"Sentiero Novara" - 1^ tappa: Proh, Galliate

NOTA MOLTO IMPORTANTE: alcuni tratti sono poco o per nulla mantenuti alla data odierna: dopo averli percorsi, li ho volutamente modificati.
Ciò non toglie che al vostro passaggio possano essere in condizioni migliori, ma ne dubito fortemente, visto che il "Sentiero Novara" è ormai del tutto abbandonato (ennesimo Progetto non sufficientemente curato e valorizzato). La maggior parte del percorso è comunque molto ben fruibile visto che intercetta altri sentieri che sono di normale utilizzo a piedi o in bici.
Preciso ancora che, essendo stato pensato come "passeggiata escursionistica" nei tratti più a nord dove ci si alza di quota sui rilievi premontani e collinari, sono inevitabili tratti con bici a spinta o in portage.

Il "Sentiero Novara" percorre tutta la provincia in un anello che unisce la pianura alle colline e ai monti tra i due laghi (quello Maggiore e di Orta), sviluppandosi per oltre 240 chilometri. L’anello si articola in 19 tappe (se fatte a piedi), mentre da me è stato diviso in 3 (ovviamente in MTB) ed è paragonabile ad una “greenway” dei paesi anglosassoni.
La potrei definire (visto che l'ho appena terminata e so di cosa parlo) una piccola "Via Francigena", che nel suo sviluppo raggruppa proprio quello che ho trovato durante la più nota Via citata poco prima: pianure e risaie (che rimandano alla Pianura Padana), boschi e monti (e qui ci butto dentro l'Appennino), laghi (qui includo il Lago di Bolsena).

Può essere quindi un suggerimento per immergersi in questo "particolare mondo" e provare quelle sensazioni che solo i lunghi viaggi riescono a regalare... e chissà che magari non sia nascosto anche in voi un cicloviaggiatore.

---------------------------------------

Sui 110 km. di questa prima tappa, i "primi" 85 km., si svolgono all'interno delle sterminate risaie novaresi (ricordo che il periodo migliore è la primavera per trovarle allagate e pulsanti di vita). Belli i contrasti tra l'azzurro del cielo e dell'acqua e il riflettersi delle Alpi.
Quando si entra nel Parco del Ticino piemontese le cose migliorano nettamente, percorrendo folti boschi e costeggiando canali.

Da segnalare quasi alla fine della tappa una suggestiva area ristoro: https://www.facebook.com/barvaltorre/

----------------------------------------

Qui il video-racconto della pedalata di oggi: https://youtu.be/VhrSxkINDUQ

Qui la traccia in 3D: http://doarama.com/view/2179986

Ricordate se guardate i video di selezionare nelle impostazioni di visione: "Qualità" a 720p per avere una visione in HD.

Puoi vedere tutti i miei video sul nuovo canale Youtube "I Sentieri di Black": https://www.youtube.com/channel/UCLJMJ9qSHQhs1YP_yVnkWhw

----------------------------------------------------------

Oggi farò le Tappe dalla 1 alla 9:

- 1 Proh, Casaleggio (circa 10 km.)
Il percorso è caratterizzato dalla presenza di infrastrutture agricole della “prima” bassa Novarese da cui emerge la presenza dei canali irrigui e nella specie il “Mora”, confluito all’altezza di Proh, nel torrente Strona. Struttura indispensabile per le irrigazione delle risaie.
Questa coltura si trova al limite della latitudine nord e rende suggestivo il paesaggio nei periodi di primavera ed autunno. Il primo: al momento delle irrigazioni prospetta un’immagine surreale di un immenso lago con riflessi in alcune ore del giorno di particolare intensità (es. il massiccio del “Rosa” riflesso nell’acqua) e nel secondo: poco prima del periodo della mietitura, si presenta una distesa d’oro in merito al riso maturo .

- 2 Casaleggio, San Nazzaro Sesia (circa 11,5 km.)
Da Casaleggio direzione Vicolungo su S.P. 12 asfaltata dopo l’attraversamento dell’abitato si prende la direzione per Recetto su strada bianca. Di seguito si passa dalle Cascine Baraggioli e si arriva a Recetto. Si prosegue sulla S.P. fino a S. Nazzaro.

- 3 San Nazzaro Sesia, Orfengo (circa 13 km.)
Dall'Abbazia di S. Nazzaro nei pressi del cimitero si continua ancora tra distese coltivazioni di riso e di mais, a breve distanza dalla riva destra del fiume Sesia.
L’incontro della Chiesetta della Madonna della Fontana e di varie Cascine riconduce alla memoria del romanzo di Vassalli “La Chimera”.
La località di Frisnengo è caratteristica per la C.na S. Apollinare dove risiede una comunità di Templari.

- 4 Orfengo, Granozzo (circa 9 km.)
Nulla che valga la pena di segnalare.

- 5 Granozzo, Vespolate (circa 11 km.)
Si raggiunge Granozzo si segue la strada per le “Case Nuove” e girando sulla sinistra la strada per Monticello.
Si prosegue attraversando il torrente Agogna e subito dopo s’incontra la “strada del Mercadente” fino ad un bivio dove si prende per Vespolate.

- 6 Vespolate, Terdobbiate (circa 17 km.)
Da Vespolate proseguire dopo il cimitero per la cascina Goretta e la chiusa di Nicorvo sull’Agogna.
Continuare per Borgolavezzaro da dove si prende la strada per il Molino Vecchio ed al primo incrocio dopo la cascina Barzè si prende a dx la strada bianca per Terdobbiate.

- 7 Terdobbiate, Cerano (circa 13,5 km.)
Da Terdobbiate si passa per la Tenuta Conte Cicogna lungo un breve viale piantumato di pioppi e si segue una strada di campagna fino a raggiungere Sozzago dove si svolta a destra seguendo l’indicazione Villanova.
Sempre su strada bianca dopo due curve a 90° sx – dx si intravede la Cascina Mirabella e a sx si passa sul ponte della fontana Bellina. In fondo al rettilineo a sx si raggiunge la cascina Camerona con il piccolo campanile della chiesetta di S. Margherita.
Si costeggia a sud la cascina e si arriva al ponte sulla Roggia Mora oppure entrare nella cascina e passato il portone ci si ricollega con la precedente strada.
Dopo la Roggia la strada è asfaltata fino a Cerano.

- 8 Cerano, Trecate - loc. Ponte Ticino (circa 11 km.)
Dalla Piazza S. Martino si passa di fianco alla Chiesa e oltrepassato il ponte sulla Roggia Cerana si svolta a dx seguendo la roggia. Incontrando la piazza della Chiesetta della Madonna Annunciata si prende a dx fino al semaforo.
Dopo il semaforo si tiene la sinistra ove si incontra all’inizio di via Crosa il cartello di inizio tappa 8, e sulla pista ciclabile costeggiando il Cimitero si passa sotto la tangenziale fino a raggiungere il Canale Naviglio Langosco.
Prima del ponte si va a sx per la sterrata fino a intersecare un’altra strada asfaltata, quindi a dx si oltrepassa definitivamente il ponte sul Canale Langosco.
Si prosegue scendendo nella Valle del Ticino per raggiungere l’ex Mulino Vecchio; qui si prende a sx e si costeggia il Naviglio Sforzesco fino al ponte presso l’immissione del Canale Nuovo in quello Sforzesco.
Varcato questo ponte ci si immerge nel bosco e poco più avanti si passa il ponte sul Canale Nuovo.
Si arriva ad un bivio e si trova l’asfalto, si prosegue a sx per raggiungere un sottopassaggio della ferrovia e la S.P. 11 Padana Superiore che sulla dx porta al ponte di Boffalora.

- 9 Trecate - loc. Ponte Ticino, Galliate (circa 14,5 km.)
Per chi proviene da Trecate: il percorso inizia sulla sinistra in discesa dopo l’attraversamento del ponte sul canale Naviglio Langosco.
Il sentiero corre lungo questo canale dopo aver oltrepassato una ex centralina idroelettrica.
Sii raggiunge il sottopasso TAV e poi la Torre Mandelli località di grande interesse storico medievale.
Alla Torre Mandelli vi è la possibilità di proseguire lungo il sentiero E1 fino a raggiungere le Sette Fontane.
Per giungere alle Sette Fontane si percorre parte del “Parco del Ticino”, si prosegue per Galliate su strada asfaltata e a Villa Fortuna si va a dx per incrociare il canale Cavour che si costeggia fino ad arrivare a Galliate.

CHI DECIDE DI AFFRONTARE L'ITINERARIO QUI PROPOSTO, SI ASSUME TUTTE LE RESPONSABILITA’ PER I RISCHI ED I PERICOLI A CUI PUO’ ANDARE INCONTRO E, UTILIZZANDOLO, DICHIARA DI AVER COMPRESO IL GRADO DI DIFFICOLTA’ DELLO STESSO. NON SI ASSUMONO RESPONSABILITA' DI ORDINE GIURIDICO PER EVENTUALI DANNI O INCIDENTI CHE POSSANO VERIFICARSI SUL PERCORSO.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
Black Devil
Avatar
Tipologia
Giro a tappe
Inserito il
18.06.2018
Località
Proh (NO), Cimitero
Regione
Piemonte
Tempo Percorrenza
5 ore 45 min.
Distanza
109 km.
Dislivello
285 mt.
Difficoltà tecnica
FACILE
Condizione fisica
DIFFICILE
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
110
Downloads
10
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors