Questo sito contribuisce alla audience de

[gravel] Dolceacqua-S.Giusta-Negi-Bordighera

Questo giro è squisitamente gravel, nel senso che nonostante ci siano numerosi tratti in asfalto, alcuni sono in condizioni precarie ed intervallati da tratti sterrati. Un pezzo dell'itinerario poi è prettamente gravel, nel senso che è una via secondaria, a tratti cementata ma spesso in condizioni abbastanza malconce.
L'itinerario parte da Bordighera vecchia e inizia tranquillo attraversando Ventimiglia in direzione della Valle Roya. In realtà invece di fare la statale, molto trafficata e stretta, ho optato per una strada secondaria che si immette sulla statale principale all'altezza della stazione di Bevera. Giusto per evitare una strada tendenzialmente pericolosa. A questo punto però un paio di km abbondanti sono inevitabili, fino a poco prima dell'ingresso nelle gallerie. Qualche metro prima dell'ingresso della prima galleria della statale che va al Colle di Tenda, parte sulla destra una sterrata/cementata che sale alla Cima Tramontina. La strada è quasi tutta cementata tranne l'ultima deviazione che sale al passo Tramontina, che per le piogge degli anni scorsi è molto scavato. Qui occorre spingere, c'è poco da fare, difficile pedalare. La scorciatoia è molto ripida, ma ha il vantaggio di arrivare subito nella valle di Dolceacqua. In alternativa si poteva scalare salendo da Verrandi su asfalto, ma le pendenze non cambiano molto.
Giunto con la statale di Rocchetta N. nella valle del Nervia la traccia gira verso nord per arrivare a Isolabona, Apricale e poi con una ulteriore salita fino a Perinaldo. Nessuna salita particolarmente impegnativa, anzi la valle che porta da Apricale a Perinaldo è particolarmente bella ed aperta.
A Perinaldo si imbocca una strada secondaria che passa dalla chiesetta di S.Giusta, per attraversare in quota tutta la valle fino al paese di S.Martino, sopra a Perinaldo. Qui si imbocca la strada per Negi, anche questa in leggera salita, ma tendenzialmente molto scorrevole. Si arriva pressapoco sempre in falsopiano fino a Seborga, da cui si scende a Bordighera.
Il percorso passa in strade tendenzialmente poco trafficate e immerse negli olivi, le vedute sul mare e sulle ville con piscina di chi ha restaurato i casali nell'entroterra di Bordighera :-).
- la traccia è tutta "reale", solo ho dovuto unire pezzi di viaggi differenti
- Il giro è percorribile in entrambi i versi
[Situazione gravel]


Come arrivare al punto di partenza

Posteggio Bordighera Vecchia

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
Jumpnotzero
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
05.08.2019
Località
Bordighera
Regione
Altro
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
6
Distanza
72.0 km
Dislivello
1750
Difficoltà tecnica
facile
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
6
Downloads
0
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors