869 ANELLO BELLUNESE (parte EST)

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 22/08/2020

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 90 Km - Dislivello Sal/Disc = +1900 m
Quote min/Max = 380 / 1360 - Tempo Standard ore 7:0 min
Velocità media = 12,9 Km/ora - Ciclabilità su tempo 100% (a piedi 0 min)
Difficoltà Tecnica = 4/7 MEDIO - GD= 75 DIFFICILE
Consumo Energia Elettrica =650 Wh

NOTA 1: Questo percorso prende spunto dal progetto: GRAN ANELLO BELLUNESE (GAB) di ben 250 Km con 4700 m di dislivello; percorso ideato e testato dal titolare dell'agriturismo Miari Fulcio di Modolo (2 Km dal centro di Castion).
Ovvio che pochi potranno realizzare l'impresa di fare l'intero GAB in un sol giorno ed infatti lo spirito del progetto prevede che lo si possa fare in 2 o meglio ancora 3 tappe fruendo di B&B, alberghi, appartamenti ....disponibili ad ospitare i ciclisti lungo il percorso.
L'idea di RuotAlpina è stata quella di creare dei tagli di collegamento in modo da frazionare il Grande Anello in 3 sottoanelli percorribili autonomamente in periodi diversi.
Ovviamente la somma dei 3 sotto-anelli è, pur di poco, maggiore del percorso netto del GAB, a causa dei 2 collegamenti: meno di 7 Km in tutto.
Questo "Anello EST" verso l'Alpago ed il Cansiglio segue all' "Anello Centrale" già pubblicato con il n° 867" e ad esso seguirà l'anello ovest verso il Feltrino. I punti di contatto tra l'Anello Centrale"e i due
sotto-anelli Est e Ovest sono evidenziati con bandierina BLU.
NOTA 2: Per ulteriori notizie sul GAB visitate il sito www.grananellobellunese.com e se ambite ad entrare nel LIBRO D'ORO, dovete guadagnarvi, i 7 timbri previsti dal progetto. In questo "Anello EST" trovate i punti tappa (timbro) n° 1 e n° 2. I suddetti punti tappa (timbro) sono evidenziati con bandierina ROSSA.

NOTA 3: La SCHEDA TECNICA vi dice che se usate l'e-bike la carica della batteria potrebbe non bastare; il punto migliore per fare la ricarica è, a nostro avviso, la Malga CORO che si incontra a 32 Km dalla partenza, con 1100 m di dislivello già fatti: è l'ora giusta per saziare l'appetito e ricaricare a fondo la batteria.

DESCRIZIONE:
Dal parcheggio presso Hotel Dante ci si avvia verso il lago di Santa Croce per la ciclabile ad est del canale Cellina. Si attraversa la riserva naturalistica lungo-lago proseguendo poi fino a Poiatte. Da qui inizia il "salitone" più lungo ed impegnativo di tutto il G.A.B.: la salita per malga Mezzomiglio. Fino a Pianture pendenze tranquille; nel paese si devia brevemente per mettere il timbro n° 1 presso l'Albergo Bellavista (nome meritatissimo) quindi si riparte trovando subito la micidiale rampa che attraversa il paese (oltre il 23%); dopo 200 m la strada spiana ma lungo i tornanti che risalgono verso il Cansiglio troveremo ancora tratti assai impegnativi (dal 15% al 18%). A quota 1175 si è in vista della malga Mezzomiglio (100 m più in alto) ma il nostro percorso tiene a sx (wpt C) e si dirige verso la forestale del Taffarel. A q. 1235 un bivacco offre l'opportunità per una breve sosta. Ancora poca salita e si imbocca la famosa strada che percorre tutto il bordo ovest dell''altopiano del Cansiglio attraversandone la superba faggeta. La strada serpeggia nel bosco con continui saliscendi toccando la quota più elevata del G.A.B. (1360 m). Dopo 10 Km la strada del Taffarel termina sulla carrozzabile per il Monte Pizzoc (rif. Città di Vittorio V.to) che prendiamo in discesa. Dopo 1,3 Km si devia a dx per Cadolten e da qui a sx per Malga CORO (ben visibile in dir. sud). Alla malga, come detto in NOTA 3, si potrà pranzare e ricaricare le batterie.
NOTA: fuori stagione è consigliato un preventivo accordo telefonico con la malga : 0438.581889.
Dopo la sosta in malga ci attende l'attraversamento di "Pian Dell'Erba", luogo ameno di prati e collinette con casette sparse. Usciti dalla conca inizia la ripida discesa fino alla SP422 del Pian Cansiglio. Dopo breve risalita verso il valico de La Crosetta si inizia la lunga forestale che percorre il bordo Est della foresta: si tratta della forestale più facile che si conosca, per il fondo liscio e per la mite pendenza e su 7 km di lunghezza. In G 1210 si incontra la strada asfaltata proveniente dal Pian Cansiglio e la prendiamo in salita verso la Casa Forestale Candaglia. Al bivio (g1 1240) si può fare una breve digressione per la forestale ed il punto panoramico, altrimenti, seguendo la traccia, si affronta una lunga discesa sterrata (con breve contropendenza) che porta in g2 990 all'imbocco della Valmenera. Da qui si risale a Pian Rosada dove si raggiunge la stradina asfaltata che porta a Canaie (fontana) e quindi al paesetto di Sant'Anna di Tambre.
NOTA se non avete potuto fruire di Malga CORO, qui trovate un agriturismo e poco più avanti, su via Cansiglio, il Ristorante AL SASSO.
Non mancate di soffermarvi ad ammirare la celeberrima "Casa dei Libri", prima di imboccare la strada per Pianon. La bella stradina si tiene su quota 1000, ma in continui ripidi saliscendi attraversando gruppi di case e pascoli con frequenti scorci panoramici sulla conca dell'Alpago. Dal paese di Pianon, sempre in quota, si raggiunge Casera CATE (fontana) dove si può fare una sosta ristoro ed ammirare il panorama che spazia fino al lago. Poco dopo inizia la lunga discesa che conduce ad Irrighe; da qui la strada prosegue per Funes, paesino al limite della grande frana del Tessina. Noterete lo stato precario della pista che collega con la sponda opposta (quando la frana si muove la strada va rifatta). Presto si arriva su terreno più stabile dove è sorto il paese di San Martino con l'omonima chiesetta il posizione panoramica: da visitare. Qui si trova anche la nota Locanda San Martino dove viene rilasciato il Timbro n° 2; si tratta anche di un rinomato ristorante (specialità l'agnello dell'Alpago). Dopo la sosta si prosegue sulla carrareccia che dopo alcuni strappi iniziali, raggiunta q. 1000, prosegue "quasi" in piano; taglia le falde del monte Teverone (da cui si origina la grande frana); si addentra nel "Venal di Montanes" quindi prosegue alla base del Col Mat. Ancora un bel passaggio nel bosco di larici e si esce, alla base del monte Dolada (estremo ovest dei monti dell'Alpago) poco sopra al Ristorante Carota, ancora a q. 1000.
Da qui, in discesa, con ampi panorami su tutto l'Alpago, si raggiunge Plois e poi Pieve (d'Alpago); ancora in discesa (con qualche contropendenza) su strade poco note e pochissimo frequentate si arriva a CASAN. Con un breve tratto su sentiero nel bosco si raggiunge il valico del colle dove si ergeva il castello di San Giorgio (ora ruderi) da cui si scende, con ripidissimo tratto asfaltato, al paese di Soccher.
Sulla sx troviamo un'ultima fontana (P 400) prima di attraversare il ponte sul Cellina ed imboccare la ciclabile che ne segue il corso. A Paiane si devia verso ovest raggiungendo in breve CADOLA.
In S 395 si trova il punto in cui si proseguirebbe per il G.A.B. completo, quindi si percorre il tratto di collegamento che chiude l'anello Est. Si sale su asfalto poi si prosegue in piano per tratturi campestri. In T 430 c'è il 2° punto di contatto con il G.A.B. completo e si riprende l'anello est. Ancora un'ultima discesa e l'attraversamento della S.S.51 quindi si arriva nella zona artigianale, nei pressi dell'Hotel Dante da cui è iniziato questo anello.


Come arrivare al punto di partenza

Provenendo dall’A 27 il modo più rapido è uscire dopo il casello terminale (uscita BL) e andare in dir. di Treviso per 1,8 Km. Sulla sx si trova ampio parcheggio di fronte all'Hotel Dante o nelle immediate vicinanze.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
08.09.2020
Località
Strada Statale 51,Ponte nelle Alpi BL
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
7 ore
Distanza
90 Km
Dislivello
1900 m
Difficoltà tecnica
4/7 medio
Condizione fisica
GD= 75 DIFFICILE
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
81
Downloads
9
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors