falcade al Ristorante Dolomiti è fulminante (per i mtbikers meno accaniti ci sono 2 alternative: l'impianto di risalita o salire per asfalto passando per Falcade Alto e prendere poi la deviazione verso il Valles abbandonando la strada principale che porta al P.so San Pellegrino).
- La Val Venegia in questo periodo è ridotta ad un bordello a causa dell'eccessivo afflusso di turisti (c'è persino un servizio bus-navetta, come alla baita Segantini), perciò niente "magia del fondovalle incontaminato" (peccato, perchè la valle è molto bella).
- Il tratto dall'arrivo della funivia Rosetta fino a rifugio omonimo prevede bici a spinta (ce l'ha ricordato anche l'addetto alla funivia, molto cortese, al contrario di un turista che riteneva eticamente scorretto correre in bici "così in alto").
- L'ultimo tratto roccioso "in uscita" dall'altopiano del Rosetta prevede un passaggio di qualche decina di metri molto esposto (il sentiero rimane comunque sufficientemente largo da ridurre la soggezione dello strapiombo - ad ogni modo, vietato cadere).
- I tratti a spinta legati al fondo molto sconnesso lungo l'altopiano sono brevi e tali da non rovinare il gusto della discesa.

Ennesimo grazie a mtb.biker per la traccia.
link
edit/delete

pes

20.09.2015 22:48

Rifatto il 19/09/15 con 2 varianti: salita al Valles per asfalto (la salita sulla pista da sci me la ricordo ancora ed ho preferito risparmiare la gamba), salita a forcella Venegia. Quest'ultima preceduta da un divieto bici, anche se la pendenza obbliga al portage per il 90% della salita. La discesa in val Venegia vale decisamente tutta la fatica e aggiunge qualche punto in più ad un itinerario che era già da 10.
Sicuramente un must delle Dolomiti.
link
edit/delete

Mirco_83

10.07.2020 11:09

Fatto il 10/7/20.
Giro spettacolare, bisogna purtroppo segnalare la notevole difficoltà a scendere dall'ultimo sentiero, tagliato da almeno 20 frane.
E quando dico 'notevole', intendo 'notevole'!
link
edit/delete

Vinciguerra

23.08.2020 13:22

Per mirco_83, quanto tempo si perde ad attraversare le frane?
Potresti descrivere meglio la situazione del sentiero?
Da casera Campigat forse conviene scendere dall'altro lato in val Gares?
link
edit/delete

Vinciguerra

25.08.2020 16:57

Fatto oggi, fino a casera Campigat ci sono un paio di frane che si superano con 2 passi. Poi sono sceso in Val Gares, sentiero praticabile. Quindi partendo da Canale d'Agordo si può fare il giro

Infos

Inserito da
the.mtb.biker
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
13.09.2010
Località
Taibon Agordino
Regione
Veneto
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
7h30min
Distanza
70,5km.
Dislivello
2060m.
Difficoltà tecnica
5 / 5
Condizione fisica
5 / 5
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
958
Downloads
121
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors