33 - Colle e Punta della Croce - da Morgex

Magnifico anello in Valdigne dove si mescolano terreni (sterrate, mulattiere militari, single track), paesaggi (boschi, laghi, diverse vette di 4.000 m) e formazioni antropiche (borgate, alpeggi, crotteun, fortificazioni, miniere)

Si inizia da Morgex verso il Colle San Carlo: per salire al colle seguire le indicazioni alla rotonda all’ ingresso di Morgex (arrivando da valle) oppure dal centro del paese scendendo dalla chiesa verso il ponte sulla Dora.

I bivi sono pochi ed evidenti: a quota 1300 m sulla sinistra inizia uno sterrato per Costablina e Monte Charvet (sent.14); prima del ponte di accesso a Costablina tenere la destra e ancora a destra si arriva a Goubelin (1637 m). Si prosegue a sinistra su sterrato molto ripido fino ad un colletto da cui si scende ad Arpy (ex centro minerario, agro-pastorale con un crotteun, è presente anche una fontana). Quindi si riprende l’asfalto per salire da 1690 m a 1950 m del Colle San Carlo (fontana).

Sulla sinistra inizia lo sterrato che porta al lago di Arpy e sulla destra al Colle della Croce (il lago è visibile per un tratto di salita). Dal colle alla Punta della Croce mancano 80 m, la vetta è oltre la croce di legno, in fondo al sentiero.

Numerosi cartelli raccontano l’attività difensiva militare dei Savoia: salendo verso il colle, sul colle e sulla punta, in corrispondenza di tutte le fortificazioni in discesa.

Guadagnata la Punta della Croce si gode di vista mozzafiato da ovest ad est in ordine, alcune cime evidenti e rilevanti: Aiguille del Trelatete, M. Bianco, Dente del Gigante e G. Jorasses, G. Combin e Velan, Cervino.

Discesa: dalla vetta al colle fondo compatto MC/BC.
Primo tratto dal colle scavato, con fondo smosso, impegnativo. Poi si ricompatta e si arriva alle fortificazioni di Cap. Sandino, si gira a destra in una piana con un grosso masso in centro.

Su sterrata militare si giunge alle fortificazioni Principe Tommaso e poi a Petosan: una stradina in mezzo alle case in leggera salita porta a scollinare sul versante opposto.

Ad un bivio non proseguire dritti (sent.6), ma a sinistra (sent.5) si scende verso Mollex per imboccare il sentiero 7, una delle parti più belle e tecniche, con gradoni, tornanti, radici.
Costeggiando la destra orografica della Dora si torna a Morgex.

L’escursionista editore n.2 – La Thuile – Piccolo San Bernardo – Carta dei sentieri (1:25.000)


Come arrivare al punto di partenza

Autostrada A5 To-Ao, proseguire su Aosta/MonteBianco con uscita alternativa Ao Ovest (e 18 km statale) o Morgex, parcheggio a dx dopo il cartello del paese

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
gmzolenart
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
26.09.2018
Località
Morgex
Regione
Val d'Aosta
Tempo Percorrenza
7 h complessive
Distanza
36
Dislivello
1700 m
Difficoltà tecnica
MC/BC+
Condizione fisica
duro
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
92
Downloads
9
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors