728 Giro fuoristradistico di MESTRE (zona Nord/Est)

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 23/03/2019

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 30 Km - Dislivello Sal/Disc = +40 m
Quote min/Max = 2 / 20 - Tempo Standard ore 2:30 min
Velocità media = 12 Km/ora - Ciclabilità su tempo 100% (a piedi 0 min)
Difficoltà Tecnica = 2/7 FACILE - GD= 28 Medio/Facile
Consumo Energia Elettrica =90 Wh

NOTA: RuotAlpina ha pensato ai ciclisti Mestrini, appassionati del fuoristrada che vogliono allenarsi ma hanno poco tempo a disposizione: cosa fare in meno di 3 ore ?.... evitando strade trafficate
e con poco asfalto ? Ecco la nostra proposta che è anche l'occasione per visitare, quando avete più tempo, vari forti del campo Trincerato di MESTRE che ho evidenziato tramite wpts.

DESCRIZIONE :
Attraversato il Parco Albanese e via Bissuola si giunge presto sull'argine dell'Osellino/Marzenego.
Un ponte ciclopedonale con salita e discesa a spirale ci porta al Villaggio San Marco e da qui, con ardito ponte sopra strade trafficatissime, si perviene al Parco di San Giuliano dove ho tracciato un percorso tra i tanti possibili. Va sicuramente toccato il bordo Laguna con vista su Venezia (wpt C) ed i punto più elevato della collinetta. Dopo il giro del parco si esce (wpt D) verso Campalto, ancora sull'argine del Marzenego/Osellino. Dopo Passo Campalto, grazie ad un ponte reso agibile solo da alcuni anni, si attraversa il canale poi si tiene lungamente la sponda opposta su bel sentierino erboso fino a Forte Bazzera dove si trova acqua ed anche WC e un servizio spartano di bar (nel fine settimana).
Un bar si trova anche all'incrocio con la Via Triestina (lato dx). Dopo un breve tratto di ciclabile si prende una strada bianca (via Pezzana) che nel wp I può essere sbarrata da cancello (strada privata) che si può agevolmente superare sulla dx (NOTA: non ho mai avuto problemi e raramente si incontra qualcuno...)
Dopo un bel tratto su tratturo campestre, si ritrova l'asfalto nei pressi del cimitero di Dese; meno di 1 Km su questa stradina poi ancora si percorre un argine per arrivare all'imbocco del Bosco Zaher; fondo in ghiaino, stradine alberate e ben tenute: una vera delizia. Attraversa la via Altinia ci si inoltra nell'area protetta del Bosco Querini Ottolenghi, impreziosito anche da alcuni laghetti. Usciti dal bosco, in via Ca'Solaro, nel wpt M si trova il sottopasso che permette di superare la ferrovia x Trieste e raggiungere la ciclopista di via Vallon (possibile digressione al forte Carpendo). Ancora un tortuoso sottopasso e si raggiunge il parco di V.le Don L. Sturzo; un ultimo tratto sterrato poi l'attraversamento di Via San Donà ed il vialetto ciclabile che porta in via Rielta dove, svoltato a dx, si ritrova presto il parcheggio di inizio giro.


Come arrivare al punto di partenza

Il luogo di partenza è il parcheggio del Parco Albanese lato via Rielta (MESTRE).

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.03.2019
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
ore 2:30 min
Distanza
30 Km
Dislivello
40 m
Difficoltà tecnica
2/7 FACILE
Condizione fisica
GD= 28 Medio/Facile
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
83
Downloads
27
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors