TOUR ORONAYE

Spettacolare anello cicloalpinistico a cavallo fra Val Maira e Valle Stura, occorre un’ottima preparazione fisica per affrontare i 1800 metri di ascesa, infatti seppur la ciclabilità in salita è circa 75%, in svariati tratti si spinge a meno che non si è dei super eroi. Da tener conto che circa 300 metri di dsl. sono in portage. La discesa è tecnica resa ancor più impegnativa causa il fondo molto smosso, tutto (o quasi) passa in secondo piano quando si alzano gli occhi, il panorama è superlativo laghi da cartolina e praterie infinite, da annoverare fra i tour più belli sinora pedalati.

Da Saretto, località che dista a circa 5 km oltre Acceglio (CN), si parcheggia nei pressi del campeggio, e proprio da qui parte l’anello antiorario. Si attraversa il camping tralasciando il ripido sentiero che taglia qualche tornante e su strada bianca ci si addentra nella vallata, già da qui il panorama è mozzafiato la rocca provenzale prevale su tutto, in breve si raggiungono le sorgenti del Maira dove è possibile riempire le borracce, poco dopo ci si addentra nella vera montagna, i pascoli, le immense praterie e le pareti dolomitiche la fanno da padrona, da qui e sino al passo della Cavalla la pedalata inizia ad essere difficile causa l’eccessiva pendenza ed il terreno non proprio agevole considerando inoltre che gli ultimi 150 metri di dsl. occorre spingere e spallare la bici.

Dal colle della Cavalla (m.2535) si sale per un tratto sul costone della montagna in direzione della Cima del Monte Soubeyran, a circa metà salita e dopo lo sbarramento di filo spinato si svolta sinistra seguendo il dolce e facile sentiero che porta al colle delle Munie entrando in territorio francese. Volgendo lo sguardo verso il lato francese non passa inosservato il Lago Reculaye, da qui per circa 3 km si scende su comodo single track in ambiente affascinante sino a raggiunge il Col della Gipiere, poi incrociando il sentiero che sale dalla Valle stura e precisamente dal Colle della Maddalena si inizia a risalire incrociando prima il bellissimo lago dell’Oronaye e successivamente il Colle di Rouberent, una breve discesa conduce al superlativo lago superiore di Rouberent, dal vivo lasca a bocca aperta.

Alla sinistra del lago si alza il sentiero che con un duro portage di 150 m. di dsl. porta al colle della scaletta (m.2613) punto più alto del giro.

La discesa dal colle è tecnica, ad aumentare le difficoltà ci si mette il terreno molto friabile oltretutto –per gli umani- bisogna considerare anche la stanchezza per gli sforzi precedentemente spesi. Si scende nel vallone dell’Unenzio, giunti ad una bergeria (grange Calandra) si scende verso il fondo valle in direzione Acceglio.

Dopo circa un kilometro ad un tornante si svolta su sentiero che riprende a salire in direzione Colle Ciarbonet che si raggiunge in circa 400 metri di dsl. pedalabili.
Dal Colle si affronta l’ultima discesa 5 km di tecnico fino a chiudere l’anello senza toccare asfalto.


Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

Non ci sono ancora commenti..

Infos

Inserito da
ensu
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
04.08.2017
Località
Borgo Saretto, 24, 12021 Saretto CN, Italia
Regione
Piemonte
Web
Homepage
Distanza
35
Dislivello
1815
Difficoltà tecnica
BC+/OC
Condizione fisica
DURO
Visite
103
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2020 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors