879 AGORDO TRANSCIVETTA MOIAZZA

Referente RENATO - ( cttbiker@alice.it ) - Ultima ricognizione: 08/07/2020
SCHEDA TECNICA
Verso Orario - Lunghezza = 54 Km - Dislivello Sal/Disc = +3179 / -3179 m
Quote min/Max = 590 / 2203 - Tempo Standard ore 10:40 min
Velocità media = 5,1 Km/ora - Ciclabilità su tempo 91% (a piedi 60 min)
Difficoltà Tecnica = 7/7 Difficilissimo - G.D. = 178 Difficilissimo

Premessa: Percorso con tratti di cicloalpinismo impegnativi, ho calcolato che dopo il rifugio Vazzoler dove le pendenze si fanno più sostenute e casera Pioda ho camminato a tratti per 1 ora in totale. La discesa su Agordo, l'ultima parte l'ho disegnata su mappa perché il tratto di sentieri da malga Foch a casere Dugon sono tuttora difficoltosi se non proprio dire inagibili causa Vaia, personalmente ho rischiato di rovinarmi la giornata per aver proseguito.
Descrizione:
Dal comodo parcheggio Tamonich ci si dirige a nord ,dopo il bivio di Taibon si percorre la ciclabile fino a Listolade, da qui si sale per la val Corpassa , durante la lunga ascesa si incontra capanna Trieste, nome che prende dalla prima torre che svetta di fronte , torre Trieste, la carreccia diventa sterrata con tratti impegnativi , al cambio di versante complice la bassa velocità lo sguardo va su punta Venezia , oltrepassato il Rif. Vazzoler, due rampe micidiali per fortuna brevi costringono a spingere a piedi. Al WP E siamo a est di torre Venezia,inizia il sentiero 560 con ripetute di spinta e pedalate passa per Sella Pelsa, meravigliosa, con le pareti di roccia che accompagneranno durante tutta l'attraversata, per forcella Col Rean, il tratto a spinta più impegnativo porta verso Col Negro di Coldai . Il lago Coldai merita una sosta particolare , sotto il Civetta e in lontananza il Pelmo. La discesa dal rifugio, all'inizio sembra bella ma poi si rivela un sentiero scassato scarsamente ciclabile . Più a valle le cose migliorano ,si scende verso casera Pioda , i tratti a spinta finiscono, si va per aggirare la Moiazza, passando per Pecol,Pian del Crep, rif Paradis , per poi scendere in picchiata per casera della Grava e il bivio per il Duran. Un tratto in asfalto obbligato ( noioso ) fino al WP N dove si svolta a DX per il rif Carestiato , ultima fatica che verrà premiata dalla vista sulla Moiazza, con sentieri e stradine molto ripide ci portiamo a valle e come descritto nella Premessa ho optato per l'ultimo tratto più sicuro in asfalto


Come arrivare al punto di partenza

Da Belluno si prende la strada regionale 203 Agordina in direzione nord

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
20.11.2020
Località
Viale Sommariva, 25, 32021 Agordo BL, Italia
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
ore 10:40 min
Distanza
54
Dislivello
3179
Difficoltà tecnica
7/7 Difficilissimo
Condizione fisica
G.D. = 178 Difficili
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
35
Downloads
0
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors