Monte Telegrafo Croce di Carena

Questo bel giro si svolge nell'entroterra Bagosso e ci condurrà alla Cima Telegrafo e la Croce di Carena già contemplante in un alto itinerario ma relativamente l'ascesa e la discesa del tutto diverso.
Dal parcheggio auto ci dirigiamo verso la frazione Cerrto in gradevole salita e poco prima del ponte Riccomasimo manteniamo la sinistra sulla strada forestale per malga Tonolo e malga Capre.
La salita subito dopo il bivio diventa veramente acida, senza pietà, ma in compenso in me che si dica ci rivotiamo alla malga più alta, la malga Capre.
Finisce finalmente qui anche se bella e poco frequentata immersa nei boschi la strada asfalto/cemento che asserve le malghe per lasciar posto ad una magnifica mulattiera militare a fondo roccioso ed in parte prativo che percorre il crinale superiore della meravigliosa val Marza, naturale sparti acque con la regione Trentino.
Percorriamo questo bellissimo segmento in delicata salita che solo sul finire con un impegnativo tratto sotto il Dos de Portole e Costone delle Cornelle ci porta con fatica al passo di val Marza dove ancora sono visibili i ruderi di manufatti bellici e la sorgente del Rio Riccomassimo.
Indossiamo ora il casco, il sentiero procede in leggera discesa per poi declinare deciso su due brevi ma bellissime creste fin dopo il Dosso dei Matti. Riprendiamo ora a salire con bici a spinta o spalla lungo il Costone Dolò e cosi via in saliscendi fino al punto più alto della gita, il monte Telegrafo.
Inizia ora la discesa ma non è ancora il momento per balzare in sella, ci attendono passaggi atletici fra roccioni e un “ripidone” attrezzato con cavo di sicurezza da percorre con la massima attenzione. Ancora una breve risalita a spinta sulla dorsale del Dossone Dolò e finalmente indossiamo le protezioni perché il sentiero sempre in panoramica cresta sulla val Marza e la val Dorizzo inizia a discendere.
È il segmento più divertente della discesa che attraverso ripidi alpeggi, passando dinanzi la suggestiva “Santella dell'Arciprete” e poi in falsopiano via fino alla Croce di Carena, fantastico balcone sopra Bagolino.
Un breve tratto a ritroso e giù con divertimento per pratoni seguendo i “polacchini” impressi sull'estremità di paletti visibili anche con erba alta in direzione Fontana. Da qui parte il sentiero poco frequentato il N° 8 destinazione Bagolino, inizialmente rognoso con curve strette molto rock fino all'attraversamento di un Rio, poi in sella con attenzione fin quando non confluisce in una ripida forestale che in breve giunge a Bagolino quindi all'auto


Come arrivare al punto di partenza

imbucare la prima a dedtra entrando nell'abitato di Bagolino (via Casale) indicazione anche Carabinieri (parcheggio gratuito)

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
biciclitu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
02.11.2019
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
6
Distanza
27
Dislivello
1700
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
36
Downloads
1
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors