Bocca di Brenta sentiero Orsi Bocca del Tuckett

Premessa .
Questo giro cicloalpinistico non è adatto ai bikers che sopportano la fatica purché ripagati da una spassosa discesa, c'è un notevole sbilanciamento che propende a favore della fatica profusa. Oltre la disponibilità alla fatica è necessario sapersi muovere in sicurezza su sentieri esposti, tratti attrezzati , cenge e massi instabili, terreno e situazioni risapute a chi come “forma mentis” mantiene seppur appena vivo il sacro fuoco dell'alpinismo.
Si parte dal parcheggio di Vallesinella e appena attraversato il ponte sul Sarca di Vallesinella subito monta il dubbio, la spingo o la spallo? ad ognuno il suo, io la spallo. Si sale per gradoni del sent. 317 fino al rif. Casinei, lo si aggira e piegando a destra sul sent.318 si procede sempre a spinta/spalla verso il rif. dei Brentei dove arriviamo dopo 2 ore circa di cammino e 10 minuti on Bike. Proseguiamo sul 318 che in questo tratto sembra addolcirsi, ma la condizione dura assai poco, anzi. Attraversiamo in equilibrio un ammasso di sassi erratici che ci conduce ai piedi di una spaventosa salita, la si affronta in parete attrezzata o su ripidissimo ghiaione smosso sulla sinistra. Si sale con tanta fatica mitigata in parte da una cornice mozzafiato dove la fa da padrone quel sontuoso monolite che risponde al nome di Campanile Basso.
Oltrepassiamo ora un piccolo nevaio che a secondo dell'andamento stagionale può richiedere o no l'utilizzo dei ramponi, poi con un ultimo energico sforzo siamo alla Bocca di Brenta.
Le endorfine sono già in circolo perché la gioia è già tanta.
Si discende ora bike a mano percorrendo una facile e panoramica cengia fino al rif. Pedrotti. Una fetta di torta alle carote ce la siamo meritata, 2 parole con i gestori che quando gli illustri il tuo progetto ti guardano basiti e via, in discesa bici ancora a mano.
Si percorre l'ultimo tratto del 318 fino ad imboccare sotto il rif. Tosa il sentiero 303 Osvaldo Orsi.
Quello che ora ci attende è a mio avviso quanto di meglio il Brenta può regalare ad un ciclista!
Con brevissimi tratti pedalati ed il restante a spinta/spalla il 303 inizia abbastanza agevole e consistente nel suo tracciato ma anche in questo caso la pacchia non dura moltissimo, il tracciato si fa decisamente contenuto con tratti in contro pendenza, cenge esposte ed attrezzate, tratti in discesa con cavi poco rialzati dal terreno che metto a rischio di ribaltamento la bici dalle spalle, a volte non si scorge dinnanzi la traccia ma non è cosi, il sentiero magari appena accennato non manchra mai !
Un segmento questo da percorrere con circospezione ma anche da gustare in tutta la sua superba magnificenza.
Giunti alle pendici ghiaiose della cima Vallesinella facciamoci animo, ci aspetta ora l'ultimo terrificante Demone, la risalita alla bocca del Tuckett, un ripidone per fortuna non lunghissimo ma a sufficenza per non farsi dimenticare mai più. Guadagnata l'agognata Bocca del Tuckett ci concediamo un necessario riposo.
Si calzano ora i ramponi, il nevaio quest'anno era ben messo con neve e ghiaccio consistenti come pure la sua estensione e pendenza, impossibile discenderlo senza!
Si approda sulla prima placca scoperta poco prima d'incrociare il sent.315 che scende dal Castelletto Superiore e qui si scarica finalmente la bike dalle spalle, si inforcano le protezioni e giù per una guduriosa e strasudata discesa che ci condurrà passando dal rif. Tuckett al rif. Casinei.
Qui pieghiamo decisamente a destra sul sent. 317Bis divertente fino alla malga Vallesinella Alta e poi giù ancora con divertimento dal famoso sentiero 382 delle cascate fino al parcheggio auto.
Stratosfericooooo!
NB
Quanto in premessa non è volto a scoraggiare alcuno ma intende evitare a bikers poco avvezzi alle movenze di montagna si trovi in qualche sorta di difficoltà.


Come arrivare al punto di partenza

da Madonna di Campiglio forestale direzione Vallesinella

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
biciclitu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
17.10.2019
Regione
Altro
Tempo Percorrenza
9
Distanza
20
Dislivello
1550
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
47
Downloads
1
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors