S.Maria del Giogo Freeride

Bello,panoramico e divertente giro nella zona di Santa Maria del Giogo tra la bassa Valtrompia e il versante bresciano del lago d'Iseo.
descrizione:
Partiamo da Pilzone e seguiamo la strada(difronte alla chiesa)"antica Valeriana" fino a Tassano sopra Sulzano,a destra in decisa salita(molto panoramica) e su asfalto,passiamo sotto la tangenziale e faticosamente arriviamo al passo di Santa Maria del Giogo.Ora prendiamo in discesa il sentiero n°309 verso il versante opposto(valtrompia),passiamo a sx di un capanno e scendiamo fino ad incrociare una strada sterrata,giriamo a sx in leggera salita per 150 metri e ci dirigiamo verso un altro capanno ben visibile lasciando una cascina sotto di noi sulla destra,sempre in discesa arriviamo ad un bivio,a dx direz Beltramelli fino a sbucare su asfaltata,dritti a sx in discesa fino a statale,ora a dx in moderata salita passando per una frazione di Polaveno fino a 200 metri dal passo,prendiamo a destra in via S.M.del Giogo,sempre su asfalto in salita fino ad un tornante sinistrorso.Lasciamo l'asfaltata e prendiamo il sentiero per S.MGiogo sopra la stradina che sempre in moderata salita ci porta fino alla chiesetta e alla Madonnina con bel panorama sul lago.Scendiamo alla trattoria(ristoro) e torniamo al passo fatto in precedenza,ora a sx parte un sentiero(segni tricolori) che in decisa discesa ci porta ai prati di Nistisino,giriamo a sx e su stradina restando a sx del prato fino a sbucare sull'asfaltata che prendiamo a sx in leggera salita.Inizia la terza salita fino a raggiungere il passo,a destra notiamo le indicazioni biancoazzurre per il sentiero"3v",le seguimo fino ad un incrocio,il 3v scende a sx,noi proseguiamo dritti su sterrata in leggera salita,dopo poco a destra si stacca un sentiero(senza indicazioni)che in 100 metri ci conduce ad intersecare il sentiero che a sx sale alla punta dell'Orto(segni biancorossi,5 minuti a spinta),giunti sulla cima(croce di ferro),proseguire in decisa discesa(molto ripido il primo tratto) facendo attenzione ai segni biancorossi,poco oltre un capanno di caccia giriamo a destra(indicazione Pilzone mi pare) e sempre in discesa andiamo ad intersecare il sentiero della Proai Golem,noi diritti in decisa discesa su sentiero molto sconnesso fino a una cascina,stiamo a sx fino alla chiesetta di San Fermo con il campanile solitario,ritorniamo sul sentiero principale che diventa un tratturo ripido e sempre in discesa arriviamo a Pilzone ed al parcheggio.
Conclusioni:l'itinerario attraversa alcuni appostamenti di caccia,consiglio di evitare i giorni di apertura della stessa(ottobre-novembre)
Grazie a Gilbomorris per la traccia completa.

mtb full consigliate
ciclabilità lineare 99%
giro testato BdB

http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=118558


Come arrivare al punto di partenza

all'inizio della Valcamonica(brescia),sulla vecchia statale dopo Iseo c'è Pilzone,dopo la chiesetta a sx c'è un parcheggio

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

Carlo1

28.02.2011 14:04

Fatto sabato 26-02-11
Con giornata soleggiata e asciutta, questo giro è pasaggisticamente molto bello ed offre la possibilità di grande divertimento.
Il dislivello, di tutto rispetto, lo si guadagna quasi senza accorgersi grazie al fatto che è diluito in tre salite molto scorrevoli e mai troppo ripide salvo brevissimi tratti.
Una MTB full con escursioni generose e il fondo asciutto (merito delle condizioni meteo ottimali), mi hanno permesso di godermi le discese, difficili ma non eccessivamente ripide, sempre in sella e con sano divertimento. Un giro insomma a bassa quota ma capace di dare appagamento e soddisfazione a chiunque abbia la fortuna di percorrerlo in una bella giornata di fine inverno.
Un doveroso ringraziamento a "Orma" che l'ha reso disponibile a tutti!
link
edit/delete

amadei valter

07.05.2011 15:10

Bello la discesa merita davvero molto varia.Segnato male molto male senza garmin ho fatto fatica a trovare la punta dell'Orto non ci sono indicazioni e ad un certo punto neanche i segni bianco rossi spariscono.
link
edit/delete

drmale

03.06.2012 22:45

Provato oggi, bel giro, ma nonostante un dislivello non esagerato è raccomandabile solo a chi ha una buona preparazione tecnico atletica. Le discesa infatti sono difficili e faticose, da affrontare esclusivamente con full almeno da AM, anche se mai pericolose. Gps necessario.
link
edit/delete

raffganz

08.07.2013 21:11

Fantastica la prima discesa in mezzo ad un bosco alla "into the wild". Il resto me lo ha un po' rovinato l'acquazzone, ma non sono molto amante dei ciottolati e dei sassoni smossi... e alla fine ce ne sono veramente troppi. Attenzione a non fondere i freni in certi tratti.
link
edit/delete

silbo

11.01.2014 19:27

fatto oggi non ci è piaciuto molto, tante salite faticose x delle discese non molto belle. forse il suo punto di forza era il panorama, ma purtroppo la giornata era veramente uggiosa.
link
edit/delete

orma

05.01.2016 17:30

Dopo qualche anno sono tornato in zona,le sempre più numerose bici e soprattutto le moto,hanno rovinato la prima parte della discesa dalla punta dell'orto,consiglio pertanto ai biker di scendere a piedi nei tratti più rovinati per non recare ulteriore danno al sentiero.

Infos

Inserito da
orma
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
18.05.2009
Località
Pilzone di Iseo BS, italia
Regione
Lombardia
Distanza
29
Dislivello
1650
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
ottima
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
2163
Downloads
346
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2018 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors