771 Peloponneso:Neochori (Zacharos), Nea Figalia, Mynthi

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 9/11/2019

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 65 Km - Dislivello Sal/Disc = +1370 m
Quote min/Max = 5 / 1000 - Tempo Standard ore 5:30 min
Velocità media = 11,8 Km/ora - Ciclabilità su tempo 99% (a piedi 2 min)
Difficoltà Tecnica = 4/7 MEDIO - GD= 63 Medio/Difficile
Consumo Energia Elettrica =460 Wh

DESCRIZIONE:
Si inizia con un lungo tatto pianeggiante sulla stradina che rasenta la ex ferrovia; a Giannitsochori si devia verso monte attraversando la E9 ed iniziando subito una impegnativa salita. Alcune dure rampe cementate si alternano con tratti più pedalabili in una carreggiata che si allarga e poi si restringe senza apparente motivo. Da q. 150 il panorama si fa sempre più ampio sulle colline circostanti. Alla fine di questa prima salita, verso q. 280, la sgradevole avventura di dover affrontare un gruppo di cani-pastore, uno dei quali particolarmente aggressivo. Avevo con me lo spry al peperoncino ma ho preferito tenerlo di riserva ed utilizzare dei sassi per tenerlo lontano.
NOTA: in Grecia l’incontro con cani sia randagi che pastori non è raro; in generale i randagi temono l’uomo e si allontanano spontaneamente, in silenzio. I cani pastore abbaiano appena avvertono la presenza umana quindi dobbiamo scegliere se accelerare per uscire dal loro territorio o fermarsi ed affrontarli mettendo di mezzo la bici e cercando sassi. Se sono ancora abbastanza lontani e magari siete in discesa la prima manovra riesce, mentre se sono vicini e la strada è piana o peggio, in salita: non provateci ! ne va dei vostri polpacci. Quindi mettere la bici di traverso e minacciarli a voce alta allontanandosi piano senza mai volgere le terga. Se non basta: raccogliere sassi e lanciarli (a volte è sufficiente il gesto che loro ben comprendono) cercando di mirare al loro capo-branco (il più vicino ed aggressivo). Finora con questi accorgimenti io me la sono cavata sempre abbastanza bene.
Dopo la “pausa cani”, durata una decina di minuti, mi avvio per la veloce discesa verso fondovalle;
A q. 250 si riprende a salire ed a Faskomelià, con dure rampe asfaltate che attraversano il paese, ci si immette sulla strada principale per Neo Figalia; il paese è presto visibile e lo si raggiunge dopo meno di 3 km di strada in mite pendenza. Nel punto G 470 c’è un bar proprio dove si tacca la ripida stradina che ci porterà a valicare alla q max di 990 m per poi scendere su Minthi. Approfittate di questo punto ristoro perché non ne troverete altri. Se chiedete informazioni vi consiglieranno il percorso asfaltato perché non credono che un ciclista possa affrontare simili salite … ma non è così; anzi, dopo un inizio a strappi su asfalto che aggirano dall’alto il paese (evitabili tenendo la principale per altri 600 m con percorso G ->g1->g2) inizia una larga forestale in pendenza sostenuta ma non oltre il 10% dal fondo perfettamente liscio che ci permette di salire agevolmente fino alla quota 790 dove si può sostare presso una chiesetta all’ombra di un maestoso platano. Poco oltre si apre un altipiano con alternanza di saliscendi, curve e controcurve su fondo abbastanza regolare. Dopo il bivio I 970, forse per lavori di sistemazione incompleti, si trova un fondo ostico per buche e terra smossa; più avanti segni di pecore ed abbaiare di cani … ma siamo in discesa e acceleriamo. La discesa su Minthi è più stretta, ripida ed impegnativa della salita ma anche più panoramica e quindi appagante, basta un po’ di prudenza. A Minthi si ritrova l’asfalto e si può pensare che le difficoltà siano finite … invece troveremo ancora gradevoli sterrati (fino a Crisochori) ed impegnative contropendenze fino a Melià. Da quest’ultimo borgo resta una veloce discesa fino alla periferia di Zacharo ed infine, riattraversata la E 9, per pianeggianti stradine si passa per Kakovatos e si raggiunge la pineta/spiaggia di Neochori da cui siamo partiti.


Come arrivare al punto di partenza

Il paesino di Neochori si trova percorrendo, dal centro di Zacharo, 5,5 Km sulla E 9 (Pyrgos –Kyparìssia); al bivio (con indicazione per Neochori) si svolta a dx e dal centro paese si prosegue verso la spiaggia. Si trova parcheggio fronte mare con docce e servizi liberi (stile greco !) ed un bar/taverna.
Noi però abbiamo preferito parcheggiare 100 m prima all’ombra della bella pineta

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.09.2019
Località
PELOPONNESO
Regione
Resto del mondo
Tempo Percorrenza
ore 5:30 min
Distanza
65 Km
Dislivello
1370 m
Difficoltà tecnica
4/7 MEDIO
Condizione fisica
GD= 63 Medio/Diffici
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
4
Downloads
0
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors