Bosio vert

Itinerario con diverse sezioni ripide e trialistiche. Se vi piace il genere lo amerete, in caso contrario parte della discesa sarà una camminata con bici al seguito. La salita è a tratti sostenuta, ma con un po' di gamba tutta pedalabile. La quota massima raggiunta (2120 m) non è elevata in rapporto a quella delle montagne circostanti, ma una volta passata l'Alpe Airale è abbastanza probabile non incontrare anima viva fino al paese di Primolo, ormai vicini al termine dell'itinerario.

Si parte da Chiesa Valmalenco e si sale, inizialmente su asfalto e poi su sterrato, fino all'Alpe Lago (detto anche Lago di Chiesa, nonostante non ci sia alcun lago). Si aggira l'alpeggio sulla destra salendo una ripida rampa cementata, al termine della quale la pendenza diventa più contenuta. La strada prosegue sterrata fino all'Alpe Airale, dove si tiene la destra arrivando dopo qualche minuto all'Alpe Mastabbia (tirando dritto si arriverebbe in un attimo alla bucolica Capanna Bosio).
Dall'Alpe Mastabbia NON si scende per il primo sentiero che punta verso un baitello nel prato sottostante, ma si prosegue per il sentiero poco pendente in direzione Giumellini (o Alpe Giumellino). Un ultimo strappetto con qualche metro a spinta, dopodichè comincia la discesa vera e propria che diventa man mano più impegnativa fino a giungere ad un bivio. Qui si tiene la destra in direzione Alpe Lago, dove ci si ricongiunge alla strada percorsa all'andata (se tenete la sinistra verso l'Alpe Giumellino in breve finite su una grossa frana perlopiù impedalabile).
Si scende per la sterrata e quasi subito la si abbandona per imboccare sulla sx un sentiero in salita inizialmente impedalabile. Pochi minuti a spinta alternati a qualche tratto pedalato, ed in un attimo ci si congiunge alla strada che conduce all'Alpe Pirlo. Proseguire per la strada mantenendo la stessa direzione nella quale ci si è immessi (nord) ed al bivio in prossimità di un torrente tenere la dx (a sx si salirebbe all'Alpe Giumellino). Poco prima che la strada cominci a scendere verso l'Alpe Pirlo, la si abbandona prendendo un sentiero sulla dx (cartello di pietra). Si passa dalle miniere di ferro e rame (grotte sulla sx) e dalle cave di pietra ollare fino ad arrivare ad una piccola baita nel bosco al cui interno sono ancora presenti dei manufatti. Attraversare il ponte mezzo sfasciato poco oltre la baita e ricominciare a scendere. Ad un certo punto arriverete ad un bivio: la traccia GPS tiene il sentiero di destra, più diretto e scorrevole. Prendendo quello di sinistra si ha un supplemento di passaggi tecnici su rocce e radici, ma molti sono poco pendenti e non particolarmente divertenti (terminato questo tratto ci si congiunge però ad un sentiero fluido e molto divertente che scende a Primolo).
Entrambi terminano comunque sulla strada che collega Chiesa a Primolo, dal cui cimitero parte l'ultimo tratto di discesa: una mulattiera larga e veloce che porta praticamente al punto di partenza dell'itinerario (tenete d'occhio i divertenti tagli fra un tornante e l'altro).

NOTE:

_da fare solamente in condizioni di asciutto. La prima parte di discesa diventa molto viscida se umida o bagnata.
_fino all'Alpe Lago non vi sono fontane, ed in estate la prima parte di salita è calda e poco ombreggiata. Una fontana si trova nel piazzale sottostante il parcheggio dove comincia l'itinerario. Dall'Alpe Lago in poi non vi sono più problemi a trovare acqua, visto che in ogni alpeggio ci sono fontane (all'Alpe lago ce n'è una alla chiesetta che vi lasciate sulla sinistra) ed una si trova anche fra l'Alpe Lago e l'Alpe Airale.


Come arrivare al punto di partenza

Da Sondrio si seguono le indicazioni per la Valmalenco. A Chiesa in Valmalenco solitamente si trova parcheggio nel punto di inizio della traccia GPS.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

muldox

25.06.2017 11:12

Aggiornamento: dall'Alpe Airale all'Alpe Mastabbia stanno trasformando il largo sentiero in una carrareccia. Non cambia il mondo, visto che si trattava dell'ultima parte di salita ed il tratto è breve. Dall'Alpe Mastabbia in poi il sentiero non verrà toccato (la carrareccia serve solamente a poter raggiungere più agevolmente l'alpe).
La discesa è tutta in ottime condizioni.
link
edit/delete

Piter76

21.09.2017 17:57

Fatto ai primi di Agosto, in una giornata un po' umidiccia..... non proprio l'ideale. Confermo purtroppo che sono riusciti a realizzare anche per alpe Mastabbia la solita sterrata 3 corsie...quindi salita tutta in sella a parte una rampa impedalabile. Discesa da Mastabbia fino a Alpe Lago: parte alta fattibile, parte intermedia per me infattibile, parte bassa a tratti fattibile. Da Alpe lago ho tagliato sul sentiero che porta direttamente alla strada per Giumellini - Pirlo senza ridiscendere sulla sterrata spingendo il mezzo 5 minuti. Pirlo sempre meraviglioso, ero curioso di fare la discesa dal Pirlo che stranamente non conoscevo dato che sono sempre sceso dal sentiero che parte un po' più in alto, dall'alpe Prato sotto Pradaccio:
https://itinerari.mtb-mag.com/tours/view/14829.
Beh primo tratto che passa dai Torni della Pietra Ollare molto bello ma per me solo in parte in sella, sono rimasto invece stupito dalla parte bassa della discesa ovvero il sentiero che si stacca sulla dx dal sentiero classico del Pirlo, non lo avevo mai fatto e devo dire che mi ha colpito dal fatto che sia quasi "flow" per gli standard malenchi, una piacevole sorpresa!!
link
edit/delete

muldox

21.09.2017 23:03

@Piter76 Rifatto proprio oggi! Il sentiero che taglia dal'Alpe Lago evitando di scendere e risalire per la strada è un'ottima idea, oggi abbiamo scelto anche noi quell'opzione e decisamente ne vale la pena (come hai scritto tu saranno sì e no 5 min. a spinta).
Rispetto a fine giugno le condizioni della discesa sono leggermente peggiorate: qualche radice e sasso in più a causa dei temporali e fondo a tratti un po' umido.
link
edit/delete

cauboi

21.10.2017 22:44

fatto oggi!!! Salita pedalabilissima a parte qualche rampa assassina dall'Alpe Lago verso l'Alpe Airale. Discesa: prima parte dall'Alpe Mastabbia all'Alpe Lago tutta fattibile in sella ma richiede per divertirsi una buona/ottima tecnica di controllo della bici, numerosi passaggi ripidi su pietroni, radici e tornanti stretti. Dopo la deviazione il sentiero diventa più scorrevole e facile fino all'Alpe Lago.
Discesa dal Pirlo bella e divertente se siete arrivati fino a qui in sella non avrete problemi anzi, mollerete un pò i freni!
Segnalo che lungo il sentiero che parte dal cimitero a un certo punto è possibile prendere una traccia più stretta e tecnica che scende comunque a Chiesa accanto alla traccia principale!
link
edit/delete

muldox

06.11.2017 17:14

Descrizione e traccia GPS aggiornate con una divertente variante per sentiero che passa dalle miniere di ferro e rame e permette di evitare il tratto di strada che scende all'Alpe Pirlo.
link
edit/delete

muldox

05.01.2018 09:36

report fotografico del giro: https://www.mtb-mag.com/valmalenco-prima-della-neve/

Infos

Inserito da
muldox
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
13.09.2016
Località
Via Quinto Alpini, 41, 23023 Chiesa In Valmalenco
Regione
Lombardia
Tempo Percorrenza
mezza giornata
Distanza
20
Dislivello
1300 m
Difficoltà tecnica
difficile
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
455
Downloads
80
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2019 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors