Monte Avigno: tra i giganti di roccia

Attenzione: la discesa sulla PS Canalone, va fatta solo se in possesso di più che buone doti tecniche di guida.

Oggi sono accompagnato, oltre che dalla mia Santa Donna, anche da Glauco (Sahara) e dalla sua Santa Donna Daniela.

Ho proposto ai tre compari di giornata, un bel giro sulle alture del lato occidentale del Lago d'Orta, dove è posizionata (secondo me, ma non solo) la più bella balconata panoramica di tutto il lago: Madonna del Sasso.

L'intenzione era quella poi di proseguire, sempre su asfalto, verso Pian della Sella per deviare poi nuovamente su sterrato verso l'Alpe del Bernardo, Prerro e tornare a Pogno da dove siamo partiti.

Ma si sa che l'appetito vien mangiando... e una volta arrivate (e qui volutamente metto il femminile, perchè è di loro - le Sante Donne - di cui sto parlando) a Madonna del Sasso, con ancora tante energie da spendere, ecco che scelgono la variante più impegnativa al tour: il Monte Avigno.

La salita è velenosa, con strappi a due cifre, dove chi può pedala e chi invece spinge, ma pedalare in questo bosco fiabesco, circondati da enormi faggi e giganti di roccia (volutamente messi nel titolo) distrae dal grande impegno fisico richiesto.
L'ultimo chilometro di salita, dal Passo del Combocciolo, lo facciamo a spinta anche io e l'amico Glauco: rampe veramente feroci, e grossi canaloni scavati dall'erosione dell'acqua, cancellano subito l'intenzione anche solo di provare a pedalare.

Nota: questo tratto può essere evitato se da Madonna del Sasso si tiene l'asfalto in salita verso Pian della Sella/Valpiana.

Arrivati nei pressi della vetta del Monte Avigno, si inizia finalmente a scendere su, impegnative il giusto, strade forestali fino a Pian della Sella.
Qui ora le varianti sono due: o continuare a scendere su sentieri "tranquilli" verso l'Alpe del Bernardo e Prerro, o dare la botta di adrenalina (e il battesimo del fuoco alle donzelle) scegliendo la discesa sulla PS Canalone.
La scelta? PS Canalone: of course!

Io e Glauco ce la godiamo, eccome... loro molto meno (ci rendiamo conto di aver esagerato nella proposta) e arrivati alla Postazione 5 (chi vuole può continuare a scendere sulla PS), usciamo dalla pista e giriamo a sx direzione Prerro da dove, lungo le strade boschive di bassa valle arriviamo a Pogno anche stanchini... Alla fine sono stati 26 km. e più di 1.000 mt. di D+
Per un giro che doveva essere di medio ne è invece uscito uno molto impegnativo e tecnico: non rimane che fare una bella standing-ovation alle nostre Sante Donne, oggi ancora di più! Quanta pazienza ci vuole a sopportarci.

---------------------------------------

Qui il video-racconto della pedalata di oggi: https://youtu.be/PO0GgA3zsME

Puoi vedere tutti i miei video sul nuovo canale Youtube "I Sentieri di Black": https://www.youtube.com/channel/UCLJMJ9qSHQhs1YP_yVnkWhw

CHI DECIDE DI AFFRONTARE L'ITINERARIO QUI PROPOSTO, SI ASSUME TUTTE LE RESPONSABILITA’ PER I RISCHI ED I PERICOLI A CUI PUO’ ANDARE INCONTRO E, UTILIZZANDOLO, DICHIARA DI AVER COMPRESO IL GRADO DI DIFFICOLTA’ DELLO STESSO. NON SI ASSUMONO RESPONSABILITA' DI ORDINE GIURIDICO PER EVENTUALI DANNI O INCIDENTI CHE POSSANO VERIFICARSI SUL PERCORSO.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
Black Devil
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
25.02.2019
Località
Pogno (NO)
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
3 ore 15 min. circa
Distanza
26,6 km.
Dislivello
1.033 mt.
Difficoltà tecnica
MEDIO/DIFFICILE
Condizione fisica
DIFFICILE
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
124
Downloads
32
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors