768 Da Milies a Malga Mariech e rif. Posapuner: giro orario del Cesen.

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 25/08/2019

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 37,5 Km - Dislivello Sal/Disc = +1450 m
Quote min/Max = 680 / 1500 - Tempo Standard ore 4:0 min
Velocità media = 9,4 Km/ora - Ciclabilità su tempo 98% (a piedi 5 min)
Difficoltà Tecnica = 4/7 MEDIO - GD= 61 Medio/Difficile
Consumo Energia Elettrica =400 Wh

DESCRIZIONE
Si inizia attraverso la stretta viuzza che divide il paese di Milies e dopo 150 m si passa
accanto alla rinomata trattoria Romolet (se avete intenzione di fermarvi a pranzo
potete parcheggiare qui). Inizia la salita, asfaltata fino al bivio di q.765, poi
sterrata ma con vari tratti cementati (tornanti e punti più ripidi). Al bivio con la
caratteristica grande botte (B 1000) si tiene a sx e si continua a salire fino al valico
della Forcellona (q.1260) che divide la dorsale del monte Zogo (a nord/ovest) da
quella del monte Cesen (a sud/est). Da qui inizia un tratto in continui saliscendi
nell'ombra del bosco sul versante nord del Cesen con pendenze impegnative e fondo a
volte smosso che diventa insidioso quando bagnato. In meno di 4 Km si raggiunge una più importante strada forestale in loc. Capitel de Garda (wpt D 1200) e non può mancare una
digressione al vicino capitello da cui la località prende nome. Tornati in D si va
ad affrontare la lunga salita, in dir. sud, che raggiunge il valico di passo Mariech
(q. 1500) che separa il versante Bellunese delle Prealpi da quello Trevigiano.
Se avete tempo ed energie, potete concedervi una digressione alla cima del Cesen
che da qui dista 1,5 Km con 90 m di dislivello: si tratta della cima più elevata
delle prealpi di sud/ovest (q.1570).
Si passa accanto alla malga Mariech (in stagione fa servizio di agriturismo) e presto si
inizia la bella discesa sul versante nord del Col Posanova. A q.1390 una breve risalita
raggiunge i recinti di C.ra Forconetta (Attenzione:non puntate alla Casera ma tenete,
a sx, il sentierino erboso che ne aggira il recinto). Si scollina a q. 1400 e la discesa
che segue va percorsa con prudenza e per qualche tratto ripido scendendo dalla bici.
Breve contropendenza poi si raggiunge la radura di C.ra Federa. Una breve risalita
conduce ad un altro valico da cui si apre una bella visuale sulle colline trevigiane
e poco dopo appare il Rif. Posapuner, sulla collina di fronte, in dir. Nord.
Scesi alla base del rifugio, potete raggiungerlo (15 m più in alto) e trovare ristoro:
sarete gratificati dalla panoramica posizione.
Il percorso prosegue in veloce discesa (ma attenti alle auto che di domenica salgono numerose)
fino a raggiungera la strada (Endimione/Madean) nei pressi di malga Budui a q. 1215.
Si sale ora dolcemente su questa strada fino a q. 1230 dove si prende una stradina cementata
in discesa. Con tornanti un po' su corsie cementate un po' su fondo erboso, ci si abbassa
lungo il pendio prativo (stupendo!). In K 1100 si potrebbe continuare su sentiero
(già utilizzato in altri percorsi) seguiamo invece il più largo C.A.I. 1015.
In K1 1050 attenzione a non tenere la pista più larga e piana: si deve prendere il sentiero CAI,
che scende ripido sulla dx e 50 m più in basso (L 1000) ci si immette su una bella carrareccia.
Si sale agevolmente fino al termine della strada nei pressi di una casera di cui si rasenta il
muro di contenimento per circa 50 m. oltre la casa riprende la carrareccia che in prevalente
discesa si dirige verso Pian de Farnè. A q. 930, poco sopra la suddetta località, si riprende
a salire e i primi 50 m sono davvero micidiali. Poi la pendenza si fa più umana e ci consente
di ammirare i maestosi faggi di Via Dei Fagher. Dal punto N 1050 un passaggio erboso ci
consente di raggiungere la strada che sale al piazzale di Pianezze. Pocco prima del piazzale
si imbocca una tortuosa stadina che attraversa una località con numerose villette uso villeggiatura.
Da P 1090 si prende una bella stradina attraverso amene praterie che poi si riduce a sentiero
(limitato da varchi in legno) e raggiunge in Q 1130 la strada Pianezze/Mariech. Si sale per
questa fino al tornante R 1195 quindi la si lascia per la panoramica forestale di malga Molvine per la quale
si raggiunge (aperti e richiusi 2 cancelli) la malga situata pochi metri più a valle della strada.
(anche malga Molvine, in stagione, fa servizio di agriturismo). Si prosegue in veloce discesa
(il fondo è buono) fino alla radura del Col Miotto dove, in S 1030, si lascia la principale (che porterebbe,in breve, al bivio con botte (B 1000) per un inedito sentiero a tratti ripido ma quasi sempre ben ciclabile. In T 935 si ritrova una forestale (loc. Cirulete) che consente un rapido rientro; infatti, in a2 825, ci si immette sulla strada dell'andata da cui rimane un rapido rientro in discesa fino al parcheggio di Milies.


Come arrivare al punto di partenza

Da Treviso si prende la SS Feltrina e la si tiene fino alla rotatoria di Fener
dove si deve svoltare a dx per superare il ponte sul Piave e poi a sx per il centro
di Segusino. Da qui inizia la salita che porta al paese di MILIES (q.680).
Si trova parcheggio e fontana nella piazzetta centrale; vicino c'è un bar/trattoria.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

tramet massimo

02.09.2019 15:18

Se volete provare sentieri più belli io sono del posto c'è veramente puro divertimento

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
31.08.2019
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
ore 4:0 min
Distanza
37,5 Km
Dislivello
1450 m
Difficoltà tecnica
4/7 MEDIO
Condizione fisica
GD= 61 Medio/Diffici
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
107
Downloads
11
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors