Bormio 3000 sui pedali

Bici utilizzata: front da 100mm
NB: traccia GPX presto disponibile

In trasferta qualche giorno a Bormio per l'AVBM di sabato, il lunedì dopo aver recuperato le energie mi dedico nuovamente alla bike.
Meta principale di questo tour è la vetta Cima Bianca (3018m), più nota come Bormio3000, senza usufruire di risalite meccanizzate.
Le informazioni a riguardo della salita sono poche, per cui mappe alla mano, mi disegno un percorso ad hoc.
Partenza da Bormio (località Eira, 1250m) comincia la salita verso loc. S.Pietro su asfalto. All'altezza del 6° tornante svolta a sinistra sul sent. S540. In loc. Campolungo si procede su S522 in direzione Calvarana, affrontando alcuni strappetti. A quota 1620m il sentiero prosegue sulla destra in leggera salita e si immette su strada a tornanti, dove ovviamente si continua a salire. Dopo 4 tornanti, a destra si imbocca la traccia in salita (S522.3) in direzione Baita dei Pastori. Si sale in maniera decisa nel bosco ma non mancheranno un paio di tratti più semplici dove rifiatare. Il sentiero si immette su forestale S518, che a destra sale vertiginosamente. Dopo breve camminata (pendenza estrema e fondo smosso) la strada forestale spiana e così in breve si arriva alla stazione di Bormio2000. Disinteressati agli impianti, in alto a sinistra si intravede la sagoma di Bormio3000. Seguendo i segnali per Ristorante dei Rododendri, comincia la seconda scalata (S542 e poi S541 fino in vetta), molto più ardua di quella appena affrontata. L'ascesa è MOLTO IMPEGNATIVA ma fattibile quasi totalmente in sella (CON BUONA GAMBA) e fortunatamente sono pochi i tratti sdrucciolevoli. Niente accompagna la salita, mentre la quota aumenta velocemente, il terreno è completamente spoglio. A quota 3000m la salita finisce.
Dopo la pausa-ristoro si prosegue verso i Bei Laghetti su trail di ciottoli a tratti impegnativo (S541) con breve risalita e poi discesa continua fino ai laghetti (1 solo passaggio dove scendere dalla bici causa massi). Si guadano i torrenti in uscita dai laghetti e si procede verso Bocca di Profa (2660m) dove si devia a sinistra su S518. La prima parte del trail si affronta sui pedali, mentre la parte centrale è più sconnessa e richiede qualche minuto a piedi. Al successivo guado il sentiero migliora decisamente e si scende fino al ponticello di legno (loc. Baita dei Pastori) dove si sale inizialmente a piedi sul sentiero ESPOSTO S542. Tratti in sella e tratti a piedi, a quota 2350m il sentiero punta in discesa,affrontabile tutto in sella ma con la dovuta attenzione. Finito il sentiero in loc. Monte Sobrettina, di nuovo si sale a sinistra sempre su S542, a tratti impegnativo,con sicuro qualche breve passo a piedi. A quota 2300 il sentiero spiana e poco dopo punta in discesa su trail eccezionale. Si arriva quindi in zona La Rocca/rist. Dei Rododendri (dove si è passati in precedenza) e da dove si scende a Bormio2000. Qui alcuni tuoni mi hanno fatto optare per la discesa su piste da sci (direz. Ciuk) e infine sulla strada di asfalto dell'andata.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
MTBikerMAU
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
30.07.2018
Località
Eira, Bormio (SO)
Regione
Lombardia
Tempo Percorrenza
6h con soste
Distanza
47
Dislivello
2400
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
Molto difficile
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
100
Downloads
2
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors