727 Dal Sacro al Prosecco. (Dalle colline del prosecco al Piave)

Referente LUIGI - ( ruotalpina@alice.it ) - Ultima ricognizione: 20/03/2019

SCHEDA TECNICA
Verso Antiorario - Lunghezza = 28,5 Km - Dislivello Sal/Disc = +500 m
Quote min/Max = 130 / 255 - Tempo Standard ore 3:0 min
Velocità media = 9,5 Km/ora - Ciclabilità su tempo 97% (a piedi 5 min)
Difficoltà Tecnica = 4/7 MEDIO - GD= 41 MEDIO
Consumo Energia Elettrica =180 Wh

NOTA 1: il titolo deriva da quello di un itinerario tabellato e qui percorso parzialmente;
certamente ispirato alle varie chiesette e capitelli che si incontrano ed all'attraversamento delle
colline dei vitigni prosecco, rinomato in tutto il mondo.
NOTA 2: A fine giro potete rifocillarvi presso la trattoria da Emilia in centro paese (dove si stacca la
strada per la chiesa).

DESCRIZIONE :
Per stradine interne si raggiunge il centro di Colbertaldo dove, al bivio, si prende la strada per Combai/Follo/Guia. In A la si lascia e subito si inizia a salire per le colline dei vigneti. Dopo un primo scollinamento a q. 200 si scende al fondovalle del torrente Rosper quindi si inizia a risalirne il corso fino a q. 245. Segue un facile guado sul torrente (normalmente secco) poi in breve si arriva alla quota massima in E 255. La successiva discesa è ripida, solcata da trattori e spesso fangosa: 500 m da affrontare con prudenza. Poi si procede veloci su tratti cementati; segue un tratto in falsopino e da F 160 ancora in veloce discesa si arriva all'attraversamento con la provinciale e subito dopo si percorre un ottimo sterrato, alberato ed in lieve discesa che termina in periferia di Mosnigo. Ancora un susseguirsi di gradevoli sterrati pianeggianti ci portano in periferia di Vidor dove si attraversa la S.P. Vidor/Sernaglia per poi scendere decisi verso la golena del Piave. Qui si percorre un largo sterrato che ogni tanto presenta tratti ghiaiosi e piscine residui di recenti esondazioni... facilmente superabili. In K 140 merita una sosta nel luogo attrezzato con tavoli, panchine e tabelle didattiche che illustrano vari aspetti di quest'oasi naturalistica. Oltretutto, dopo tanta ghiaia, si vede anche l'acqua del fiume ! Risaliti di una decina di metri, si ammira l'abbazia Benedettina di Santa Bona mentre ci si avvia verso il centro di Vidor. Da L 155 si affronta un inedito passaggio che ci permetterà di proseguire evitando centro e ponte di Vidor cioè circa 500 m di strada trafficata. Guadagnato facilmente il culmine in M si deve ora affrontare una ripida scalinata (in discesa). Non più di 50 m che consiglio a quasi tutti di percorrere a piedi ! Poco dopo si sottopassa il viadotto e per un delizioso sentierino si risale alla quota della vicina zona artigianale (O 165); per strade campestri si arriva in periferia di Bigolino poi si risale al borgo di Case Isabella ed ancora per deliziosi sterrati si raggiunge il poggio panoramico con la chiesetta di San Giacomo. Riprese la bici si scende ripidi verso Valdobbiadene poi il percorso piega in dir. di Santo Stefano e dolcemente risale. In T 255 si svolta in discesa, in mezzo ai vigneti, procedendo veloci in dir. sud fino ad incontrare via Cavalier nei pressi dell'Az. Vinicola Caselle (dove potete rifornirvi di ottimo prosecco!). Lasciata in U 180 via Soprapiana, si va ad affrontare la breve ma impegnativa salita al Col Del Lupo: a q. 240 la cima è ben visibile sulla dx; la traccia prevede un anello orario che consiglio di percorrere per il panorama che ci offre. Tornati in V, si scende veloci fino all'attraversamento della S.P. Da qui si risale, aggirando il colle, di una 20-ina di m poi ci si dirige alla vicina chiesa della Madonna delle Grazie dove sarà gradita una sosta sia per l'amenità del luogo che per un po' di riposo prima del'ultima salita. Si scende ancora un poco fino al guado quindi si risale per sentieri e vigneti fino alla dorsale in Z 190. Resta un bel tratto panoramico (vista su tutto il Montello) ed una ripida discesa cementata alla cui fine appare improvvisamente in parcheggio di partenza.


Come arrivare al punto di partenza

Il luogo di partenza è COLBERTALDO, paese a pochi Km da Vidor, sulla strada per Soligo.
Precisamente il parcheggio è situato 200 m a sud del centro, tra la principale via Roma e via Luminaria,
su cui si corre all'inizio del giro.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
RUOTALPINA
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
22.03.2019
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
3 ore
Difficoltà tecnica
4/7 MEDIO
Condizione fisica
GD= 41 MEDIO
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
121
Downloads
25
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors