Monte Canto "Full nord"

Premessa

Tripla salita del Canto con 2 mezzecoste e discesa su 5 trail con diversi punti che necessitano di buone capacità tecniche.
Estate ed autunno sono il momento perfetto per godersi il lato nord del Canto, selvaggio e "diversamente abitato"; se non si scende urlando e cavalcando un cancello che cigola, capita di vedere anche ungulati.
Si ha il vantaggio di evitare la caldazza che caratterizza il lato sud e con l'aumento della affluenza nella bella stagione si evita di assembrarci sui soliti sentieri frequentati anche dai numerosi pedoni.
Ovviamente la scelta dai trail è soggettiva, non è pensata a tavolino ma questo è un giro che ultimamente mi trovo a fare volentieri se decidiamo di "giocare in casa" evitando la ressa.
22km e 1250m D+, asfalto poco e in strade secondarie senza traffico.
Ci si impiega circa 3 ore in e-bike, credo +45 min in muscolare; pausa birretta valido sia il Bar8 all'Abbazia che il centro sportivo di Genestaro.

Percorso

La partenza è la classica da Abbazia di Pontida a Santa Barbara.
Pausa e subito dal muretto il famoso 'Uccellaia' prima che si formi la coda, a Le Mazze facciamo i 2 salti su roccia e la bella "copiata" in 'Uccellaia2' dove ci attende un lungo misto flow e tratti tecnici; "Full Uccellaia" è giustamente diventata la PS per eccellenza del Canto.
Guado o ponticello di Somasca, svolta a destra e brevemente su asfalto sino alle cascine di Genestaro dove si risale dalla jeppabile che c'è fra le case.
Salita tosta (tenendo la destra) sino a casa Picco, qui si svolta a sinistra nel sentiero 'dei Cigni' dietro la cascina, così chiamato per il recinto con cigni (e lama ed altro) che si trova all'asfalto a Cà Bolis.
Posto il video tratto da mtbbergmo.it per evidenziarne la difficoltà in salita, comprendente qualche metro a spinta. https://youtu.be/ARvYyeYkP4U
Breve asfalto ed alle sbarre antimoto si risale a destra dal 'Radici', facendolo in salita si comprende l'origine del nome.
Si supera la partenza dello 'Scorbutico' e si scende a destra al successivo sentiero; 'Borderline' è il sentiero che funge da linea di confine fra i comuni di Pontida ed Ambivere, ripido in partenza e poi ricco di appoggi e linee.
Si arriva di nuovo a Somasca e si svolta a sinistra per risalire da Via Madonna del Carmine il crinale di Valdigerra (altro impegno notevole) che riporta alla salita di Pontida.
All'ultimo tornante antiorario svolta per il monastero fortificato di S.Bartolomeo, salita verso Canto per scendere a destra nel 'Tronchi', lungo trail che da sempre grandi soddisfazioni (se non c'è un tronco steso...).
Risalita morbida a sinistra per il 'Pozze', sentiero delle pozze eterne, sino alle case abbandonate del Canto, poi a destra il mangia e bevi del JXXIII sino alla scaletta su asfalto.
Passate le transenne metalliche da cantiere si risale a destra sul crinale per affrontare il 'Guendalina' ed il suo verticale e scavato imbuto, sempre meno facile da fare.
In asfalto a destra a Cà de Rizzi passando dietro il Santuario per tornare al cimitero di Pontida ed alla Abbazia.


Come arrivare al punto di partenza

La Abbazia di Pontida è ben visibile dalla strada provinciale Bergamo Como

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
lucabi
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
29.07.2020
Località
Piazza Giuramento, Pontida, BG
Regione
Lombardia
Tempo Percorrenza
3 ore
Distanza
22
Dislivello
1250
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
41
Downloads
2
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors