rif.care alto passo altar

Bellissimo giro in ambiente “Granitico” al cospetto della montagna più alta e bella del settore meridionale del gruppo Adamello, il Care Alto.
Il giro otre che molto bello è anche molto faticoso e stancante, anche se non ci sono passaggi tecnici esposti o esasperati la bici sulle spalle ci rimane prima della discesa per almeno 8 ore, quindi…
Si parte dall'abitato di Borzago e ci si inerpica subito sulla velenosa salita che costeggiando il Rio Bedù percorre tutta la bella val di Borzago fino al parcheggio auto al Pian delle Seghe.
Da qui ancora 120m D+ in sella e poi la cuccagna finisce, abbiamo percorso l'unico segmento in salita (700m) pedalabile di tutta la gita.
Inizia ora il sent.213 che con fatica, causa la pendenza i gradoni e la lussureggiante vegetazione che interferisce con la bike sulle spalle in breve ci porta allo snodo di Ponte Zuccal. Da qui parte per il P. Altar il sent.215B, una diretta che in questo tour ignoriamo e attraversato il ponte procediamo sul 213 direzione rif. Care Alto.
Adesso testa bassa e su senza indugio fino al bellissimo rifugio con la “montagna” che sempre più prepotentemente ci osserva.
Al rifugio meritato riposo per le spalle e ripartiamo discendendo la mitica e bellissima gradinata granitica del Bus del Gat che ci introduce sul sent.215 e nella bellissima impervia Alpe Niscli che attraverseremo completamente.
Non deve trarci in inganno il grafico del percorso esaminato in BaseCamp con il suo dolce declinare e risalire, nemmeno le tempistiche indicate sui appositi cartelli che recitano P.Altar ore 2 sono da tenere in considerazione. Se fino al rifugio la tabella di marcia è coerente con le indicazioni in questo traverso tutto cambia, la tempistica raddoppia.
Dopo un agevole tratto ben lastricato presto il sentiero si esaurisce e lascia il posto ad una flebile traccia prativa sovente interrotta da disordinati massi granitici di tutte le dimensioni.
Qui siamo guidati da “polacchini” impressi sulle pietre, non c'è un sentiero bisogna balzare da una pietra all'altra disgiungendo quella che sembra più favorevole con la speranza che sia anche stabile. Con la bike in spalla e senz'altro un buon esercizio d'equilibrio e quando i blocchi sono grandi si oltrepassano rotondo il busto in posizione parallela per non cozzare con le ruote. Questo è il motivo per il quale ci si impiegano 4 ore on bike anziché le 2 a piedi. Finalmente declinando si giunge al Passo Altar dove evidenti sono i ruderi di un'antica funivia della grande guerra e alle nostre spalle appena accennato si scorge ormai lontanissimo il Bus del Gat e l'immenso traverso del Niscli.
Indossiamo casco e protezioni e ci fiondiamo (con cautela) giù per la bellissima val Seniciaga. Dopo una decina di curve nel primo appiattimento appare un dolcissimo laghetto senza un nome e subito a seguire un delicato segmentato umido morenico che ci costringe ad accompagnare la bici a mano. Passato questo si “cicla” con divertimento e si attraversa per due volte acqua fino le ginocchia il consistente rio che ha trascinato a terra i due ponti che lo attraversano. Si continua a scendere veloci e divertiti fiche nell'ultimo tratto il sentiero largo e ben tenuto letteralmente precipita in val di Genova. Molto belo con fondo a roccia fissa ma troppo, troppo ripido e un poco umido per poterlo percorrere in bici con la tecnica di cui dispongo, peccato. Siamo giunti cosi in val di Genova vicino le magnifiche cascate Nardis che l'occhio non si stanca mai di ammirare, ora per bellissime ciclabili torniamo comodamente all'auto.


Come arrivare al punto di partenza

all'ingresso dellabitato di Borzago 2 parcheggi gratuiti

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
biciclitu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
05.11.2019
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
12
Distanza
37
Dislivello
2200
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
31
Downloads
0
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors