Odolo - Passo delle Gabbie - Odolo

Partenza dal Parcheggio libero di fronte alla Gnutti Cirillo, subito a sin per via Marconi e poi via del Torcolo per 2 km di salita decisa su cemento. Poi tenere la dx su facile tratturo in discesa, che al km 3, dopo un inversione dx, diventa impegnativa fino al greto del torrente. Il sentiero, sgretolato da recente piena, é tratti a spinta.
Raggiunta la SP 237 si sale dolce a sin per 700 mt fino al bivio per Binzago, in piacevole salita asfaltata fino al paese, poi cementata con tratti abbastanza ripidi fino al falsopiano in sterrato.
Al Km 10, bivio del Passo del Viglio siimbocca il sentiero a sin della cancellata: brevi tratti a spinta e discesa stretta e rotta, sempre bagnata, nell’ultimo tratto.
Dal Km11,4 si riprende a salire su sterrata ghiaiosa verso la strada del Passo del Cavallo, nel tratto sotto il viadotto della Provinciale molto ripida.
Dal bar Passo Pazzo asfalto a sin per Passo Gabbie, con salita in due tratti molto ripida. Infine ST in mezza salita, comunque piacevolissimo, e lieve discesa finale alla casa del Passo Gabbie.
Per il rientro si può proseguire in discesa nel sentiero, bello, a tratti decisamente impegnativo, per Caino e risalire poi in asfalto la SP237 a S.Eusebio per ridiscendere ad Odolo.
Volendo evitare la noiosa risalita in asfalto opto invece per girare la bici e ripetere in senso opposto il bellissimo ST stavolta in discesa, attento a non farmi prendere la mano: la bici va, ma alcune curve sono un po' esposte.
Da Passo Pazzo SP79 del Passo del Cavallo verso Odolo (tre gallerie buie: munirsi di gemma lampeggiante e cata per evitare guai con le auto. Meglio sarebbe anche faretto anteriore per evitare sassi peregrini nel buio più completo con le auto che ti sfiorano!)
Al Km 22.9 bivio a dx per Via Strada Piana incrociando in vario modo il tracciato delle ultime edizioni della Conca d’Oro. Attenzione alla destra secca dentro la fraz. Casale, in tratturo abbastanza rotto, poi ST a partire da un tornantino sn decisamente scavato e discesa impegnativa con salti e rocce (ghiacciate, dato il periodo). Si costeggia poi, e si guada, il torrente seguendo il sentiero a intuito, causa lavori di rifacimento dell’argine, ma senza particolari problemi fino ad Agnosine. Da qui rientro al parcheggio di partenza evitando le strade più trafficate in strade e sentieri in saliscendi nel bosco, intersecando ancora più volte il tracciato di gara della Conca d’Oro. Full e GPS consigliati.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

ruotino

19.02.2019 18:35

ciao le gallerie dal passo del cavallo sono proibitive sia x legge ma soprattutto x la pelle ,purtroppo è morto più di un ciclista , io sconsiglio a tutti anche chi pratica BDC di passarci sono strette , con curve , buie e le auto viaggiano sugli 80km/h minimo....occhio davvero sia per voi che per gli altri
link
edit/delete

edibetta

22.02.2019 22:40

Concordo con ruotino....quelle gallerie sono da evitare l'ultimo ciclista è morto 1 anno fa circa...passano camion pulmanne auto a velocità sostenuta!

Infos

Inserito da
fbmtb
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
18.02.2019
Regione
Lombardia
Distanza
30.0 km
Dislivello
1100
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
116
Downloads
8
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors