TOUR MONT FALLERE 2 GG

Percorso svolto in due giorni con pernotto in rifugio, il panorama la fa da padrona, Gran Paradiso, Grand Combin e Cervino sono lì a portata di mano, occorre impegno e fatica in per affrontare i tratti non ciclabili (circa 900 metri di dsl.) ma comunque affrontabili con bici al fianco tranne brevi tratti dove occorre mettere la bici a spalle.

Il Tour, che si svolge in senso orario, ha inizio da VENS (m.1734 slm) piccolo borgo sotto il comune di SAINT NICOLAS (AO), si imbocca il single track posto nella parte alta del villaggio, che introduce nel bellissimo VALLONE DI VERTOSAN, 7 km di pedalata rilassante accompagnano senza fatica nei pressi del borgo di JOVENCAN (m.1860 slm), quattro baite isolate nel vallone che appaiono come un’oasi nel deserto, presente anche un bellissimo rifugio dove per altro vi è un buon caffe, vale una visita soprattutto per riempire le borracce in previsione dell’imminente ascensione impegnativa verso il COL CITRIN (m.2484 slm). Lasciato il borgo si prosegue in salita verso il fondo valle per circa 2 km, poi occorre salire sulla destra su sentiero n. 10, un single track impegnativo da affrontare con bici al fianco ed a volte a spalla, 400 metri di dsl. si raggiunge il COLLE CITRIN.

La discesa verso SAINT RHEMY EN BOSSES (m. 1420 slm) è inizialmente semplice, si segue la linea che scorre fra i prati dove occorre prestare attenzione in qualche tratto scavato dall’acqua. La musica cambia quando si entra nel bosco, radici e gradoni la fanno da padrona, occhio alla penna. Dopo aver perso circa 1000 metri di dsl. si giunge su strada bianca nei pressi della famosa fontana ferruginosa (m. 1490 slm), poi si va in direzione ENTROUBLE seguendo le indicazioni TDF (Tour Del Fallere) -PS: le insegne TDF (Tour Del Fallere) che si trovano lungo il percorso sono indicazioni dedicate al trekking quindi occorre considerare che a piedi il tour è percorribile in entrambi i sensi, mentre il tour in MTB qui descritto si effettua in senso orario.

all'altezza del Camping Tunnel, ha inizio la lunga salita di circa 900 metri di dsl. che porta al RIFUGIO CHALIGNE (m. 1939 slm). I primi 500 metri della salita sono su asfalto ed è l’unico tratto bitumato del tour, successivamente si pedala per circa 5 km sulla strada forestale all’interno di un fresco bosco, poi ci si rilassa per 4 km perdendo circa 250 metri di dsl. fino ad incrociare un grosso parcheggio e la strada che sale da GRAN BUTHIER (m 1550 slm). Da qui si riprende a salire per altri 5 km con una vista mozzafiato sulla vallata sottostante raggiungendo infine il RIFUGIO CHALIGNE (m.1939 slm) ottimo luogo dove trascorrere la notte.

Dal rifugio si riparte subito in salita su strada bianca in direzione COL DE METZ (m. 2492 slm), si oltrepassa l’alpeggio TZA DE CHALIGNE (m. 2230 slm) e con bici al fianco e un po’ a spalle, per circa m.350 di dsl, si sale fino a PUNTA CHALIGNE (m. 2595 slm), quota più alta del tour. Dalla cima si pregusta il single track che scollina nel versante opposto.

La prima parte della discesa è la medesima della salita fino a COL DE METZ, poi si imbocca il single track nr. 8F su sentiero leggermente esposto ma molto panoramico fino a raggiungere il LAGO FALLERE.(m. 2415 slm) Dal lago imboccare il sentiero 8A che ha inizio dove ci sono le paratoie dell'acqua su single track tecnico che termina a TZA DE MORGNOZ (M. 2300 slm) poi si segue in salita il sentiero che porta a TZA DE LA COMBA (M. 2260 slm), da qui si taglia per prati su single track nr. 11, una linea appena accennata in mezzo al verde che tende a salire fino ad un colletto che è raggiungibile con 10 minuti di bici a spalle, dal colletto si intravede il RIFUGIO FALLERE (m. 2370 slm).

Dopo una pausa mangereccia si torna nei propri passi per circa 500 metri a seguire si imbocca il sent. - 10 -11 A -che passa alle pendici del BECCAFRANCE. Raggiunta una radura si svolta sulla destra e si ritorna a salire per circa 100 metri di dsl. costeggiando il torrende di MEOD, all'altezza delle paratoie utilizzate per deviare le acque, occorre guadarlo, ancora qualche strappetto in salita e si pedala su sentiero balcone con vista sul borgo di VETAN e SAINT NICOLAS. ancora 100 metri di ascesa per raggiungere l'alpeggio LETANAZ DESOT, si svolta a sinistra e poco dopo occorre abbandonare la poderale che scende in direzione di SAINT NICOLAS stando alti entrando nel bosco e seguendo le indicazione per LAGO DI JOUX (m. 1902 slm). Giunti nei pressi del lago, occorrera tenersi sulla sulla sinistra imboccando il sentiero tecnico che scende a VENS a chiusura di un tour memorabile.

PUNTI DI ACQUA SICURI: VENS (alla partenza nel borgo quota m. 1734) - JOVENCAN (al km 7 quota 1867 utilissima per affrontare la faticosa salita al COLLE CITRIN) - SAINT RHEMY EN BOSSIES (al km 17 quota m. 1420 utilissima per affrontare la lunga salita verso il rifugio CHALIGNE)- RIFUGIO CHALIGNE (inizio giro secondo gg) - TZA DE LA COMBA ( al km 47 quota 2271) - RIFUGIO FALLERE (al km 48 quota m. 2370) .


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
ensu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
26.07.2020
Località
Nucleo Vens, 36, 11010 Vens AO, Italia
Regione
Val d'Aosta
Web
Homepage
Distanza
64
Dislivello
3012
Difficoltà tecnica
BC+/OC
Condizione fisica
medio/duro
Visite
40
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors