VAL PELLICE CIMA LAUZIERE QUEYRAS KE SPETTAKOLOOOOO

Buongiorno bikers voilà un super itinerario cicloalpinistico con partenza e arrivo in Val Pellice e sconfinamento in terra Francese.SPETTAKOLOOO ESAGERATO
Start da Villanova in alta val Pellice e con sterrato si arriva al rifugio Jevris. Questo tratto è già bellissimo e contraddistinto da alcune cascate.
Rifugio Jevris col de l'Urine con tratto iniziale e centrale con qualche pedalata e poi spinta spalla.
Dal colle si entra in Francia in un vallone di una bellezza incredibile che a parte la primissima parte rocciosa si lascia scendere in modalita vellutata in ambiente FOTONICO TOPTOPTOP
A metà vallone si prende un sentiero che all'inizio non è pedalabile e poi lo diventa con difficoltà data da tratti incanalati e alcune rocce verso il col de Gilly con un tratto breve a spinta. Ora per guadagnare cima Lauziere bisogna spallare 200mt sulle crete de Gilly in ambiente con vista TOP.
ORA ACCENDIAMO LA MODALITA OLLAMADONNA MA CHE POSTO E CHE SENTIERO......PERCHE sino a Ristolas potreste avere l'effetto pillola BLU.
Trail panoramico e vellutato all'inizio con vista SPAZIALE sul Monviso e la Roche Taillante. Succesivamente il sentiero diventa tecnico e inkazzevole ed un finale un po più morbido. ....VOTO 10 TOPTOPTOP mamma che godimento.
Ora su asfalto e sterrato raggiungiamo Ambries e riattacchiamo poi il motore ( muscolare) per salire in direzione Col di Malaure. Prima asfalto e sterrato poi su sentiero labile traccia pedalando fino a quota 2000 mt nel vallone . ALTRO AMBIENTE TOP
Dal vallone si cambia assetto con bici in spalla per salire uno spallone di 200 mt sino alla deviazione pe il col Bucie e bivacco Soardi. Dalla deviazione si riesce con fatica e soddisfazione a pedalare sino a quota 2400 TOP TOP TOP
Bici in spalla per raggiungere il colle. Ora viene il bello....
Prima parte super tecnica e tratti off limits con qualche passo a piedi verso il col delle Boine e poi sempre tecnico ma bello con alternanza di qualche passo a piedi. Lungo traverso con ostacoli e 200 mt di discesa veramente difficile . Passato questo tratto non si metterà più il piede a terra e il sentiero diventerà divertente incontrando almeno 2 stupende cascate e una malga d'altri tempi. Dalla malga in giù il sentiero è pettinato a dovere sino alla strada che abbiamo percorso verso il rifugio Jevris al mattino. La riprendiamo per 1 km circa sempre nella stessa direzione per poi abbandonarla e prendere il sentiero GTA che ci riporterà a Villanova lambendo un'altra cascata e impegnandoci per il fondo roccioso sino all'auto.FINO ALLA FINE TOP TOP TOP
Chiudiamo un giro bellissimo e impegnativo ma che ci avrà regalato una raidata EPICAAAAA

KE SPETTAKOLOOOOOOOOOOOOOOOOOO



Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
lazzadielle
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
29.07.2020
Località
VILLANOVA VAL PELLICE
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
11 ore
Distanza
49.0 km
Dislivello
2850
Difficoltà tecnica
molto difficile
Condizione fisica
molto duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
34
Downloads
3
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors