Il Tour del Monte Nebius e il sentiero dei fiori

Il mitico cinghiale genovese Enri Le Fou ci ha portato alla scoperta di questo splendido itinerario che si potrebbe anche rinominare come giro del Monte Nebius....ma anche del Monte Omo...e del Monte Bersaio! Insomma oltre duemila metri di dislivello fra bellissime vette calcaree e praterie fiorite da maggio a settembre!
La partenza è a Sambuco, piccolo centro della Valle Stura che ospita il caratteristico Museo della Pecora Sambucana. Ma lasciamo stare le pecore al pascolo e saliamo in sella!
La salita si snoda lungo la sterrata di recente costruzione che in 14,5 km e quasi 1300 m di dislivello ci permette di raggiungere il Colle di Salsas Blancias oltre il quale ci proiettiamo in breve sulla strada militare che unisce il famoso Colle Fauniera al colle della Gardetta. Procediamo su questa balconata che non scende mai sotto i 2400 m di quota per circa 6 km fino a raggiungere il Colle di Valcavera (2394 m). Qui, sulla destra, imbocchiamo lo spettacolare Sentiero dei Fiori, un singletracks da sogno che costeggia le pendici del Monte Omo. Raggiunta la costiera il sentiero inizia a farsi più tecnico e a scendere anche se mai troppo impegnativo né pendente. Superato un traverso si ricomincia a salire verso il Colle Serour (2432 m) fra un mare di stelle alpine e dove solo i più forti e testardi bikers riusciranno a fare tratti di quella salita in sella alla loro bike. Quindi portage fino al colle raggiunto il quale si apre uno splendido panorama sulla Valle degli Spagnoli e sulle sue invitanti placche calcaree che non aspettano altro che essere scalate!
Ancora un breve tratto di crinale fino al Colle Moura delle Vinche (2434 m) ed ecco che inizia la lunga discesa che fra ripidi tornanti ed ampie praterie ci permette di discendere il Vallone di Neraissa. Okkio nella parte finale poichè alcuni tratti di sentiero corteggiano la testa di una zona franosa che si getta a picco nel torrente.
Raggiunti i ruderi del Rifugio Monte Nebius scendiamo per qualche centinaia di metri su asfalto fino ad imboccare sulla dx la sterrata che in quasi 5 km al 10% di pendenza media sale al colle Varirosa (2015 m). Da qui una splendida e divertente discesa di oltre 6 km ci riporta alla partenza.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Oniriko77

28.08.2011 14:49

L'ho fatto con qualche variante, molto bello, ma devo dire che la discesa fino al rifugio Nebius mette a dura prova l'impianto frenante, le pendenze sono elevate, un impianto normale da Xc e una bici front va subito in crisi, io l'ho dovuto fare gran parte a piedi, oltretutto la montagna sta cadendo a valle ! ci sono già alcuni tratti esposti con sentiero rovinato :-(

Infos

Inserito da
wild
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
06.09.2010
Località
Sambuco
Regione
Piemonte
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
6 h
Distanza
42.0 km
Dislivello
2290
Difficoltà tecnica
S3
Condizione fisica
difficile
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
240
Downloads
66
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors