878 Redipuglia, Jamiano, lungomare ed argini dell'Isonzo.

Referente LUIGI - ( info@ruotalpina.it ) - Ultima ricognizione: 25/10/2020

SCHEDA TECNICA
Verso Orario - Lunghezza = 52 Km - Dislivello Sal/Disc = +800 m
Quote min/Max = 5 / 200 - Tempo Standard ore 4:30 min
Velocità media = 11,6 Km/ora - Ciclabilità su tempo 98% (a piedi 5 min)
Difficoltà Tecnica = 5/7 Medio/Difficile - GD= 50 Medio/Difficile
Consumo Energia Elettrica =310 Wh

DESCRIZIONE
Partiamo in direzione del Sacrario Militare, ben visibile in direzione est . Teniamo subito a sinistra e poco dopo (wpt A 25) inizia una bella salita nel bosco. Nel punto B si sale per un tratturo che porta alla quota dell'altopiano in C 100. Segue un po' di asfalto e poi un largo sterrato su terreno ondulato che ci conduce fino al paese di Doberdò. Ancora un po' di salita e si scollina a quota 150 (wpt E); segue una discesa a tornanti fino all'attraversamento della strada statale SS 55, nei pressi di Bonetti. Qui si imbocca un bel tratturo in lieve saliscendi fino al punto e2 q.85.
NOTA1) chi volesse evitare il tratto più impegnativo del giro, causa il dissestato fondo stradale, sia in salita che in discesa, può proseguire, da e2, sulla strada statale ritrovando presto la traccia nel punto F 65. Con questo taglio si tolgono 120 m di dislivello e 2,5 Km.
Altrimenti si segue la traccia passando per Bonetti e andando a scollinare, a quota 200, nel punto e4. In vista del Lago di Doberdò, raggiungiamo la statale poco sopra Jamiano. Da qui affrontiamo la seconda asperità che aggira il monte Arupacupa.
NOTA 2) ancora si può evitare questo tratto, insidioso in discesa, causa sassi smossi e bagnati: basta lasciare la traccia in F1 passando per F2, F3 e da qui in g2 dove si riprende la traccia. Con questa deviazione si tolgono 50 m di dislivello (quasi invariata la lunghezza).
Da g2 continua la discesa ancora con un tratto sconnesso, poi da Q3, su ottimo sterrato si aggiunge l'area di sosta di Pietrarossa dove si trovano panchine e anche un piccolo bar. Dopo la sosta riprendiamo la salita che ci porta alla Rocca di Monfalcone da cui si gode un notevole panorama su Monfalcone ed il golfo di Trieste. Le giriamo attorno sul terrapieno che la circonda quindi scendiamo veloci su Monfalcone. Dal punto I si prende viale san Marco e poi i successivi viali che mantenendo la direzione attraversano la cittadina quasi completamente dotati di piste ciclabili sul lato sx della carreggiata. In J cambia la direzione ed un altro lungo rettilineo ci porta a raggiungere l'argine costiero lungomare nel punto K. Sopra l'argine o, se tira troppo vento, alla base di questo, si prosegue parallelamente alla costa incontrando zone balneari (Marina Julia, Lido di Staranzano). Dopo k1 conviene scendere sulla stradina alla base dell'argine; nel punto L (foce dell'Isonzo) l'argine piega verso ovest per seguire il corso dell?Isonzo e così pure la nostra stradina. In L1 è possibile tornare sull'argine o tenere la stradina che se ne allontana. Su ottimo fondo e gradevole ambiente si procede per vari Km e nel punto M ci si trova al bivio con la strada che conduce nell'oasi naturalistica dell'isola di Cona che s'incunea tra il Canale Quaranta ed il Fiume Isonzo. La visita è interessante ma richiede almeno 1 ora e le bici vanno lasciate all'esterno. Proseguiamo e poco dopo attraversiamo il fiume per poi percorrere l'argine dx (OR). Se volete un terreno più liscio vi conviene tenere il tratturo ben visibile alla base fino a wpt O che però è meno panoramico ...
Si prosegue fino alla strada statale dove si riattraversa il ponte di Prapariano sull'Isonzo.
Poco dopo riprende il percorso lungo fiume che attraversa parchi e zone naturalistiche. Da Q la "perla" di un sentierino, prima nel bosco poi in zone prative, con scenografici accessi alla riva del fiume. Questo bellissimo tratto termina in R dove, per una stradina, si lascia il lungofiume e si va ad attraversare San Pier D'Isonzo. Ancora pochi Km in dir. est e si raggiunge Redipuglia nel wpt T; svoltando a sx, su via Terza Armata, si ritrova presto il parcheggio di partenza.


Come arrivare al punto di partenza

Provenendo dall’A 4 – Mestre-Trieste, si esce al casello di REDIPUGLIA-MONFALCONE Ovest e si segue indicazione per il centro di Redipuglia. Sul rettilineo in centro paese, si prosegue fino al sacrario; ancora 90 m e si svolta a sx trovando subito un vasto parcheggio.
Poco sopra trovate bar-ristorante e servizi.
Coordinate in forma decimale: 45,8513 N 13,4848 E

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
27.10.2020
Località
Via III° Armata, 64, 34070 Polazzo GO, Italia
Regione
Friuli Venezia Giulia
Tempo Percorrenza
ore 4:30 min
Distanza
52 Km
Dislivello
800 m
Difficoltà tecnica
5/7 Medio/Difficile
Condizione fisica
GD= 50 Medio/Diffici
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
45
Downloads
5
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors