Bivio basa senocio, bivio scoglio bianco, Zingarella, Galmarara, Portule

Itinerario di circa 4 ore e 1100 d+ Il grado di difficoltà con una full da 29 e 140 di escursione sarebbe Facile ma preferisco mettere Medio perchè non vorrei si sottovalutasse il ghiaino insidioso, magari con una front, mentre condizione fisica direi Media.

Giro antiorario.

Si sale subito su agevole forestale in direzione Malga Galmarara fino alla Croce del Francese dove svoltiamo a destra e saliamo verso il cimitero Mosciagh senza però raggiungerlo xchè gli passeremo dietro in salita di lieve pendenza. Un lungo saliscendi in bellissimo sottobosco ci attende, fino ad incrociare una strada che subito diventa sterrato in salita e ci porta alla Croce di Sant'Antonio e poi si passa Bivio Scoglio Bianco. Al successivo incrocio si sale a sinistra seguendo le indicazioni per malga Zingarella, da qui ci attende un panorama bellissimo fino a giungere in discesa alla malga Galmarara dove si può fare rifornimento d'acqua e proseguire, oppure birrozza media gnocchi costicine dolce e pennichella sul prato come abbiamo fatto noi :))
Si riparte in salita dietro la Malga e si raggiunge la cima del monte agevolmente, da qui discesa panoramica fino a zona Monumenti. Non ci resta che salire verso Bocchetta Portule. Se volete fare una veloce capatina all'arrivo della teleferica proseguite dritti in salita fino alla caverna, lungo il sentiero troverete anche una provvidenziale fontanella, ma non sempre c'è acqua, quindi regolatevi... ve lo consiglio se non ci siete mai stati, da li a destra si vede il sentiero che arriva da Rifugio Larici, in basso si vede la provinciale 349 che porta a Passo Vezzena mentre alzando lo sguardo si vede il monte Verena sovrastato dall'omonimo Forte. Lungo la salita alla teleferica di Bocchetta Portule la traccia svolta a sinistra in leggerissima salita e il sentiero va via via scomparendo "into the wild"...alla vostra destra giunti quasi alla sommità troverete un rifugio di fortuna (se lasciate la bici e fate due passi ma molto silenziosamente dietro al rifugio, vedrete qualche bella marmotta nella conca sottostante, tra le macerie della grande guerra). Ancora un piccolissimo sforzo e avrete raggiunto la cima che segna la fine delle vostre fatiche in salita. Aprite le sospensioni e godetevi quella che secondo me è una delle più belle discese della zona in single track sottobosco!!!
Alla fine di questa interminabile discesa vi ritroverete al punto di partenza.


Come arrivare al punto di partenza

La traccia parte dal Bivio Basa Senocio, facilmente raggiungibile in auto lasciando la provinciale 349 che collega Camporovere al Passo Vezzena prendendo la strada bianca a destra per salire verso la Galmarara.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
zorro77
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
06.08.2017
Località
camporovere
Regione
Veneto
Tempo Percorrenza
4 ore
Distanza
30 km
Dislivello
1100 d+
Difficoltà tecnica
medio
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
118
Downloads
35
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors