San Domenico Dosso Ciamporino: Discesa Ebbasta! (Tour basso del Cistella)

Non proprio come da titolo, a San Domenico occorre arrivarci in qualche modo, ma da lì, grazie agli impianti del Sando Bike Park (www.sandobikepark.com), ci si catapulta a 2500m da dove inizia una discesa di oltre 35km e 2200m di D-

Procedendo con ordine:

SALITA:
Da Crevoladossola si sale fino a San Domenico percorrendo la SS59 e poi la SP93 interamente su asfalto e con un po' di traffico alla domenica. Sono circa 1000m di D+ per 18km, quindi con pendenza media bassa e alternanza di rampe su tornanti a tratti in falsopiano. A Varzo sono possibili varianti di salita come in traccia, anche per evitare i primi tornanti sotto il sole.

A San Domenico si prende la seggiovia con corsa di sola andata fino a Dosso, 11 EUR in tutto.

DISCESA: molto varia ed infinita, con forse un paio di passaggi S3 su oltre 35km totali. Di seguito provo a descrivere brevemente i vari segmenti che la compongono.

Si parte da quota 2500 imboccando il percorso Easy Dosso 2500 fino al colle di Ciamporino; facile ma bruttino se son si è amanti del genere.
Al colle si svolta a destra verso la val Bondolero percorrendo la pista di servizio dell'impianto. La pista termina in corrispondenza della partenza della seggiovia (non usata dal Bike Park) dove si imbocca il sentiero della val Bondolero. La prima parte si snoda in una valletta con percorso obbligato e sentiero molto stretto che a tratti richiede brevi passaggi a mano.
Successivamente la valletta si apre in un ampio pascolo con rari massi ben visibili. Qui si può seguire la traccia oppure scendere liberamente senza pericoli o difficoltà eccessive. Questa è forse la parte più bella dell'intera discesa.
Passata l'Alpe Bondolero e il nucleo di baite Case di Sotto il sentiero prosegue in costa aggirando la bastionata rocciosa. Lungo questo tratto sono presenti diversi attraversamenti di ruscelli, alcuni di questi richiedono discesa dal mezzo.
Al termine del traverso la traccia piega decisamente verso il fondovalle. Si tratta di un ripido pendio in una pineta con sassi radici e terreno fortemente muccato in questo periodo dell'anno. E' la parte più tecnica dell'intero percorso ma, procedendo con calma, è possibile individuare passaggi S2 evitando quelli più diretti e difficili oppure andare proprio a cercare la linea con maggiore difficoltà in base al proprio gusto e capacità.
Raggiunto il fondo valle in corrispondenza del manufatto di imbrigliamento delle acque si incrocia la sterrata di servizio dell'ENEL che andrà seguita in discesa e con una facile risalita fino a raggiungere (quasi) l'Alpe Agara dove inizia la nota Via degli Scoiattoli.
Ho scritto "quasi" perché verso il termine della sterrata si scorge a sinistra una invitante traccia nel bosco alla quale è impossibile dire di no. Si tratta di un breve tratto che segue tracce di sentiero abbandonato ma si può procedere in freeride, su fondo di foglie insolitamente gripposo, fino a sbucare a Pontigei dove con due tornanti in salita si riguadagna l'imbocco della Via degli Scoiattoli. Alternativamente si può rimanere sulla sterrata ENEL fino al cartello azzurro in foto.
Innanzitutto va precisato che il nome non è casuale. Gli scoiattoli ci sono veramente ed in grande quantità, semmai è difficile fotografarli. Dal punto di vista discesistico, si tratta di un lungo percorso in mezza costa scorrevolissimo, con alcuni brevi risalite a spinta ed un solo passaggio S3.
Prima dell'ultimo tratto di mulattiera "Via Crucis", si devia a sinistra in direzione Graglia. Qui il sentiero è molto più ripido ma la difficoltà permane max S2. Breve ma molto bello. Successivamente una pista pastorale e un tratto di vecchia mulattiera ci traghettano a Graglia dove si possono tagliare i tornanti della strada con la ripida e dissestata mulattiera che termina alle porte di Baceno.
A Baceno si transita dalla latteria sociale per andare imboccare la autoesplicativa via Sottochiesa. Qualche saliscendi per poi scendere con decisione verso gli orridi lungo la vecchia mulattiera a tornanti che termina in corrispondenza di un antico ponte a schiena d'asino.
A proposito dei tratti di mulattiera va precisato che quella che taglia i tornanti di Graglia presenta pietre accoltellate molto alte ed in rapida successione, alcune sono evitabili ma molte altre no. Lo scuotimento di budella è garantito.
Consiglio di evitare totalmente questo tratto, proseguendo diritti lungo la Via degli Scoiattoli fino a Cravegna, in caso di pioggia o fondo umido e sdrucciolevole. In pratica si può seguire questa traccia: https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/17917
Arrivati a fondo valle si segue ove possibile l'ultima parte della cosiddetta Sbrinz Route http://www.sbrinz-route.ch/regionen-sbrinz-route/willkommen-auf-der-sbrinz-route.html che presenta inaspettati passaggi in ST e mulattiera inframezzati da brevi tratti su pista agricola e asfalto non trafficato. Una brevissima risalita ci porta a Pontemaglio dove si lascia la Sbrinz Route per andare ad intercettare la SS659 poco prima della vecchia galleria. Qualche km in falsopiano e si è alla macchina.

NOTE:

- ATTENZIONE: verificare l'apertura degli impianti del Bike Park qui: http://www.sandomenicoski.com/San_Domenico_Ciamporino-Orari_Impianti.aspx

- Giro non adatto ad agganciati e a chi non sopporta le numerose discese dalla sella distribuite lungo i 35km di discesa.


FotoAlbum:https://photos.app.goo.gl/BzZE9Fi8gGXhyScRA




Come arrivare al punto di partenza

Io ho parcheggiato in piazza Giovanni Morgantini (acqua), facilmente raggiungibile dalla superstrada, uscita Crevoladossola

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

_lele_

27.07.2019 15:52

Ecco la traccia del giro ad anello con partenza ed arrivo da Crevoladossola:

https://www.gpsies.com/map.do?fileId=gofkvwiydmtascav

note:

- tratto franato lungo la Veja di Squetar in corrispondenza della presa dell'acquedotto. Con la bicii passa con difficoltà e fatica
- cantiere sull'argine del Toce in corrispondenza delle terme di Crodo aggirabile con facilità
- Impianto Ciamporino - Dosso non sempre aperto, verificare sul sito. Altrimenti si pedala/spinge per 350m D+ come in traccia
link
edit/delete

caoos

07.09.2019 19:22

Bello , fatto oggi con proseguo lungo la via degli scoiattoli,. Nevischio sulle cime, no fango , mi sono divertito!
link
edit/delete

_lele_

08.09.2019 09:24

Se siete rimasti sulla via Crucis verso Cravegna, invece che deviare su Graglia - Treno dei Bimbi - Baceno orridi, perchè le pietre erano bagnate avete fatto benissimo. Con quelle mulattiere bagnate chiunque scivola, non è questione di abilità e, se si cade, la durezza della pietra antigoriana è nota in tutto il mondo ...

Tenetevi la deviazione verso Graglia per la prossima volta che comunque merita.


ps: impianti ancora aperti il 13-14-15, tempo probabilmente bello per chi volesse provare
ps2:il tratto franato è stato sistemato?
link
edit/delete

sahara

08.09.2019 10:07

Il Tratto franato si passa senza problemi anche senza bagnarsi i piedi , non si vede subito l'attraversamento ma basta salire Vs destra in direzione del muro della presa e si nota subito il sentiero fra erba molto alta che passa sul retro dell'edificio.
Dalla funivia a quota 2500 Si può tagliare dritti verso lo sterrato facendo un fuoripista bello ripido ma divertente ( difficile). Splendida la valle da fare subito dopo gli impianti
link
edit/delete

sahara

08.09.2019 10:09

Confermo difficoltà media per biker abituato all'all Mountain, pochissimi tratti a piedi. Grazie per la condivisione!
link
edit/delete

caoos

08.09.2019 10:24

Si come avevi suggerito abbiamo proseguito sulla via degli scoiattoli, evitando Graglia visto la pioggia dei giorni scorsi...
Cantiere sul Toce presente. Abbiamo trovato una frana lungo un fiume ma con un breve portage si attraversa e si fa.
La val Bondolero è stupenda! il giusto tecnico

Infos

Inserito da
_lele_
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
11.09.2018
Località
Crevoladossola, VB
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
5 ore
Distanza
50
Dislivello
1100 con seggiovia
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
145
Downloads
13
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors