728 Caposile, Musile di Piave, Laguna del mort, Eraclea Mare, Jesolo

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 8/maggio/2022

SCHEDA TECNICA
Verso Orario - Lunghezza = 66 Km - Dislivello Sal/Disc = +70 m
Quote min/Max = 1 / 10 - Tempo Standard ore 3:50 min
Velocità media = 17,2 Km/ora - Ciclabilità su tempo 100% (a piedi 1 min)
Difficoltà Tecnica = 3/7 Medio/Facile - GD= 29 Medio/Facile
Consumo Energia Elettrica =210 Wh

NOTA: il percorso si compone di 2 anelli: il principale fatto in verso Orario è di 45 Km cui si aggiunge un secondo anello di 21 Km in verso Antiorario (Laguna del Mort - Eraclea Mare)

DESCRIZIONE :
Dal parcheggio di Caposile si prende l'ottimo sterrato che segue il corso della Piave Vecchia fino in periferia di Musile di Piave; da qui, dopo poche decine di metri sull'argine, si scende a prendere la bella ciclabile ricavata sulla sede golenale. Si susseguono tratti aperti a bordo prato e d altri nell'ombra di ameni boschetti sempre in vista del fiume e poco sotto la strada dell'argine. Purtroppo in C bisogna riguadagnare l'argine e ci sarà da correre su strada. Nel wpt D si arriva al bivio dove si può evitare il secondo anello e fare il giro ridotto di 45 Km: basta prendere a dx la strada per Cortellazzo (wpt R). Per fare invece il percorso completo (secondo anello), da D si prende a sx e subito si attraversa il ponte di barche, a pedaggio (gratis per le bici !). Si resta sulla S.P. fino in F quindi si prende lo svincolo che permette di superare il canale Revedoli e prendere la strada per Eraclea Mare.
A fine discesa si prende lo sterrato che riporta sull'argine del canale; alla chiusa (wpt G1) la strada si riduce a sentiero contornato da fitta vegetazione. Ad un certo punto si incontrano fastidiose radici che però si possono evitare appena inizia un stradina a bordo campo (poco sotto l'argine). Dopo circa un centinaio di m si può risalire trovando l'argine libero da radici. Dal wpt H o se preferite dal wpt I, si consiglia una breve digressione alla spiaggia (A+R = 500 m) dove per l'ultimo tratto sabbioso conviene procedere a piedi. (NOTA: la zona è anche una delle poche il Italia dove il naturismo è almeno tollerato).
Tornati all'argine si procede verso Eraclea Mare e ben presto troveremo una serie di ponticelli e passerelle in legno che evitano le zone acquitrinose della Laguna del Mort. Nel wpt J conviene comunque lasciare la riva ed inoltrarsi nella pineta: ci attendono deliziosi sentierini, tecnicamente non difficili e dispiace che dopo solo 700 m finiscano su una strada (wpt K). Più avanti troviamo un bel chiosco dove è gradita una sosta ristoratrice (troviamo anche acqua potabile, servizi e rastrelliera bici). Ripartiti, entriamo presto in una seconda pineta dove si stanno costruendo delle piste larghe e dal fondo compatto: immerse nell'ombra del bosco, con curve e ondulazioni, fanno di questo tratto (assieme al sentiero di prima) il più gradevole di tutto il percorso.
Da M si svolta verso l'interno andando a riprendere l'argine del Revedoli che si attraversa al primo ponte, arrivando così a Torre di Fine. Per stradine campestri si torna verso il Piave e nel wpt Q1 si ritrova la strada all'inizio del secondo anello, nei pressi del ponte di barche. Dal wpt D si rientra nel primo anello e si raggiunge presto Cortellazzo dove si imbocca una recente ciclabile. Nel wpt S la si lascia per un sentierino che si inoltra nella fitta boscaglia; se ne esce su terreno aperto per tratturi e stradine che portano a Jesolo paese. Al primo ponte si attraversa il Sile portandoci sulla via Drago Jesolo e per quasi 4 Km dovremo pedalare in sede promiscua.
Nel wpt V (bivio Torre Caligo - Valle Grassabò) inizia la recente ciclabile che seguendo in buona parte il corso del Sile conduce al parcheggio di Caposile da cui è iniziato il percorso; da segnalare un bike park attrezzato con chiosco, circa 500 m prima dell'arrivo.




Come arrivare al punto di partenza

Da Mestre si seguono ind. per Jesolo. Dopo Portegrandi ed alla fine del lungo rettilineo che costeggia il canale Taglio del Sile si trova, sulla dx, all'inizio di Caposile, il parcheggio. Se avete le bici sul tetto: attenti c'è una sbarra che costringe a toglierle prima entrare.
Coordinate decimali del parcheggio: N 45.5786 E 12.5476

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

RUOTALPINA

11.05.2022 18:39

ATTENZIONE : questo giro è recente (8 maggio 2022) e sostituisce il precedente che si era rivelato quasi un doppione del n° 841.

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.03.2019
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
ore 3:50 min
Distanza
66 Km
Dislivello
70 m
Difficoltà tecnica
3/7 Medio/Facile
Condizione fisica
GD= 29 Medio/Facile
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
165
Downloads
45
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2022 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors