Punta di Lasa (Val Martello)

Gita molto impegnativa fisicamente per raggiungere con un breve chilometraggio 5,5Km la panoramicissima Punta di Lasa che si staglia nel celo per 3305m. Anche qui, reminiscenze dallo sci alpinismo.
3,5km dopo Ganda di Martello presso l'imponente struttura del ristorante Waldheim a1550m (ampia possibilità di parcheggio) iniziamo attraversiamo il ponticello imboccando il sentiero N°5, da subito poco pedalabile ma comodamente “spingibile” fino al parcheggio solitamente sfruttato dagli sci alpinisti preso lo Stallwies che raggiungiamo dopo circa un'ora. Procediamo sul 5 con pochissimi tratti pedalati ma si spinge ancora comodamente fino a circa 2250m. (Alter-Stall). Ora il gioco si fa un poco più impegnativo e le braccia non reggono l'impatto con i numerosi inciampi, meglio spallare su cammino ripido ma agevole. Procediamo senza indugio sul 5 percorrendo l'intera HintereWurmengrube fino a valicare in una conca detritica in falsopiano che comunque a fatica ci condurrà al crociale con il sentiero 5A a 2950m (la nostra discesa). Ci attendono ora circa 300m di quelli che non scordi facilmente, ripidi a fondo smosso, ma ormai vedi la cima e l'effetto placebo gioca il suo importante ruolo.
Faticosamente si raggiunge la cima e nel contempo si assume la consapevolezza che la bici anche in discesa da quel segmento sarà sovente al nostro fianco.
La cime è commovente per imponenza e maestosità anche se un mostruoso corpo nuvoloso non mi consente di goderne a pieno ma quanto si vede basta per pacificare l'animo e assumere il senso (forse non riservato a tutti) di essere lì, in bici.
Indossati tutti i “paramenti” iniziamo a discendere montando in sella nei pochi tratti consentiti fino a raggiungere nuovamente il crociale con “l'effimero” 5A. Ci addentriamo ora nella SchluderAlpe su sentiero ripido e smosso dove la ciclabilità migliora ma non di molto. Perdiamo cosi circa 200m D- per incrociare il sentiero N°34 che da ora sarà il nostro percorso. Ora la ciclabilità è ragionevole, con qualche acrobazia si riesce a stare comunque in sella anche se 2 poderose balze moreniche in falsopiano ci costringono all'ennesima >bici a spinta< per fortuna per tratti non esagerati. Giunti a quanto rimane del Schluderhutte le pendici prative sono divertenti e cosi via fino alla Schluderalm. Da qui il N° 34 sin ora piuttosto tranquillo conferma il dubbio teorico, le isoipse sono molto ravvicinate sulla carta e il sentiero nella realtà “precipita” nel bosco fino al fondovalle a poche centinaia di metri dalla partenza.
Considerazioni.
Quando ripercorrerò questo esplosivo itinerario ciclo alpinistico non devo trascurare due possibili varianti.
la salita ok, è faticosa ma di grande soddisfazione, bene così, per la discesa ci sono 2 possibili variabili:
1) Se si opta per il giro ad anello, presso la Schluderalm passa l'alta via della Val Martello sentiero N°8 che in breve senza perdere quota ci riporta allo Stallwies e da qui giù per il N°5.
2) il tracciato per la salita è il medesimo della discesa decisamente più ciclabile della pur bella e selvaggia Schludertal.


Come arrivare al punto di partenza

ristorante Waldheim

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
biciclitu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.09.2020
Località
16 Santa Maria alla fonderia, 39020 Martello BZ, I
Regione
Trentino-Alto Adige
Tempo Percorrenza
8
Distanza
11.5
Dislivello
1750
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
26
Downloads
0
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors