017 Val Fosserla - Cesiomaggiore (BL) - MTB-MAG.com | Itinerari

017 Val Fosserla - Cesiomaggiore (BL)

Val Fosserla

Il giro è la versione allungata e più impegnativa del giro “Troi de le Vane”, a cui rimando per le note folkloristiche, presenta una salita ed una discesa AM, con tratti in cui si deve spingere la bici, tratti esposti ed una discesa, tutto sommato scorrevole su di un simpatico sentiero (leggasi flow single track per gli amanti della lingua d'Albione), in posti poco noti. Consigliate scarpe adatte a camminare un po' (anche l'assenza di vertigini può aiutare).
Il primo obiettivo è la salita e la successiva discesa di Col Cumano, la sommità è occupata dal Centro di Spiritualità e Cultura Papa Luciani. La discesa verso Ovest prevede di proseguire sempre dritti, si passa da asfalto a sterrata, poi da sterrata a sentiero, quindi si fa un guado e si risale una decina di metri. In breve si passa per Marsiai, quindi seguendo la strada principale (finora non ho trovato alternative) verso CesioMaggiore. Una deviazione sulla vecchia strada e poi per il centro del paese ci evita un po' della strada principale.
Si passa quindi per CesioMinore e per Can con il suo famoso campanile che sembra occupare metà strada, o forse è un campanile attorno al quale hanno allargato la strada, successivamente si vira per Toschian, ma prima di raggiungerlo si inizia a salire verso destra, finito l'asfalto si prende una sterrata a dx (prendendo quella a sx si arriva circa nello stesso posto, però il percorso è meno bello). Il sentiero ci deposita a Cullogne, a mio avviso è una delle più belle frazioni di Cesio, le caprette ci danno il benvenuto.
Si prosegue percorrendo il Tori da le Vane al contrario, un breve tratto richiede di spingere la bici o di avere quadricipiti esplosivi. Passata l'anfratto in cui risiedono le Vane (Anguane), aver eventualmente attinto acqua dalla loro sorgente e soprattutto dopo averle ringraziate per lasciarci passare, si risale brevemente per poi scendere in picchiata su uno sterratone (sembra esserci un sentiero che taglia, ma non ho ancora avuto modo di provarlo). Una curva a gomito ci indirizza verso Nord, ossia paralleli alla Val Canzoi sempre su sterrato. In breve lo sterrato termina ed inizia un sentiero, si passa (a piedi) un primo impluvio roccioso, quindi una valletta con sassi e si trova un bivio.
La discesa (da NON fare in questo itinerario) porta in val Canzoi, il sentiero è manutentato da un simpatico signore che per ammazzare il tempo, dopo svariate ore in fabbrica, falcia l'erba sugli antichi sentieri (descrizione e traccia qua). Tale discesa presenta alcuni punti esposti, giunge in val Canzoi nel medesimo punto del sentiero della traccia, che ha una discesa migliore, pur con un accesso più problematico.
L'altro ramo (ossia quello di questa traccia) prosegue a mezza costa, inizialmente è pedalabile, facendo sempre attenzione che pedale interno non tocchi il versante, poi presenta alcuni tratti a spinta, due tornanti sono i più ostici. Dopo un po' la vegetazione cambia e l'erba tende a chiudere un po' il sentiero, con perseveranza e fiducia (in questa descrizione) si prosegue fino a raggiungere un deposito di canalette per la movimentazione del legname e la partenza di un filo a sbalzo.
S indossano le protezioni ed inizia il divertimento, un sentiero che permette di far correre un po' la bici (chiedo scusa al ragno enorme a cui ho distrutto la ragnatela). Si passa l'alveo (secco) del torrente, poi lo ri-passa ed in breve si raggiunge un prato in cui campeggia una “calchera” (forno da calce) e l'arrivo di due fili a sbalzo. In breve all'asfalto della Val Canzoi. Si scende fino a dove la strada risale, si segue l'indicazione del percorso tematico “chiesette pedemontane” in ripida salita fino a Toschian (la salita sul noioso asfalto è un po' meno ripida), quindi si ripassa per Can, CesioMinore e Maggiore e si scende a Marsiai (alcune piccole deviazioni per non essere dei veri stradisti).
Da Marsiai, seguendo alcune strade bianche, accessi fondiari, una traccia fra il mais, accessi fondiari e strade bianche si arriva a Formegan, quindi in breve al punto di partenza.

Sono graditi commenti per tenere aggiornato l'itinerario.




Come arrivare al punto di partenza

Partenza dal Municipio (o dalla Chiesa) di Santa Giustina, a metà strada fra Belluno e Feltre.

Cartina

Inserisci questa cartina nel Forum:
Inserisci la cartina nel tuo sito:
Inserisci l'altimetria nel tuo sito:


Se l'itinerario è incompleto o presenta dei problemi segnalacelo attraverso il nostro modulo di contatto: Modulo di contatto.


Commenti

link
edit/delete

@lberto

02.09.2015 11:22

Bravo Petek che riesci sempre a scoprire nuovi percorsi in Val Belluna.
Una variante che mi permetto di suggerire per evitare il rientro lungo l'asfalto della Val Canzoi, sarebbe quello di proseguire verso il Lago fino all'agriturismo sulla sx. Lì si prende una stradina che sale per un po' e poi sulla sx parte un bel sentiero che ci porterà fino a Montagne (in corrispondenza dell'antico lavatoio). Da lì, si scende velocemente vs Toschian (dovrebbe esserci anche un sentiero che scende, ma non so bene dove si prenda...)
link
edit/delete

Petek

03.09.2015 10:12

Grazie per la dritta, appena riesco a farlo aggiornerò la traccia. Scendendo ho visto un cartello che indica "Montagne" subito prima dell'ultimo ponte della Val Canzoi, immagino di trovarne uno analogo che a Montagne indichi la val Canzoi...
link
edit/delete

Petek

11.09.2015 15:15

Ho percorso la variante descritta da @lberto, poi mi sono perso (o più verosimilmente, ho voluto perdermi) e sono passato per Arson, come si può vedere qua.
Ho preferito inserire un nuovo itinerario così da inserire anche l'altra discesa dal Troi de le Vane alla Val Canzoi. Come scritto nel testo, la discesa della Val Fosserla è più bella, ma l'accesso richiede di tribolare un po'.

Infos

Inserito da
Petek
Avatar
Tipologia
Itinerario da A ad A
Inserito il
02.09.2015
Località
Via Mas, 311, 32030 Cesiomaggiore BL, Italia
Regione
Veneto
Web
Homepage
Tempo Percorrenza
2:20
Distanza
27.0 km
Dislivello
780
Difficoltà tecnica
Medio S1/S2
Condizione fisica
medio
Scarica la traccia GPS
Devi essere registrato e loggato per poter scaricare le tracce GPS.
Visite
211
Downloads
14
Giri da fare
Condividi
Valutazione degli utenti

Ricerca

Cerca negli itinerari


Vuoi rimanere informato?

Usa le nostre RSS-Feeds:
Itinerari: RSS
Commenti: RSS

Login

Per poter usare la | Itinerari (inserire itinerari, scaricare le tracce GPS), devi loggarti.

MTB-MAG.com | Itinerari 2004-2021 | Maps © Thunderforest, Data © OpenStreetMap contributors